Autostrade: nuovo sciopero dei casellanti il 25 ed il 26 agosto

Disagi in vista per le giornate del 25 e del 26 agosto con l’ennesimo sciopero dei casellanti per il mancato rinnovo del contratto nazionale.

Si profila un nuovo sciopero dei casellanti per il 25 ed il 26 agosto quando si verificherà il tanto temuto controesodo estivo. Per cui si attendono nuovi momenti difficoltà per chi è costretto a mettersi in viaggio in quei giorni.

Una nuova protesta per il mancato rinnovo dei contratti

Si tratta di una protesta che segue quella del 4 e del 5 agosto, e che provocherà ulteriori code all’altezza dei caselli che si annunciano particolarmente affollati. Gli orari in cui i casellanti incroceranno le braccia vanno dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22 per la giornata del 25 agosto, e dalle 22 del 25 agosto fino alle 2 di lunedì 26 agosto.

Proclamato dalle sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, lo sciopero costringerà gli automobilisti negli orari citati ad utilizzare solamente gli sportelli automatici per pagare con carte e contanti. Alla base di questa scelta, che provocherà l’ennesima situazione di disagio, c’è la rottura relativa alla trattativa del rinnovo del contratto nazionale.

Quindi, alla fine, coloro che pagano, anche in termini di tempo, sono sempre gli automobilisti, già sottoposti a spese importanti provenienti da più fronti: dai pedaggi, alle accise sui carburanti, passando per le polizze assicurative, tanto per fare alcuni esempi.

 

I Video di Motori.it

Osservatorio Mobilità e Sicurezza Continental 2020

Altri contenuti