Hyundai Next Awaits: un nuovo modo di comunicare il progresso e l’innovazione

Il costruttore coreano svela la nuova campagna di comunicazione, focalizzata sulla forte carica innovativa che ha caratterizzato il brand nei suoi 50 anni di storia.

Hyundai Next Awaits: un nuovo modo di comunicare il progresso e l’innovazione

di Andrea Tomelleri

11 Giugno 2019

Hyundai ha presentato la nuova campagna di comunicazione ispirata ai valori che contraddistinguono il brand fin dalla sua fondazione: la spinta verso il progresso e la continua innovazione. Il claim “Next Awaits” ben rappresenta questa tensione verso un futuro caratterizzato da un nuovo modo di interpretare l’auto che verrà.

La campagna coinvolge sia i media tradizionali che il web e il cuore è rappresentato dal film “Next Awaits”, uno spot che descrive, attraverso un flashback, il percorso di evoluzione del costruttore dalle sue origini fino alla trasformazione in casa automobilistica protagonista della mobilità del futuro.

Questa visione coinvolge sia gli aspetti tecnologici dell’auto, sia quelli stilistici. Il design ha infatti un ruolo centrale, come conferma la presenza alla conferenza stampa di uno dei più importanti designer di auto, che tra l’altro ha un legame storico con Hyundai. Stiamo parlando di Giorgetto Giugiaro, che disegnò la prima auto realizzata interamente del costruttore e successivamente importata in Europa, la Pony.

La vettura viene sviluppata a partire dal febbraio del 1974 per volontà del nuovo amministratore delegato George Turnbull, proveniente della Casa automobilistica inglese Austin Morris-British Leyland. Il lancio ufficiale della Pony avviene nel 1975 e rappresenta un passo storico per l’industria coreana perché si tratta della prima auto prodotta in serie nel paese. Il design, come detto, è stato curato da Giugiaro, che fu contattato dal fondatore per contribuire al nuovo progetto. La Pony fu importata anche in Europa a partire dal 1978 dove rimase per diversi anni il modello di punta del costruttore.

Ma l’innovazione di Hyundai non è rappresentata solo dal suo design, ma anche dalla tecnologia d’avanguardia, oggi sempre più focalizzata sulla sostenibilità. La Casa di Seul è l’unica ad avere già nella sua gamma un modello fuel cell ad idrogeno, ovvero la Nexo, che è già acquistabile anche in Italia e rappresenta la seconda generazione di questa tecnologia (dopo la ix35 FCEV). Ma Hyundai propone anche un modello elettrico con elevata autonomia come la Kona Electric, a cui da poche settimane si è affiancata la versione ibrida. Il modello che ha aperto la strada dell’innovazione è però la Ioniq, la prima auto al mondo con tre tipi di alimentazione: ibrida, ibrida plug-in ed elettrica.

“Quando Hyundai ha esordito in Europa, negli anni Settanta, con la Pony, la storia dell’azienda era praticamente sconosciuta. Quasi come non ci fossimo presentati”, ha dichiarato Andreas-Christoph Hofmann, vicepresidente marketing e prodotto di Hyundai Europa. “La campagna Next Awaits ci dà l’opportunità di raccontare l’animo Progressive che ha contraddistinto Hyundai sin dagli inizi, e di come esso ci stia ispirando nella strada verso il futuro, che prevediamo ancor più emozionante”.

Tutto su: Hyundai