Mercedes-AMG One: le consegne potrebbero iniziare nel 2021

I problemi a livello di omologazione starebbero rallentando le consegne della hypecar della Mercedes.

E’ quanto di più vicino ci possa essere ad una Formula 1, stiamo parlando della Mercedes-AMG One, che è stata mostrata in pubblico 2 anni fa ma che ancora non è stata consegnata a nessuno dei 275 proprietari previsti.

Il ritardo sarebbe dovuto ai nuovi test di omologazione

Il motivo? Un ritardo nelle consegne che potrebbero iniziare nel 2021 in base ai rumors, questo perché lo sviluppo sarebbe stato più impegnativo del previsto. Nessun inconveniente relativo alla sicurezza intendiamoci, più che altro sarebbero i nuovi test di omologazione a dare agli uomini della Stella a Tre Punte del filo da torcere. In particolare il preriscaldamento del motore 1.6 a benzina che, come il suo stretto parente che corre in Formula 1, ha bisogno di questa premura difficile da mettere in pratica per i guidatori “convenzionali”.

Insomma, ci vorrà ancora del tempo prima di poter vedere all’opera questa hypercar che sfrutta un motore termico 1.6 da oltre 680 CV, molto simile a quello della monoposto W06 del 2015, il quale lavora insieme a 4 motori elettrici dando vita ad una power unit decisamente complessa.

L’insieme dei propulsori è capace di erogare una potenza che supera i 1.000 CV per prestazioni da urlo come un’accelerazione da 0 a 200 km/h coperta in un tempo inferiore ai 6 secondi. Numeri da brivido che sembrano più alla portata di Lewis Hamilton che di un comune automobilista dal portafogli gonfio.

Il bello è che, all’occorrenza, grazie alla batteria agli ioni di litio alloggiata nel pavimento, la sportiva in questione può coprire fino a 25 km in modalità prettamente elettrica: l’ideale per entrare nei grandi centri urbani senza inquinare.

Mercedes Classe S al Salone di Francoforte 2019 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti