Strade alternative all’autostrada per evitare il traffico post ferie

Francesco Giorgi
24 Agosto 2022
strade_alternative_autostrade_traffico_vacanze

Ecco tutti i percorsi antitraffico da seguire, fra superstrade, statali e provinciali, per bypassare i tratti autostradali più congestionati.

Meglio non correre il rischio di incontrare rallentamenti, o peggio code in autostrada: esperienze assolutamente evitabili. Per questo, anche nel post-ferie è bene affidarsi ai percorsi alternativi, che consentono di non avventurarsi nei tratti autostradali più congestionati. In effetti, per molti automobilisti le vacanze estive 2022 – leggi: la “tradizionale” pausa di agosto – si avviano al termine. Il rientro dalle ferie è dietro l’angolo, se già non è avvenuto. E, come sempre avviene, bisogna fare i conti con il controesodo di fine agosto.

Itinerari alternativi alle autostrade per il rientro: ecco quali, da nord a sud

Di seguito indichiamo una serie di percorsi antitraffico che possono essere presi in considerazione per non rischiare di rimanere congestionati lungo le autostrade italiane più “battute” dal traffico del rientro. Strade che, quando si conoscono le previsioni sul traffico in autostrada, permettono di bypassare i tratti più a rischio di incolonnamenti, senza per questo dover essere costretti a lunghe e tortuose deviazioni. In buona sostanza, si tratta di qualche itinerario che aiuta notevolmente chi rientra dalle vacanze ad affrontare il viaggio senza stress.

Nord Italia

Strada alternativa all’autostrada A1

Il tratto settentrionale dell’Autostrada del Sole è anche uno di quelli dalla più elevata concentrazione di veicoli: se questo avviene tutto l’anno, durante le giornate di esodo estivo e di rientro dalle vacanze la situazione è spesso difficile. Fra Bologna e Parma, è disponibile un comodo itinerario alternativo. Subito dopo il capoluogo emiliano, ad esempio, è consigliabile percorrere la Via Emilia, che del resto procede parallela alla A1. Se i limiti di velocità sono di gran lunga inferiori rispetto a quelli dell’autostrada, è facile trovare una viabilità più fluida. Lo Via Emilia è un’ottima alternativa anche per arrivare a Milano via Piacenza.

Strada alternativa all’autostrada A4

Una serie di itinerari alternativi, indica la Polizia di Stato, sono nei tratti fra Venezia e Trieste, Padova-Trieste, Padova-Trieste allo svincolo A57 Tangenziale di Mestre e verso Portogruaro, Padova-Venezia, fra Brescia e Padova, fra Bergamo e Brescia, fra Milano e Brescia e fra Milano e Bergamo.

Strada alternativa all’autostrada A5

L’autostrada che collega Courmayeur e Torino può essere evitata percorrendo la SS26 che scorre parallela al percorso autostradale. Chi proviene dalla Francia deve fare attenzione agli orari di viaggio: il Traforo del Monte Bianco, sempre aperto nelle ore diurne, sarà oggetto di 22 interruzioni notturne infrasettimanali tra il 29 agosto e il 6 ottobre 2022.

Strada alternativa all’autostrada A7

Se dalla Riviera di Ponente o di Levante si deve rientrare verso la Lombardia, è utile sapere prima della partenza se dopo Pavia c’è traffico alla barriera di Milano. Attivare il navigatore è quindi opportuno. Se si prevedono rallentamenti, dopo Tortona immettersi sulla statale 35 dei Giovi, che passa da Voghera e all’esterno di Pavia, e permette di raggiungere comodamente le tangenziali di Milano.

Strada alternativa all’autostrada A8

In alternativa alla “Autolaghi”, per non incontrare traffico lungo il tratto Gravellona Toce-Sesto Calende della A26 è possibile percorrere la strada che lambisce il Lago Maggiore verso Arona, e da qui raggiungere Sesto Calende. Se si viaggia lungo il tratto lombardo del lago, chi parte da Luino può percorrere la strada ci costa fino a Laveno, Besozzo e giungere a Sesto Calende con la SS629.

