Formula 1: pole position di Leclerc a Monza

Il pilota Ferrari si ripete dopo la prestazione di Spa e spera in una gara vincente, caos nel Q3 con l’ultimo giro sotto investigazione.

La Formula 1 torna a Monza, nel tempio della velocità, che ha rinnovato la sua presenza nel circus iridato per altri 5 anni, fino al 2024. La Ferrari è reduce dalla vittoria di Leclerc a Spa e i tifosi si augurano di assistere ad un altro trionfo nel GP d’Italia, ma intanto ci sono le qualifiche da disputare e si parte dal Q1 dove inizia la selezione per la top ten e la lotta per la pole position.

Leclerc è il più veloce nel Q1

La Ferrari inizia con gomme gialle per superare il Q1 con la mescola media, ma è la velocità delle Renault ad impressionare con Hulkenberg e Ricciardo che si stabilizzano nella parte alta della classifica dei tempi. Leclerc comunque spinge forte e si prende la prima posizione provvisoria, mentre Vettel gravita nella sesta piazza ed è costretto ad abortire il suo giro lanciato in scia del compagno di squadra per l’esposizione della bandiera rossa dovuta al ritiro di Perez. Si riprende e rimangono esclusi dal Q2 Grosjean, Perez, Russel, Kubica e Verstappen che ha avuto un problema con la power unit. Leclerc rimane il più veloce in pista.

Nel Q2 le Mercedes mostrano il loro potenziale

La situazione si fa più calda nel Q2 e tornano in vetta le Mercedes, ma solamente fino al primo passaggio di Leclerc che ribadisce la sua leadership provvisoria battendo Hamilton per 153 millesimi. Sempre veloce la Renault che gravita in quarta posizione provvisoria con Ricciardo. Iniziano i giochi di scie per la parte finale del Q2 e rimangono esclusi Giovinazzi, Magnussen, Kvyat, Norris e Gasly. Mentre Hamilton con la scia di Bottas guadagna la prima posizione anche se bisogna segnalare che le Ferrari hanno abortito l’ultimo tentativo concentrandosi sul Q3.

Caos in pista ma svetta Leclerc

Nel Q3 ogni errore diventa determinante e ci si gioca la posizione per la griglia di partenza della domenica. Leclerc con un giro velocissimo prende la pole position provvisoria davanti ad Hamilton ed a Bottas, poi l’uscita di pista di Raikkonen alla parabolica ha determinato l’esposizione della bandiera rossa. Si riprende ma nessuno scende in pista, mancano 2 minuti alla fine delle qualifiche ed è Hamilton a rompere gli indugi prendendo la scia di Bottas. In Ferrari invece è Vettel che prende la scia di Leclerc, ma con il traffico in pista si rischia di non passare il traguardo in tempo utile per fare l’ultimo giro. L’unico che prende bandiera è Sainz che può fare il suo giro veloce, mentre tutti gli altri sono out. Così, è pole position per Leclerc davanti ad Hamilton e Bottas, mentre Vettel è in quarta posizione. Una situazione paradossale che costringe la direzione gara ad investigare sull’ultimo giro.

 

I Video di Motori.it

Alfa Romeo Giulia: video e scheda tecnica

Altri contenuti