Bugatti Chiron Super Sport 300+: ecco la nuova serie speciale

La Chiron Super Sport che ha conquistato il record di auto più veloce del mondo verrà realizzata in una serie limitata di soli 30 esemplari.

Appena pochi giorni fa avevamo parlato dell’incredibile impresa effettuata dalla Bugatti Chiron: una versione speciale dell’hypercar francese aveva infatti conquistato un nuovo record assoluto, ovvero quello di auto stradale più veloce del mondo. La vettura impegnata nella titanica impresa è riuscita a raggiungere una velocità massima pari a 490.484 km/h, ottenuta anche grazie all’abilità del pilota inglese Andy Wallac che ha domato la vettura sul rettilineo da 8,7 km della pista transalpina di Ehra-Lessien. Per festeggiare questa impresa, la Casa di Molsheim realizzerà una serie speciale della Chiron. Battezzata Bugatti Chiron Super Sport 300+, questa speciale versione sarà realizzata in appena 30 unità che arriveranno sul mercato nel 2021.

Ammirare da vicino questo bolide da ben 3,5 milioni di euro (che in Italia con l’aggiunta delle tasse supererà abbondantemente i 4 milioni di euro) è qualcosa di decisamente unico ed emozionante. Dal punto di vista estetico, la Chiron Super Sport 300+ sfoggia una livrea nera e arancione che trae ispirazione dalla Veyron Super Sport, che nove anni fa raggiunse la velocità record di 431,072 km/h. Rispetto alla Chiron “standard”, il corpo vettura è stato allungato di 25 cm e l’aerodinamica è stata ottimizzata, mentre dal punto di vista meccanico troviamo il poderoso quadri-turbo W16 8,0 litri potenziato di ben 100 CV, per una potenza totale di 1.600 CV. Per quanto riguarda le prestazioni, questa speciale Chiron non supererà i 490 km/h (300 miglia all’ora) ottenuti nel record, ma la sua velocità massima sarà limitata elettronicamente a 440 km/h, che rimane senza dubbio una performance da cardiopalma. Al contrario dell’esemplare utilizzato per il record di velocità, la Chiron esposta a Francoforte abbandona l’impostazione monoposto e la gabbia protettiva all’interno dell’abitacolo per sfoggiare interni opulenti e lussuosi in grado di ospitare due persone.

Bisogna ricordare inoltre che l’impresa effettuata dalla Chiron Super Sport sul tracciato di Ehra-Lessien non ha potuto ricevere il Guinness dei Primati come auto stradale più veloce del mondo, perché secondo il regolamento la velocità massima va stabilita percorrendo il rettilineo in entrambe le direzioni di marcia. L’hypercar francese ha invece effettuato in velocità un solo senso della pista, ricevendo così esclusivamente il record certificato dall’autorevole ente tedesco TUV.

Bugatti Chiron, raggiunta la velocità record di 490 km/h Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

EuroNCAP Crash Test: Toyota Yaris 2020

Altri contenuti