Strada alternativa all’autostrada A10

L’autostrada Genova-Ventimiglia è una delle più difficili dal punto di vista del traffico. Chi proviene più da ponente, a Sanremo può imboccare la statale che si collega con Taggia. Attenzione: non sempre il traffico è fluido lungo l’Aurelia. Se dopo Savona, in direzione Genova, il traffico autostradale e quello sull’Aurelia sono molto sostenuti, non c’è altra soluzione: ad Albisola Marina bisogna dirigersi verso Sassello e Acqui Terme, Ovada e da lì immettersi sulla A26 verso Voltri. È bene scegliere con cura l’orario di partenza: le prime ore del mattino, o la tarda sera, sono consigliabili.

Strada alternativa all’autostrada A15

L’autostrada che collega Parma con La Spezia può essere indicata per chi dall’interno vuole scendere verso la Versilia e l’alto Tirreno senza prendere la A1 tra Bologna e Firenze, e viceversa per chi rientra dal mare. Se si prevede traffico intenso, c’è la statale del Passo della Cisa: più lenta e tortuosa, tuttavia basta guidare con prudenza e il rischio di non essere rallentati è pressoché scongiurato.

Strada alternativa all’autostrada A22

Sull’Autostrada del Brennero le condizioni del traffico sono spesso intense: chi deve raggiungere Trento, può servirsi della SS12.

Strada alternativa all’autostrada A27

Si può bypassare l’autostrada Venezia-Belluno utilizzando il percorso alternativo fra Vittorio Veneto Sud e Conegliano (17 km) o fra Treviso Nord e Conegliano (30 km).

Centro Italia

Strada alternativa all’autostrada A1

Tra Bologna e Firenze, l’Autostrada del Sole può essere evitata servendosi della SS64 “Porrettana” fra Sasso Marconi e Barberino del Mugello e Firenze Sud, oppure con la SP 325 “di Val di Setta e Val di Bisenzio” fra Sasso Marconi e Firenze Nord. Nel caso di traffico intenso verso Roma, uscendo a Chiusi si può prendere il percorso alternativo SP146-SP71 Città della Pieve-Ficulle Bagni-Orvieto. Fra Magliano Sabina e Roma Nord, si esce a Magliano e si imbocca la SS3 Flaminia fino alla A90 (Grande Raccordo Anulare). Per evitare la bretella A1 nel tratto Diramazione 18 Roma Nord-Diramazione 19 Roma Sud, si può utilizzare il percorso alternativo con uscita a Roma Nord e rientro all’Allacciamento diramazione Roma Nord (60 km). Tra Roma e Frosinone, è disponibile un percorso che dall’uscita 18 “Casilina” del GRA conduce ad Anagni-Fiuggi (51 km) con la SR6 Casilina e la SP17.

Strada alternativa all’autostrada A11

Per raggiungere Firenze e l’entroterra della Toscana, chi proviene dalla Versilia, da Pisa o da Livorno può prendere la SS67 Tosco-Romagnola, che collega Pisa con Ravenna.

Sud Italia

Strada alternativa all’autostrada A3-A2

I percorsi alternativi disponibili per evitare situazioni di traffico lungo la Napoli-Salerno e l’Autostrada del Mediterraneo (Salerno-Reggio Calabria) prevedono di utilizzare, nell’ordine, la SS7bis “Terra di Lavoro”, la SP67, la SS7 ex Ofantina, la – SS91“Della Valle del Sele”, la SS12 “Delle Calabrie”, la SS19, la SS 585 “Fondo valle del Noce” la SP3, la SS682 e la SS106, la SS18 “Tirrena Inferiore”, la SS106 Jonica , la SS534.

Strada alternativa all’autostrada A14

Se il traffico è intenso o si è verificato un incidente, in alternativa al tratto autostradale che collega Foggia e Bari si può prendere l’asse attrezzato della SS16 “Adriatica”, che porta al capoluogo pugliese come tangenziale di Bari.

Strada alternativa all’autostrada A16

Se si deve lasciare l’autostrada che collega Napoli e Canosa (dal Tirreno all’Adriatico, per intenderci), dal capoluogo campano si può lasciare la A16 a Candela, e da qui proseguire per Foggia con la SS655 “Bradanica” che ha caratteristiche di superstrada.

Rientro dalle vacanze: meglio informarsi prima

Esattamente come avviene quando si parte, anche per il ritorno è bene avere la ragionevole certezza del traffico che si prevede lungo il tragitto che si sta per intraprendere.

