App per viaggiare in auto: guida alle applicazioni più utili

Francesco Giorgi
08 Agosto 2022
app_viaggiare_auto_le_migliori

Quali sono le migliori App per le vacanze in auto e come funzionano: navigazione, traffico e autovelox, parcheggi, alberghi, campeggi e ristoranti.

Che la vettura sia provvista di infotainment con interfaccia smartphone o meno, l’utilizzo dei device portatili come compagni di viaggio è sempre più preziosa fra le dotazioni da tenere con se. In effetti, per pianificare un viaggio, condividere un tragitto, creare percorsi e organizzare itinerari di viaggio, ma anche trovare parcheggi, punti di interesse, ristoranti, aree di servizio con comparazione dei prezzi (più che mai utili nell’attuale situazione socioeconomica che “impone” un continuo confronto delle tariffe applicate al pubblico), gli strumenti multimediali rivestono un ruolo essenziale. La cara e vecchia cartina non va in pensione, così come una pianificazione “a tavolino” del viaggio: in caso di necessità, vi si può sempre fare affidamento. È tuttavia vero che l’evoluzione delle tecnologie viene in aiuto degli utenti: del resto, le App da avere a portata di mano quando si viaggia in auto sono sempre più numerose e offrono funzioni via via più articolate.

In questa guida analizziamo gli strumenti applicativi per smartphone più utili per i viaggi e le vacanze in auto: App di navigazione, per pianificare un viaggio, per le informazioni in tempo reale sul traffico e la presenza di autovelox, per trovare parcheggio, individuazione dei distributori di carburante con indicazione delle aree di servizio più convenienti in termini di prezzo “alla pompa”, App per il calcolo del pedaggio e per la ricerca delle colonnine di ricarica dell’auto elettrica, applicazioni per richiedere assistenza in caso di incidente starale o situazioni di emergenza, programmi per la condivisione dei viaggi, per la stesura degli itinerari di viaggio e per i punti di interesse (come parchi, monumenti, musei, visite guidate), App che aiutano l’utente nella ricerca dei ristoranti e dove dormire (hotel, B&B, agriturismo, campeggi).

App di navigazione

Le App per viaggiare in auto sono fra le più utilizzate. Gli esempi sono davvero molti: di seguito una carrellata di alcune delle principali applicazioni che trasformano il proprio smartphone in navigatore.

  • Google Maps GO. Messa a punto dal “gigante” californiano, consiste nella versione “leggera” della conosciutissima (e universalmente utilizzata) applicazione dalla quale ha ereditato il nome (è possibile peraltro imparare a sfruttarne le funzioni per usufruire al meglio di una interessante serie di trucchi di Google Maps). Google Maps Go né preinstallata sui device Android Go e può essere scaricata e installata su qualsiasi sistema Android. Si tratta, in pratica, di una “derivazione” più semplice e accessibile per la navigazione, la consultazione di mappe e per trovare luoghi e aree desiderati;
  • Here WeGo. Fra le più scaricate alternative a Google Maps e Waze, disponibile gratuitamente su Android e iOs nei rispettivi store, costituisce un valido supporto per chi viaggia in auto, sui mezzi pubblici e a piedi. Il layout di schermata presenta una barra di ricerca in alto, dove digitare la destinazione da raggiungere, una mappa in primo piano, una scorciatoia che permette di cambiare il tipo di mappa, e un menu laterale. Ogni funzione di navigazione può essere personalizzata in base alle esigenze dell’utente (strade a pedaggio e autostrade, limiti di velocità, zoom automatico, visualizzazione in 3D degli edifici e così via). Da segnalare la possibilità di scaricare le mappe offline, utile per visualizzare mappe senza connessione a Internet;
  • TomTom GO Navigation. Compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, la App multimediale messa a punto dal “colosso” olandese della navigazione satellitare permette, fra l’altro, il download di mappe in 3D nella stessa applicazione per utilizzare anche all’estero senza costi di roaming. I servizi offerti vanno dalla visualizzazione di informazioni sul traffico e avvisi autovelox (utilizzabili con connessione a Internet) all’individuazione delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici. TomTom GO Navigation costa 19,99 euro in abbonamento per 12 mesi;
  • MyWay. La App ufficiale di Autostrade per l’Italia è gratuita (disponibile dal Play Store di Google e dall’App Store) e offre agli utenti tutte le informazioni in tempo reale per la viabilità sulla rete autostradale gestita da ASPI: aggiornamenti costanti sulle condizioni del traffico, sui servizi disponibili, sulla dislocazione dei tratti sottoposti a controllo Tutor, più di mille immagini inviate dalle telecamere, le richieste di soccorso, i consigli sui POI (Point Of Interest), individuazione delle aree di servizio;
  • Loquis. Si tratta di una piattaforma di podcasting geolocalizzato: più che fornire informazioni stradali all’utente, gli “racconta” i punti di interesse che lo circondano. In pratica, Loquis – disponibile gratuitamente per Android e iOs – è un “navigatore turistico” che legge storie, racconti, aneddoti e curiosità su una zona, un monumento o un locale. Dopo il download dell’applicazione, Loquis trova la posizione dello smartphone utente, e cerca le storie relative ai luoghi che si trovano nelle vicinanze: è sufficiente un “tap” su un contenuto per avviare la riproduzione audio specifica.

