Seat prepara lo sbarco nel mercato cinese

Il Gruppo VW sigla un accordo con Jac Motors per la produzione di veicoli elettrici in Cina. Questo poterà nel giro di due o tre anni allo sbarco di Seat nel mercato cinese.

Volkswagen Group China e la Jac Motors hanno siglato un accordo per una joint venture per la produzione di auto elettriche, che porterà nel breve periodo alla realizzazione di una vettura Seat per il mercato cinese. Lo sbarco effettivo è calcolato nel termine dei prossimi due o tre anni, un nuovo orizzonte per il brand iberico sempre più indirizzato verso il futuro. Il sito industriale designato per le produzioni elettriche è il centro di ricerca e sviluppo di Hefei (nella provincia di Anhui), che è attualmente in fase di costruzione e finalizzazione: l’apertura è per il 2021, l’obiettivo sarà quello della produzione di 1,5 milioni di veicoli entro il 2025. Per il Gruppo VW tale stabilimento è particolarmente importante, infatti entro il 2028 circa 22 milioni di veicoli elettrici saranno fabbricate in Cina, secondo le previsioni.

Il presidente di Seat Luca De Meo ha commentato  con queste parole l’accordo siglato in Cina, che porterà l’azienda di origine iberica in Oriente: “la firma di questo accordo è un nuovo passo in avanti nella globalizzazione di Seat. Con l’ingresso in Cina stiamo dando, allo stesso tempo, un impulso al futuro dell’azienda e alla mobilità elettrica”.

Il Volkswagen Group China, Mobility Asia e la JAC hanno anche dei piani per la mobilità futura improntata alla Smart City. Queste società collaboreranno per servizi di mobilità a guida autonoma (robotaxi), ride hailing e car sharing. Il futuro è a portata di mano e lo sbarco in Cina è ormai un orizzonte da raggiungere per garantirsi un grande avvenire.

 

Seat Leon 1.4 e-Hybrid 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Seat Ateca 2021

Altri contenuti