Auto in panne in vacanza: problemi frequenti e cosa fare

junio_gulinelli
31 Agosto 2022
The car broke down on the roadimage from torange_biz free photobank

Come comportarsi in caso d’emergenza e di avaria durante il viaggio in auto. I problemi più frequenti e come affrontarli in sicurezza.

Con l’estate molti si mettono in macchina per le vacanze, preferendo l’auto provata ai mezzi di trasporto pubblici per raggiungere il luogo di villeggiatura o per entrare a casa. Soprattutto durante i lunghi viaggi sono frequenti le avarie, ti tutti i tipi, che spesso mettono in difficoltà gli automobilisti. Per questo, per far fronte a eventuali situazioni scomode vi proponiamo questa guida su l’auto in panne in vacanza: problemi frequenti e cosa fare.

Sei in vacanza e l’auto si ferma: le cause più frequenti e cosa fare

Durante il viaggio in auto nelle vacanze bisogna essere preparati a tutti i tipi di emergenze. Cosa può succedere? Ra le cause più frequenti di avaria ci sono: le forature, la batteria scarica, il surriscaldamento del motore, il serbatoio a secco, il rifornimento con il carburante sbagliato, la batteria dell’auto elettrica scarica,. Ecco cosa fare in causo di auto in panne.

Auto in panne in vacanza: gomma a terra

Al primo posto tra le cause id avaria troviamo la foratura di una o più gomme.  In caso di foratura, la soluzione più diffusa resta la sostituzione con la ruota di scorta o con una ruota di dimensioni più piccole, il cosiddetto ruotino. L’attrezzatura per sostituire una gomma forata con la ruota di scorta è generalmente presente a bordo del veicolo. In alternativa si può ricorrere al kit per la foratura. In ogni caso va parcheggiata l’auto in un luogo sicuro della strada e durante la sostituzione o riparazione della ruota va indossato il gilet d’emergenza e va posizionato il triangolo nella posizione corretta.

Batteria scarica

Se il problema è la batteria dell’auto scarica (spesso in estate la batteria soffre il caldo) probabilmente l’auto non si metterà in moto. In questo caso sarà sufficiente aprire il cofano motore dell’auto con la batteria scarica e quello di un’altra auto, e collegare, rigorosamente a motore spento, i cavi nella corretta posizione, ed una volta completato questo passaggio mettere in moto la propria auto per rigenerare la batteria. Dopo qualche minuto la batteria sarà sufficientemente carica per mantenere l’auto in moto. Durante la marcia la batteria si ricaricherà al 100% in circa 20 minuti. Se si dispone a bordo di un aviatore d’emergenza della batteria l’operazione sarà più pratica e facile. 

Auto in panne in vacanza: surriscaldamento del motore

La prima cosa in caso da fare  in caso di surriscaldamento del motore dell’auto è guidare lentamente mantenendo una velocità costante. Bisogna evitare di frenare bruscamente e compiere partenze ripetute che mettono sotto forzo il motore. Evitare l’aria condizionata e accendere il riscaldamento per far uscire l’aria calda dal motore e direzionarla all’interno dell’abitacolo. In seguito recarsi il più presto possibile presso un’officina per un controllo dell’auto. Ad ogni modo prima di mettersi in viaggio è sempre bene controllare il liquido refrigerante dell’auto. 

Serbatoio a secco

Se finisce la benzina e l’auto si ferma, qualora ti trovassi in città o nelle vicinanze di una stazione di rifornimento, puoi raggiungerla e acquistare almeno una tanica di benzina. In caso contrario va chiamato il carro attrezzi, verificare se l’assicurazione copre questo tipo di intervento, che ti condurrà direttamente alla stazione di servizio più vicina, dove poter fare rifornimento e rimetterti subito in viaggio.

Auto in panne in vacanza: rifornimento con il carburante sbagliato

Se ti dovessero succedere di rifornire l’auto con il carburante sbagliato, dovresti soprattutto aver cura di non avviare il motore. In caso contrario il motore potrebbe iniziare a fare rumori intensi e in pochi minuti si dovrebbe spegnere. IN ogni caso non riaccendete più il motore e chiamate il soccorso stradale. Uno specialista si occuperà di svuotare il serbatoio e rifornirlo con il carburante corretto. Il rischio di viaggiare con il carburante non corretto è di rompere il motore nel peggiore dei casi. 