App per il traffico e gli autovelox

Ecco una panoramica delle applicazioni per smartphone utili a pianificare un viaggio e viaggiare in auto, creare una mappa di viaggio in macchina, essere informati sul traffico, eventuali incidenti lungo la strada e sulla presenza degli autovelox.

  • Waze. Navigatore-social disponibile gratuitamente per Android e iOs, è stato uno dei primi supporti per device portatili ad offrire le funzioni di inserimento informazioni in tempo reale da parte degli utenti registrati. In questo modo, una volta scaricata la App sul proprio smartphone è possibile ricevere avvisi aggiornati sulla circolazione stradale e autostradale, intensità del traffico in qualsiasi momento, eventuali incidenti.
  • Autovelox!. Strumento multimediale fra i più scaricati nella propria categoria, permette la visualizzazione (aggiornata ogni due settimane) delle postazioni autovelox fisse e mobili presenti sul territorio, dei semafori controllati mediante telecamere, dei rilevatori di velocità media Tutor, delle strade pericolose. Il tutto, con segnalazione vocale e visiva. Probabilmente una delle migliori app per autovelox, ma non l’unica!

App per trovare parcheggio

Di seguito un elenco di alcune delle principali App che servono per la localizzazione dei posti auto e le informazioni relative: orari di apertura, posti disponibili, prezzi e prenotazioni.

  • EasyPark. Disponibile su Android e iOs con download gratuito, questa App permette – previa registrazione dell’utente con numero di telefono, numero di targa di uno o più veicoli e del metodo di pagamento valido (bancomat, carta di credito, carta prepagata, PayPal) non soltanto di trovare l’area di sosta più vicina (in Italia e all’estero) rispetto a dove ci si trova, ma anche di pagare la sosta della vettura;
  • Parkopedia. Applicazione dedicata all’individuazione delle aree di sosta, è scaricabile gratuitamente sugli smartphone Android e iOs. Il database è particolarmente “ricco”: 89 Paesi, 15.000 città, più di 70 milioni di posti auto. Permette all’utente di ottenere tutte le informazioni relative ai parcheggi vicini oppure nei pressi di un determinato luogo: trovarli, raggiungerli, se necessario prenotarli, visualizzare orari di apertura, disponibilità degli stalli di sosta e prezzi (queste ultime funzioni sono disponibili con la versione “Premium” a pagamento della App);
  • ParkSharing. Applicazione per il pagamento del parcheggio gestita da myparksharing.ru, può essere utilizzata in tutti i siti ParkSharing o in qualsiasi parcheggio normale collegato al servizio.
  • Find My Car. Utile per chi, magari stanco dopo un lungo viaggio oppure disorientato perché non conosce un luogo, non riesce più a ritrovare la propria auto o il proprio hotel. Il funzionamento è semplice: con Find My car (disponibile gratuitamente su Android) è possibile registrare il veicolo, attivare il ricevitore GPS dello smartphone e, in caso di necessità, seguire le indicazioni del programma per trovare l’auto;
  • Honk. Con questa App, l’utente può usufruire di un’ampia gamma di servizi: scattare una foto della vettura inserendo una nota in modo da memorizzarne la posizione e ritrovarla successivamente con il GPS, e visualizzare in tempo reale la durata del parcheggio con relativo alert dell’imminente scadenza del ticket.

App per il carburante e il pedaggio

Ecco alcune delle App più scaricate dagli utenti per visualizzare, trovare e raggiungere i distributori di carburante (benzina, gasolio, GPL, metano) e conoscere i prezzi in tempo reale, insieme alle applicazioni di gestione spese e visualizzazione dei costi delle tratte autostradali.

  • Prezzi Benzina. Applicazione italiana fra le più scaricate, sfrutta la tecnologia di geolocalizzazione per visualizzare sulla mappa l’ubicazione dei distributori di carburante (benzina, gasolio, GPL, metano) e delle stazioni di servizio, con relativi prezzi segnalati dagli utenti (l’aggiornamento è quindi in tempo reale), presenti nelle vicinanze dell’utente. Ogni distributore selezionato con un clic apre i dettagli di indirizzo, telefono, orari di apertura (se inseriti), servizi offerti (ad esempio: autolavaggio, metodi di pagamento accettati, recensioni), la guida di navigazione tramite Google Maps o altra applicazione per raggiungerlo e – ovviamente – importi dei carburanti “alla pompa” in modalità “servito” e “self service”;
  • Expensify. App di tracciatura delle entrate e di gestione delle spese, è a disposizione di privati e aziende. Utile per dividere i costi di un viaggio, consente di aggiungere eventuali spese tramite l’inquadratura dello scontrino con la fotocamera dello smartphone, e tenere nota dei propri spostamenti per mezzo dell’inserimento manuale di un tragitto oppure mediante la funzione GPS;
  • Pedaggio Autostradale. Applicazione (scaricabile gratuitamente dai device Android) che permette il calcolo in tempo reale del costo della tratta autostradale da percorrere: è sufficiente inserire il casello di entrata e quello di uscita (se non li si conosce, il GPS viene in aiuto dell’utente) e premere il pulsante “Calcola”. Oltre al pedaggio, questa App offre la possibilità di determinare il consumo di carburante per la tratta inserita.

App per incidenti stradali e altri problemi all’auto

Diverse App permettono di richiedere assistenza stradale e, in caso di incidente, compilare il Cid in formato digitale, scattare fotografie ai veicoli coinvolti e aggiungere disegni e altre informazioni utili a chiarire la dinamica del sinistro: di seguito alcuni esempi.

  • SA Free. App gratuita (con assistenza telefonica della centrale operativa attiva 24 ore su 24) specifica per la sicurezza stradale: il suo funzionamento avviene tramite community di utenti registrati che segnalano incidenti, traffico intenso, postazioni fisse e mobili di autovelox. In caso di sinistro, tra le funzioni di SA Free c’è la verifica della copertura RC di qualsiasi veicolo, e la compilazione del CID digitale, editabile mediante un modulo ad hoc, che può essere arricchito con immagini per l’invio telematico alla Compagnia assicuratrice;
  • ACI Space. App gratuita disponibile per Android e iOs, provvede ad informare in tempo reale l’utente su qualsiasi veicolo, su mobilità e sul traffico, e in più offre strumenti di pagamento dedicati per parcheggi, pedaggi e trasporto pubblico. Fra i servizi di ACI Space: Around Me per la ricerca dei POI su mappa; SOS per l’attivazione di una chiamata d’emergenza georeferenziata mediante GPS smartphone; Infotarga per conoscere gratuitamente le caratteristiche di qualunque veicolo, dalla classe Euro alla potenza, con informazioni sulla posizione al Pubblico Registro Automobilistico ed eventuali segnalazioni di furto;  MyCar, con un panorama dettagliato sulle scadenze e le formalità dei propri mezzi, compresi bolli arretrati o fermi amministrativi; ACI&Co dedicato ai servizi informativi dell’Automobile Club d’Italia (notiziari “LuceVerde” sulla viabilità locale, rivista digitale “L’Automobile”, funzionalità di pagamento elettronico per la sosta, l’accesso ZTL e il trasporto pubblico locale attraverso la piattaforma “MyCicero”); Memo per avere sempre sottomano le scadenze di gestione veicolo (bollo auto, patente, tessera ACI ma anche passaporto e carta d’identità); ACI Sport, per consultare il calendario delle gare automobilistiche su tutto il territorio nazionale ed essere sempre informati con descrizioni, immagini e video; Il Tuo Consulente, per trovare velocemente tutte le soluzioni alle domande più comuni; L’A Week, che permette di sfogliare il supplemento digitale settimanale de L’Automobile, disponibile a tutti senza abbonamento;
  • Euro Rescue. App creata da EuroNcap in partnership con l’industria dell’auto e l’Associazione Internazionale dei Vigili del Fuoco e del Salvataggio;
  • Claider. App gratuita (diosponibile per Android e iOs), è nata in Italia ed è indipendente dalle Compagnie assicuratrici. Si tratta di un “ponte hi tech” con l’assicuratore: il suo compito è – facendo da intermediario fra assicurato e Compagnia – di aiutare l’utente nella compilazione e nell’invio di dichiarazioni in digitale (ad esempio il Cid), in uno scenario di oltre 140 casi possibili, dalla perdita di bagagli alla denuncia di incidente;
  • Assisto. App per Android e iOs (è scaricabile gratuitamente sugli store Google Play e App Store), fornisce assistenza al conducente di un veicolo nella compilazione e presentazione del Cid per incidenti e di una dichiarazione di furto subito. Disponibile in Italia ed in oltre 40 Paesi (in 14 lingue), viene provvista fra l’altro di modulo di constatazione amichevole in formato europeo, funzioni di geolocalizzazione, possibilità di allegare fotografie e schemi dell’incidente, nonché di chiamata d’emergenza al 112 attraverso la sezione “Assistenza”.