Previsioni traffico dalla Polizia di Stato

Il portale online della Polizia di Stato, ad esempio, riporta il “Piano Estivo 2022” che contiene una serie di pagine e consigli utili a tutti quelli che si mettono in viaggio. Gli utenti possono consultare:

  • Il calendario delle previsioni di traffico per luglio e tutto agosto, ed i relativi divieti di circolazione per gli automezzi con massa massima superiore a 7,5 tonnellate;
  • La mappatura degli itinerari alternativi utilizzabili se lungo il percorso di rientro dalle ferie si prevedono rallentamenti o code nei punti cruciali della rete autost8radale italiana;
  • L’elenco dei cantieri fissi sulle autostrade e sulle principali strade extraurbane;
  • Le aree geografiche che vengono ordinariamente sorvegliate dai mezzi aerei della Polizia e dei Carabinieri;
  • Il calendario delle date nelle quali si prevede il traffico ferroviario più intenso, insieme al piano di vigilanza predisposto per la sicurezza dei viaggiatori nelle stazioni e a bordo dei treni.

Infotraffico attraverso CCISS, Isoradio, RadioRai

Le notizie sul traffico, aggiornate in maniera costante, sono disponibili attraverso:

  • I canali del CCISS: numero gratuito 1518, siti Web www.cciss.it e mobile.cciss.it, nonché la App iCCISS per iPhone e il canale Twitter del CCISS;
  • Le trasmissioni di Isoradio (103.300);
  • I notiziari di Onda Verde sulle tre reti RadioRai e sul Televideo Rai.

Strade alternative alle autostrade: come trovarle ed essere sempre aggiornati con le App

Le informazioni sullo stato del traffico nella rete delle strade di competenza Anas sono disponibili chiamando il numero verde 800.841.148, sono visualizzabili con la App VAI (Viabilità Anas Integrata), visitabile sul portale www.stradeanas.it e scaricabile gratuitamente per Android e iOs.

Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sui siti istituzionali delle Società Concessionarie autostradali (come ad esempio: www.autostrade.it, www.autovie.it, www.autobrennero.it,  www.astm.it).

Tempi di percorrenza (anche dei percorsi alternativi), situazioni traffico, presenza di cantieri e /o altri rallentamenti, individuazione delle aree di sosta e di servizio sono facilmente consultabili tramite le più conosciute App di traffico autostrade in tempo reale, di cui elenchiamo alcuni esempi:

  • Google Maps;
  • Waze;
  • MyWay;
  • TomTom Traffic;
  • ViaMichelin;
  • Here WeGo.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • volvo-xc60-d4-r-design-2
    12.200 €
    VOLVO XC60 D4 R-design
    Diesel
    150.000 km
    06/2012
  • volvo-xc60-d4-geartronic-momentum-iva-esposta
    25.000 €
    VOLVO XC60 D4 Geartronic Momentum - IVA ESPOSTA -
    Diesel
    225.000 km
    01/2019
  • volvo-xc40-d3-geartronic-momentum-iva-esposta-2
    23.000 €
    VOLVO XC40 D3 Geartronic Momentum - IVA ESPOSTA
    Diesel
    190.000 km
    07/2019
  • volvo-v60-d2-1-6-kinetic-interni-in-pelle
    11.800 €
    VOLVO V60 D2 1.6 Kinetic - INTERNI IN PELLE -
    Diesel
    150.000 km
    05/2015
  • volvo-v40-d3-r-design-kinetic
    7.400 €
    VOLVO V40 D3 R-design Kinetic
    Diesel
    281.000 km
    06/2014
  • volkswagen-up-1-0-3p-move-up-per-neopatentato
    5.800 €
    VOLKSWAGEN up! 1.0 3p. move up! - PER NEOPATENTATO -
    Benzina
    108.000 km
    09/2014
  • volkswagen-touareg-3-0-tdi-tiptronic-bluemotion-technology
    13.200 €
    VOLKSWAGEN Touareg 3.0 TDI tiptronic BlueMotion Technology
    Diesel
    265.000 km
    12/2010
  • volkswagen-polo-1-4-tdi-90-cv-dsg-5p-comfortline-automatica
    9.500 €
    VOLKSWAGEN Polo 1.4 TDI 90 CV DSG 5p. Comfortline - AUTOMATICA -
    Diesel
    164.000 km
    07/2014
  • volkswagen-polo-1-2-tsi-dsg-5p-comfortline-automatica
    10.900 €
    VOLKSWAGEN Polo 1.2 TSI DSG 5p. Comfortline - AUTOMATICA -
    Benzina
    145.000 km
    05/2015

Ti potrebbe interessare anche

page-background