Lamborghini: primo semestre 2019 da record

Vendite in crescita del 96% rispetto allo stesso periodo del 2018 grazie al contributo della Urus

Le vendite Lamborghini vanno a gonfie vele grazie all’arrivo della Urus che, come era prevedibile, ha trainato ulteriormente la Casa di Sant’Agata bolognese verso traguardi numerici importanti. Infatti, nel corso dei primi 6 mesi del 2019 il brand del Toro ha effettuato ben 4.553 consegne facendo segnare una crescita del 96% dallo stesso periodo del 2018.

In questo quadro generale spicca la Urus, con i suoi 2.963 esemplari, che guarda dall’alto le supersportive Huracan e Aventador. Pur avendo ancora una fetta di mercato importante, nello specifico oltre il 40% tra i modelli del Marchio in questione, la prima è scesa dalle 1.604 unità registrate nel primo semestre del 2018 a 1.211 vetture nello stesso periodo del 2019, mentre la seconda ha subito un calo più ponderato passando dalle 673 alle 649 unità.

Il SUV è stato accolto benissimo su tutti i mercati ma quello americano ha fatto segnare una crescita superiore agli altri, precisamente del 128%, merito delle 1.543 auto consegnate. Anche la situazione della zona Asia-Pacifico è alquanto positiva visto che le consegne sono raddoppiate, mentre nel Vecchio Continente le vendite sono cresciute di oltre 67%.

Nel frattempo, in linea con i risultati commerciali, è stato inaugurato un nuovo reparto verniciatura per la Urus che ha comportato la crescita dell’impianto di Sant’Agata Bolognese fino a 160.000 metri quadrati.

Lamborghini Urus 800 by Manhart Vedi tutte le immagini
Altri contenuti