App per condividere i viaggi

  • BlaBlaCar. Il servizio di car pooling nato in Francia, arrivato in Italia nel 2012 e attivo in decine di Paesi nel mondo può costituire una valida soluzione per condividere i viaggi in auto (anche lunghi, e “una tantum”) e dividere le spese del tragitto. I vantaggi sono molteplici: si risparmia, si conoscono persone nuove per rendere il viaggio più piacevole, e si abbattono le emissioni di CO2 perché si diminuisce il numero di veicoli in circolazione occupati soltanto dal conducente. con la App BlaBlaCar, disponibile su App Store e Google Play, l’utente si registra, cerca il passaggio che soddisfa le sue esigenze (oppure si mette a disposizione degli altri offrendo posti liberi in auto), sceglie il proprio conducente (tramite la funzione di accesso alle informazioni del suo profilo, la foto, la biografia e i feedback lasciati da altri utenti) o viceversa, e prenota online il proprio posto.

App per itinerari di viaggio

  • ViaMichelin. La App sviluppata dal “gigante” del comparto tyres è compatibile con Android e iPhone (il download è gratuito): oltre alla visualizzazione delle mappe e degli itinerari inseriti dall’utente, calcola distanze, tempi di viaggio e costi (suddividendoli fra spese di pedaggio autostradale e carburante) in base ai dati inseriti (categoria del veicolo, tipo di carburante, selezione di strade a pedaggio oppure no, e così via), il foglio di viaggio e la suddivisione delle spese in base al numero degli occupanti del veicolo.
  • TripIt. Questa App funge da trip planner (strumento utile per pianificare un viaggio). Scaricabile gratuitamente da Google Play e da App Store e sincronizzabile con la propria casella mail (oppure mediante invio di conferma elettronica) per selezionare i dettagli di viaggio dalle comunicazioni inviate e ricevute, ed inserendole in un “diario di viaggio” virtuale in modo da fornire all’utente tutti i dettagli desiderati su check-in e check-out degli alberghi, orari, itinerari e fermate dei mezzi pubblici, informazioni sugli eventi. La versione Pro offre la possibilità di archiviare immagini, documenti in Pdf e QR Code che riguardano i programmi e i documenti di viaggio, trovare i servizi utili a destinazione, visualizzare le mappe interattive degli aeroporti e informazioni sul ritiro dei bagagli.
  • Roadtrippers. Scaricabile da Google Play e App Store, serve alla pianificazione dei viaggi e delle vacanze: l’utente non ha che da inserire il luogo di partenza e quello di destinazione, e selezionare gli elementi che più lo interessano: hotel, ristoranti, bar, locali, eventi, musei e distributori di carburante.