Autonomia della macchina elettrica terminata

Quando la batteria dell’auto elettrica si esaurisce, è come se finisse il carburante da un serbatoio tradizionale. Il problema è che per ricaricarla non bastano, come nel caso di benzina o gasolio, solo 5 minuti ma bisogna trovare una colonnina disponibile e aspettare i tempi necessari. L’unica soluzione, dunque, è chiamare il carroattrezzi per trasportare l’auto nella stazione di ricarica più vicina. Per questo vi spieghiamo bene come pianificare il viaggio con l’auto elettrica.

Auto in panne in vacanza: come comportarsi mentre arrivano i soccorsi stradali

Nel caos in cui non si possa risolvere l’avaria dell’auto da soli e, quindi, è stata effettuata la chiamata al soccorso stradale, l’automobilista e tutti i passeggeri dovrebbero aspettare i soccorsi al sicuro all’interno dell’auto. Prima va posizionato correttamente il triangolo d’emergenza nella posizione corretta e il guidatore deve indossare il gilet catarifrangente per essere ben visibile agli altri automobilisti.

E se l’auto va in panne in autostrada?

Se l’avaria dell’auto si verifica in autostrada basta seguire pochi e precisi accorgimenti per mantenere la propria sicurezza e quella degli altri automobilisti: 

  1. Accendere le luci di emergenza.
  2. Spostare, se possibile, l’auto nella corsia d’emergenza o in una piazzola.
  3. Indossare il giubbotto catarifrangente.
  4. Posizionare il triangolo d’emergenza (a 100 mt dall’auto).
  5. Se non si può muove l’auto, spostarsi in un luogo sicuro della strada.
  6. Chiamare il soccorso stradale; con il numero dell’assicurazione o il numero dell’ACI 803116.

Come evitare di ritrovarsi con l’auto in panne in vacanza: manutenzione preventiva

Per evitare di ritrovarsi in scomode e pericolose situazione di emergenza, prima di mettersi in auto per un viaggio è bene portare l’auto dal meccanico per una revisione. Andrebbe controllato il livello dell’olio, la pressione degli pneumatici, lo stato dei freni, etc. Inoltre per affrontare queste situazioni d’emergenza è bene sapere cosa controllare prima di partire. 

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • volvo-xc60-d4-r-design-2
    12.200 €
    VOLVO XC60 D4 R-design
    Diesel
    150.000 km
    06/2012
  • volvo-xc60-d4-geartronic-momentum-iva-esposta
    25.000 €
    VOLVO XC60 D4 Geartronic Momentum - IVA ESPOSTA -
    Diesel
    225.000 km
    01/2019
  • volvo-xc40-d3-geartronic-momentum-iva-esposta-2
    23.000 €
    VOLVO XC40 D3 Geartronic Momentum - IVA ESPOSTA
    Diesel
    190.000 km
    07/2019
  • volvo-v60-d2-1-6-kinetic-interni-in-pelle
    11.800 €
    VOLVO V60 D2 1.6 Kinetic - INTERNI IN PELLE -
    Diesel
    150.000 km
    05/2015
  • volvo-v40-d3-r-design-kinetic
    7.400 €
    VOLVO V40 D3 R-design Kinetic
    Diesel
    281.000 km
    06/2014
  • volkswagen-up-1-0-3p-move-up-per-neopatentato
    5.800 €
    VOLKSWAGEN up! 1.0 3p. move up! - PER NEOPATENTATO -
    Benzina
    108.000 km
    09/2014
  • volkswagen-touareg-3-0-tdi-tiptronic-bluemotion-technology
    13.200 €
    VOLKSWAGEN Touareg 3.0 TDI tiptronic BlueMotion Technology
    Diesel
    265.000 km
    12/2010
  • volkswagen-polo-1-4-tdi-90-cv-dsg-5p-comfortline-automatica
    9.500 €
    VOLKSWAGEN Polo 1.4 TDI 90 CV DSG 5p. Comfortline - AUTOMATICA -
    Diesel
    164.000 km
    07/2014
  • volkswagen-polo-1-2-tsi-dsg-5p-comfortline-automatica
    10.900 €
    VOLKSWAGEN Polo 1.2 TSI DSG 5p. Comfortline - AUTOMATICA -
    Benzina
    145.000 km
    05/2015

Ti potrebbe interessare anche

page-background