Tesla Model 3: servono 2.500 dollari per confermare l’ordine

Tesla ha chiesto ai propri clienti nordamericani il versamente di 2.500 dollari per confermare la prenotazione della Model 3 fatta nei mesi scorsi.

L’apertura delle ordinazioni della Tesla Model 3 risale al 2016, quando i primi clienti nordamericani iniziarono a prenotare la berlina elettrica versando una caparra di 1.000 dollari. Oggi, a distanza di due anni circa, il costruttore di Palo Alto ha chiesto agli stessi clienti di pagare altri 2.500 dollari per confermare l’ordinazione fatta in precedenza. Il conto dovrà poi essere saldato una volta consegnata la vettura.

La decisione di Tesla potrebbe fruttare un bel po’ di denaro fresco necessario a regalare un po’ d’ossigeno a Elon Musk e soci. Non è infatti un mistero che la società è ancora alle prese con bilanci in perdita nonostante l’ampliamento della gamma, gli ingenti investimenti fatti e un interesse crescente da parte di pubblico e media per quanto proposto sul mercato.

Considerando che i clienti della Tesla Model 3 sono stati diverse centinaia di migliaia, si stima che la richiesta di un ulteriore versamento potrebbe portare delle entrate immediate per quasi mezzo miliardo di dollari.

In ogni caso, sulle cifre esatte si saprà di più tra qualche giorno, quando da Tesla arriveranno i dati finanziari del secondo trimestre che dovrebbero contenere informazioni importanti sulla produzione e sulle prime consegne della Model 3.

Tesla Model 3: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti