Guida preventiva: cos’è e tecniche di guida sicura

Francesco Donnici
09 Settembre 2022
guida sicura

Ecco una utile guida dove vengono elencati i pilastri della guida sicura e spiegata la differenza tra guida preventiva e guida difensiva.

Guidare è un’azione molto delicata che può mettere in serio pericolo la nostra sicurezza e quella degli altri. Per questo motivo risulta necessario conoscere e sfruttare al meglio le tecniche di guida sicura come la guida preventiva. Prevenire rischi ed incidenti durante la guida è possibile, basta però seguire alcune regole base relative alla sicurezza stradale. Per questo motivo, abbiamo deciso di redigere una guida dove spiegheremo i pilastri della guida sicura e la differenza tra guida preventiva e guida difensiva.

Cosa si intende per guida preventiva?

La guida preventiva ci permette di anticipare situazioni di pericolo, aiutandoci a prendere le giuste decisioni al volante. Queste ultime dipendono ovviamente dalla situazione e alle condizioni della strada. La guida difensiva, detta anche “guida anticipante”, viene considerata una forma di allenamento per la guida di veicoli che va oltre la padronanza delle classiche regole stradali. L’obiettivo è quello di ridurre al minimo il rischio di incidente, a causa di un nostro errore o di quello degli altri. La guida preventiva si ottiene eseguendo specifiche tecniche di guida che elencheremo in seguito.

Differenza tra guida preventiva e guida difensiva

Il termine “difensiva”, nella lingua italiana viene utilizzato per indicare un atteggiamento che punta proteggere la propria persona da eventuali attacchi. Se questa parola viene rapportata alla guida, indica l’atteggiamento del conducente pronto a difendersi da altri guidatori potenzialmente pericolosi. Forse sarebbe meglio però parlare di guida preventiva, sottolineando in questo modo sulla necessità di prevenire le cause di incidenti stradali, generate sia dagli altri che da noi stessi.

Tecniche di guida sicura e preventiva

Per circolare in un ambiente stradale più sicuro e sereno è necessario seguire e applicare alcune semplici regole di guida. Tra queste spicca senza ombra di dubbio la regola dei tre secondi che indica a un guidatore la minima distanza per evitare collisioni. Durante la guida risulta fondamentale calcolare le distanze da tenere dal veicolo precedente, ma non è facile fare questa operazione tenendo conto della velocità e pensando in metri e km/h. Per questo motivo si deve applicare la regola dei tre secondi, ovvero calcolare i 3 secondi dal veicolo che precede.

Questo perché il tempo di reazione in caso di un pericolo può essere stimato in 1,5 secondi. Inoltre bisogna aggiungere un altro secondo e mezzo necessario per agire sui freni ed evitare il possibile tamponamento. La somma di questi due tempi, ovvero 3 secondi, dovrebbe essere sufficiente per agire in sicurezza in caso di pericolo, così da evitare la collisione con un ostacolo improvviso. Per calcolare i tre secondi, bisogna tenere d’occhio l’auto che precede e passa di fianco a un riferimento fisso (ad esempio un albero, un edificio, un lampione, etc.). A quel punto si deve contare lentamente fino a 3. In questo modo si riuscirà a calcolare con esattezza la distanza da mantenere.

Un’altra operazione molto importante è quella di segnalare il cambio di corsia o direzione. In questo vaso è necessario attivare gli indicatori di direzione con il giusto anticipo e controllare il traffico tramite gli specchietti. Non superare mai i limiti di velocità e cercare di mantenere andature più basse in caso di scarsa visibilità.

Infine, cercare sempre di “scansionare”  la zona in cui si sta viaggiando in modo da identificare in tempo possibili pericoli. Vi consigliamo di approfondire l’argomento seguendo i consigli sulla guida sicura in autunno e scoprendo tutto sulla sicurezza stradale.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • dr-motor-dr-4-0-1-5-bi-fuel-gpl-9
    17.890 €
    DR MOTOR DR 4.0 1.5 Bi-Fuel GPL
    Benzina/GPL
    4.000 km
    04/2022
  • saab-9-5-2-3i-16v-turbo-asi-crs-1-prop
    2.800 €
    SAAB 9-5 2.3i 16V turbo ASI CRS - 1 prop
    Benzina
    240.000 km
    03/2002
  • hyundai-coupe-1-6i-16v-fx-1-prop-tagliandi-asi-conservata
    2.100 €
    HYUNDAI Coupe 1.6i 16V FX 1 prop - tagliandi - Asi - conservata
    Benzina
    160.000 km
    12/1998
  • alfa-romeo-156-1-8i-16v-twin-spark-distinctive-asi
    2.800 €
    ALFA ROMEO 156 1.8i 16V Twin Spark Distinctive ASI
    Benzina
    159.172 km
    01/2001
  • audi-a6-1-8t-20v-advance-asi-crs-rc-e-bollo-ridotti
    2.950 €
    AUDI A6 1.8T 20V Advance - ASI CRS - rc e bollo ridotti
    Benzina
    176.000 km
    06/1997
  • fiat-panda-1-2-lounge-km-33-000
    12.499 €
    FIAT Panda 1.2 Lounge - Km 33.000
    Benzina
    33.000 km
    06/2019
  • smart-fortwo-1-0-twinamic-italiana-n13-3
    13.900 €
    SMART ForTwo 1.0 Twinamic Italiana n°13
    Benzina
    50.600 km
    09/2018
  • smart-forfour-1-0-manuale-total-white-n9-3
    12.950 €
    SMART ForFour 1.0 Manuale Total White n°9
    Benzina
    32.500 km
    10/2018
  • smart-forfour-1-0-manuale-n43-3
    12.950 €
    SMART ForFour 1.0 Manuale n°43
    Benzina
    46.300 km
    11/2018
page-background