Migliore auto GPL 2020: la classifica completa

In questa guida elenchiamo le auto GPL più interessanti del mercato che si presentano come valida alternativa alle auto ibride e soprattutto ai diesel.

Le auto a GPL continuano ad essere molto apprezzate dagli automobilisti italiani perché rappresentano una valida alternativa alle nuove tecnologie ibride che spesso e volentieri risultano più costose e alla fine dei conti vantano costi di gestione più alti, ovviamente a seconda dei modelli. Secondo i dati ufficiali diramati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, nel 2019 sono state immatricolate in Italia ben 136.841 vetture GPL, un dato in forte crescita rispetto all’anno precedente.

Pregi e difetti del GPL

Tra i numerosi vantaggi del GPL troviamo quindi costi di esercizio decisamente bassi, in media si riescono infatti a percorrere circa 300 km con 20 euro di spesa, inoltre la manutenzione ordinaria ha un costo equiparabile a quelle delle auto a benzina, mentre ogni 10 anni è necessario sostituire la bombola per questioni di sicurezza. Anche il loro impatto ambientale che risulta molto minore rispetto alle auto diesel e benzina, infatti questa caratteristica permette di utilizzare le vetture GPL anche quando vengono imposti i blocchi del traffico nelle grandi città, a causa dell’elevato livello di inquinamento registrato nell’aria. I modelli con alimentazione GPL presenti sul nostro mercato sono decisamente tanti e variegati, per questo motivo abbiamo deciso di stilare un elenco delle auto più interessanti proposti attualmente in commercio.

Le migliori auto a GPL

Ecco nella nostra classifica delle migliori auto GPL presenti sul mercato nel 2020. Teniamo in considerazione tutti i produttori di modelli con alimentazione GPL. Tra questi, nella maggior parte dei casi si tratta di doppia alimentazione benzina GPL, mentre l’eccezione è rappresentata dal marchio Haval, che propone una alimentazione monofuel GPL.

  • Dacia
  • DR Motors
  • Fiat
  • Ford
  • Haval
  • Hyundai
  • Kia 
  • Lancia
  • Mahindra
  • Renault
  • Suzuki

Ecco la classifica GPL marca per marca:

Dacia

Il marchio “low cost” del Gruppo Renault ha da sempre creduto nel GPL come dimostra la sua gamma di modelli che include molte versioni dotate di questo tipo di alimentazione. I modelli Sandero Stepway, Logan MCV e Duster sfruttano un moderno e scattante motore 3 cilindri turbo bifuel (benzina-GPL) da 0,9 litri in grado di sviluppare 100 CV. I prezzi di listino sono i seguenti: Sandero Stepway da 11.950 euro, Logan MCV da 12.250 euro e Duster da 15.150 euro.

DR Motors

Anche il Costruttore italiano DR Motors con base ad Isernia, Molise, propone una completata gamma di SUV ben accessoriati. L’offerta prevede: DR3 coupé 1.5 litri GPL da 106 CV da 15.900 euro, DR4 Space 1.6 litri GPL 126 CV da 17.900 euro, DR Evo Classic 1.6 litri GPL 115 CV da 15.900 euro e DR6 touring 1.5 litri turbo GPL 150 CV da 20.900 euro.

Fiat

Fiat ha da sempre creduto nella tecnologia GPL ed attualmente vanta nella propria offerta due modelli dotati di tecnologia bi-fuel: la Panda 1.2 litri Easypower 69 CV da 11.600 euro e la 500 1.2 litri Easypower 69 CV da 15.150 euro.

Ford

La Casa dell’Ovale blu offre nella sua gamma un solo modello a GPL, ovvero la Ford Fiesta con motre 1.1 litri da 75 CV proposta da 18.800 euro.

Haval

Haval, brand appartenente all’orbita del colosso cinese Great Wall, propone sul mercato italiano il nuovo H2, SUV dalle linee moderne e dalle dimensioni compatte (misura 4,33 metri di lunghezza) che si distingue per l’ottimo rapporto prezzo-dotazione e per i costi di gestione decisamente contenuti offerti dal suo propulsore alimentato esclusivamente a GPL. L’Haval H2 può contare infatti su un propulsore 1.5 litri turbo ad iniezione sequenziale fasata di GPL, capace di erogare 141 CV e 206 Nm di coppia massima disponibile a 2600 giri/min. La vettura risulta equipaggiata con un cambio manuale a 6 marce e la trazione sulle ruote anteriori. Garantito 3 anni o 100mila km, l’Haval H2 viene proposto a partire da 17.900 euro.

Hyundai

Il costruttore coreano crede molto nel GPL ed infatti offre un’offerta completa dotata di questo tipo di alimentazione: la Hyundai i10 1.0 kitri LPGi 69 CV da 12.700 euro, ix20 1.6 litri MPI Econext 118 CV da 20.300 euro e i20 1.2 litri Econext da 75 CV da 18.600 euro.

Kia

Anche il brand Kia che fa parte dell’orbita del Gruppo Hyundai offre una completa gamma auto GPL che comprende: Picanto 1.0 EcoGpl 65 CV da 13.000 euro, Rio 1.2 MPi da 84 CV da 17.500 euro, Stonic 1.4 MPi Eco Gpl 97 CV da 18.750 euro, Ceed 1.4 Mpi EcoGpl 96 CV (proposta anche in versione familiare) da 21.750 euro e Sportage 1.6 GDi ECO GPL 126 CV da 26.500 euro.

Lancia

La Casa di Chivasso propone la “sempre verde” Lancia Ypsilon anche in versione GPL denominata Ecochic e proposta con motore bifuel 1.2 litri da 69 CV. Prezzi di listino da 13.150 euro.

Mahindra

Il SUV KUV100 1.2 K6 GPL proposta dalla Casa indiana Mahindra sfrutta un compatto motore bifuel 3 cilindri 1.2 litri da 82 CV e viene venduto al prezzo di listino che parte da 11.990 euro.

Renault

La Casa del Rombo offre nella sua gamma due modelli GPL rappresentati dalal citycar Clio e dal B-SUV Captur, entrambi equipaggiati con il motore bifuel TCe 100 CV. I prezzi partono da 16.050 euro per la Clio e da 18.500 euro per la Captur.

Suzuki

Il costruttore di Hamamatsu propone per alcuni dei suoi modelli un kit GPL realizzato dagli specialisti della BRC. I modelli che possono essere trasformati in GPL sono: Baleno, Ignis, S-Cross e Swift, mentre i prezzi partono da 1500 euro per kit.

Migliori auto GPL 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Intervista a Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia

Altri contenuti