MotoGP Austin 2019: Rins beffa Rossi, caduta per Marquez

Rins porta alla vittoria la Suzuki, Rossi si deve accontentare del secondo gradino del podio. Esce di scena Marquez, mentre Dovizioso, quarto, torna al comando della classifica generale.

MotoGP Austin 2019: Rins beffa Rossi, caduta per Marquez

di Tommaso Giacomelli

15 Aprile 2019

Il Circuit of the Americas, ad Austin nel Texas, ha riservato una buona dose di emozioni, perché è stato teatro di una gara non banale, nella quale sono capitati molti fatti che fanno notizia. Prima di tutto la caduta di Marc Marquez all’ottavo giro, quando era saldamente al comando della corsa con un vantaggio abissale. Stavolta lo spagnolo non è riuscito a fare il consueto salvataggio aggrappandosi alla moto ed è stato costretto al ritiro. L’altra notizia è la vittoria della Suzuki con uno splendido Alex Rins, che riporta sul gradino più alto del podio la moto di Hamamatsu dopo quasi tre anni dall’ultima volta. In quel caso fu Maverick Vinales a vincere, a Silverstone nel 2016. Poteva essere il momento di ricelebrare una vittoria di Valentino Rossi, autore di una splendida gara, ma sconfitto in duello da un Rins incontenibile. Secondo posto per il Dottore, che non centra una vittoria in MotoGP da Assen 2017.

La Gara

Riavvolgiamo il nastro della gara. Marquez scatta dalla prima casella della griglia e prende immediatamente il comando della corsa, al suo inseguimento partono Rossi, Rins, Miller e Crutchlow. Parte bene anche Dovizioso che dalla tredicesima posizione si trova subito a ridosso dei primi. Il primo dei protagonisti ad uscire di scena è Cal Crutchlow, autore di una scivolata, poi è Maverick Vinales a dire addio alle speranze di podio dopo un drive through rifilato per partenza anticipata. All’ottavo giro succede l’impensabile, Marc Marquez cade e lascia la leadership della corsa a Valentino Rossi. Alle spalle dell’italiano c’è la Suzuki di Rins e la Ducati di Jack Miller, leggermente distaccati Morbidelli e Dovizioso in bagarre per il quarto posto. Anche Jorge Lorenzo esce di scena, abbandonato dalla sua Honda. Tornata dopo tornata, Rossi e Rins riescono a staccare Miller che non riesce a tenere il loro passo, ma al giro 17 lo spagnolo rompe gli indugi e supera Rossi. Negli ultimi tre infuocati giri Rossi cerca di riportarsi avanti, compie alcune sbavature e non riesce a riportare la sua Yamaha davanti alla Suzuki. Alla bandiera a scacchi arriva la prima vittoria nella classe regina per Alex Rins, grande soddisfazione nel box del Team Suzuki. Rossi si accontenta della piazza d’onore con Miller che completa il podio. Al quarto posto Andrea Dovizioso, autore di una buona gara in rimonta.

Dovizioso leader della generale

In classifica Andrea Dovizioso riprende il comando con 54 punti, dietro di lui Valentino Rossi con 51, seguito da Alex Rins a 49. Con la caduta Marquez scivola in quarta posizione con 45 punti. Classifica corta dopo tre gare, prossimo appuntamento il 5 maggio a Jerez de la Frontera in Spagna.