Bosch: arrivano i display in 3D

Derivano dai videogame, forniscono informazioni più rapidamente ed in maniera più chiara e faranno parte dell’infotainment del prossimo futuro.

Sempre più tecnologici e avveniristici, i display delle auto riprenderanno la tecnologia utilizzata anche nei videogame per essere ancora più immediati nella consultazione. Non è una notizia riferita a soluzioni che vedremo in un futuro lontano ma un’informazione che arriva direttamente da un Brand importante come Bosch e spiega come sarà possibile osservare immagini in 3D senza bisogno degli appositi occhiali.

Un’idea per migliorare la vita dell’automobilista

Come anticipato, non si tratta di un vezzo o di una moda passeggera, piuttosto di una soluzione che tende a migliorare la velocità d’apprendimento delle informazioni. Infatti, queste notifiche hanno la particolarità di apparire come immagini che saltano fuori dal quadro strumenti proprio grazie alla grafica 3D, senza contare i vantaggi a livello di navigazione, con le costruzioni riportate in 3 dimensioni che consentono al guidatore di individuare meglio le svolte. Da non sottovalutare poi la praticità del 3D in fase di parcheggio quando il conducente si trova a dover compiere manovre in spazi ridotti.

Quindi, un passo avanti dal punto di vista della sicurezza ma anche nel metodo costruttivo, considerando che la Bosch prevede una sola unità di controllo e che gli aggiornamenti del software possono essere effettuati alla stregua di quelli di uno smartphone, evitando all’automobilista di recarsi nei centri d’assistenza con conseguente vantaggio anche a livello economico.

Comunque, siamo solo agli inizi perché l’evoluzione dei sistemi d’infotainment è in costante aumento, al punto che il mercato dei sistemi multimediali legati alle auto è destinato a raddoppiare. Chiaramente, la tecnologia 3D sarà una delle più richieste nel breve periodo per la sua validità nel fornire informazioni chiare ed immediate.

 

Altri contenuti