Mercato auto 2020: a luglio calo dell’11,01%

A luglio continua il calo ma emergono i primi segnali di ripresa. Nella top 10, le 4 più vendute sono FCA, mentre BMW cresce a doppia cifra. In crescita le elettrificate.

Continua il periodo difficile del mercato auto nel post Coronavirus. Anche a luglio i numeri sono inesorabilmente in negativo, anche se non mancano i segnali di ripresa. Secondo i dati diffusi dal Ministero dei Trasporti, il mese scorso sono state immatricolate 136.455 auto nuove, cioè l’11,01% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

La situazione è comunque migliorata se paragonata ai cali registrati nei mesi precedenti come aprile (-97,6%), maggio (-49,6%) e giugno (-23,13%). Se si analizzano i dati sull’intero 2020, ovvero i primi sette mesi dell’anno, le immatricolazioni toccano quota 720.620 unità, con un calo del 41,72%.

Le immatricolazioni dei costruttori a luglio

Analizzando i risultati per i diversi costruttori, FCA riesce a contenere le perdite facendo meglio della media di mercato con 31.256 immatricolazioni e un calo del 9,18% rispetto a luglio dello scorso anno. In particolare il marchio Fiat fa registrare un calo di solo il 3,04%. PSA vede un calo del 22,87% con 18.743 immatricolazioni con un dato in controtendenza che riguarda il marchio DS, capace di far segnare +61,07%.

Il Gruppo Volkswagen fa segnare un mese in positivo, nonostante la situazione di mercato, con una crescita dell’1,81%. Bene Skoda con +6,34% e Seat +5,42%. Va molto peggio per il Gruppo Renault, che immatricola 12.450 vetture con un calo del 26,49%. Il marchio francese fa segnare -21,18% mentre Dacia -32,93%. Ford riesce a limitare il calo al 2,83% per un totale di 9.259 unità.

Toyota cala dell’8,01% con 6.532 immatricolazioni, ma è da segnalare l’ottima performance di Lexus che cresce del 31,03%. Forte calo anche per Nissan (-30,95%), Mitsubishi (-44,09%), Suzuki (-44,84%) e Subaru (-20,88%). Positive invece Honda (+2,4%), Mazda (+2,92%), Hyundai (+0,44%).

Tra i marchi premium, il Gruppo BMW cresce di ben il 34,48%, Volvo cresce del 30,04%, Porsche del 24,96% e Ferrari del 25,76%. Il Gruppo Mercedes scende del 15,92% (anche se il brand omonimo cresce dell’11,66%), il Gruppo Jaguar Land Rover cala del 26,54%, Tesla del 69,23% e Aston Martin del 54,55%.

Le auto più vendute a luglio

A luglio 2020 il podio del mercato italiano – e anche il quarto posto – è tutto FCA: la regina si conferma ancora una volta la Panda, seguita dalla sempreverde Lancia Ypsilon e dalla Fiat 500X. Ecco la classifica in dettaglio:

  1. Fiat Panda (9.860)
  2. Lancia Ypsilon (3.638)
  3. Fiat 500X (3.589)
  4. Jeep Renegade (3.167)
  5. Volkswagen Golf (3.043)
  6. Volkswagen T-Roc (2.980)
  7. Dacia Sandero (2.809)
  8. Volkswagen Polo (2.758)
  9. Jeep Compass (2.648)
  10. Fiat 500 (2.645)

Crescono ibride ed elettriche

Anche a luglio viene confermata la tendenza di crescita delle vetture elettrificate. In particolare, le elettriche fanno segnare un balzo del 70,5%, mentre fanno ancora meglio le ibride con +108% e le ibride plug-in, ben +438%. In calo tutte le altre motorizzazioni con -23,4% per i motori a benzina, -12% per i diesel, -37,3% per il gpl e -8,4% per il metano.

I Video di Motori.it

Intervista a Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia

Altri contenuti