App per attrazioni, parchi, musei e visite guidate

  • Musement. Servizio di conciergerie online fondato in Italia nel 2013 e ampliato nella disponibilità a decine di Paesi nel mondo, permette di prenotare ingressi a musei, eventi e attrazioni, nonché visite e tour guidati, gite in barca o in bici, attività esclusive e cooking class. È sufficiente inserire la destinazione desiderata per ricevere tutte le informazioni relative alle “experience” che possono essere prenotate, oppure procedere ad una ricerca diretta dell’iniziativa, del luogo o dell’attività che si vuole visitare o fare.
  • GetYourGuide. App per Android e IOs, consente di prenotare escursioni, visite guidate ed iniziative turistiche in tutto il mondo. Le “voci” disponibili sono divise per categorie. Il download e l’utilizzo dell’applicazione è gratuito, tuttavia le escursioni vanno pagate;
  • Guides by Lonely Planet. Mappe, guide e consigli utili per visitare diverse delle principali città di tutto il mondo: è la App della guida low cost più famosa di sempre, e che come la versione cartacea presenta attrazioni, eventi, indicazioni di hotel e altre possibilità di alloggio, ristoranti e bar, negozi per lo shopping, locali e segnalazioni per divertirsi. Le guide disponibili sono decine.
  • National Park Service. Chi trascorre le proprie vacanze negli USA potrà trovare particolarmente utile questa App, creata dal National Park Service: contiene le mappe interattive degli oltre 420 parchi nazionali degli Stati Uniti, itinerari, escursioni, informazioni sull’accessibilità ai parchi e tutte le notizie relative.

App per trovare ristoranti e mangiare

  • TheFork. Lanciato da TripAdvisor nel 2015, TheFork è un servizio che permette la ricerca, la prenotazione e le recensioni di qualsiasi ristorante attraverso la App dedicata oppure mediante il sito della piattaforma Web. Fra i servizi dedicati agli utenti, da segnalare la possibilità di usufruire di sconti nei locali consigliati dalle guide e dagli utenti stessi;
  • Gambero Rosso. La famosa guida alla ristorazione possiede la App “Ristoranti d’Italia”, disponibile per Android e iOs. L’applicazione si articola su un database di circa 2.900 locali (oltre 2.000 dei quali recensiti), 900 locali-top premiati con i “cappelli” della Guida e 400 locali valutati per la prima volta;
  • RestOpolis. Servizio online o tramite App (è disponibile per Android e iOs) permette la geolocalizzazione e la prenotazione di trattorie, pizzerie e ristoranti – anche “last minute” – scegliendo fra una serie di filtri: fascia di prezzo, cucina preferita, zona, promozioni. Con la registrazione, gli utenti possono accedere con il proprio smartphone a informazioni che riguardano i locali, generare recensioni, contenuti e commenti anche con inserimento di immagini.

App per trovare hotel e camping

  • Booking. La piattaforma che permette di prenotare qualsiasi tipologia di alloggio per le vacanze, per un weekend o anche soltanto per una notte è fra le più utilizzate. La sua applicazione mobile, disponibile per Android e iOs, svolge le medesime funzioni: consente, cioè, di prenotare non soltanto l’alloggio, ma anche le combinazioni di viaggio volo+hotel, noleggio auto, taxi ed eventi. Boolink.com è disponibile in 43 lingue e offre più di 28 milioni di unità totali inserite, che includono oltre 6,2 milioni di case, appartamenti e altri posti unici dove soggiornare.
  • Hotels. La App di Hotels.com – disponibile per Android e iOs – permette di trovare e prenotare, fra quelle presenti in tutto il mondo, la struttura alberghiera che più soddisfa le esigenze dell’utente. Ogni hotel contiene una scheda che ne riporta caratteristiche, immagini e recensioni dei viaggiatori, nonché una mappa del luogo e – ovviamente – la possibilità di riservare la propria camera, pagando con carta di credito oppure rivolgendosi direttamente in hotel;
  • Hostelworld. L’applicazione – disponibile per Android e iOs – dà agli utenti la possibilità di cercare l’alloggio preferito (che sia ostello, B&B oppure hotel) in tutto il mondo, grazie a un database che contiene centinaia di migliaia di strutture, semplicemente effettuando una ricerca per data e località desiderata oppure mediante mappa. È possibile anche scegliere fra tariffe flessibili e non.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • fiat-doblo-doblo-1-3mj-16v-85cv-m180
    4.800 €
    FIAT Doblo Doblò 1.3MJ 16V 85CV [M180]
    Diesel
    290.000 km
    06/2007
  • honda-civic-1-5t-5-porte-sport-tettoapribile-full-led
    19.500 €
    HONDA Civic 1.5T 5 porte Sport+ TETTOAPRIBILE-FULL-LED
    Benzina
    149.800 km
    02/2017
  • mercedes-benz-b-200-d-automatic-premium-3
    33.900 €
    MERCEDES-BENZ B 200 d Automatic Premium
    Diesel
    34.435 km
    08/2019
  • mercedes-benz-a-200-d-automatic-4matic-sport
    35.900 €
    MERCEDES-BENZ A 200 d Automatic 4Matic Sport
    Diesel
    11.957 km
    10/2021
  • mercedes-benz-e-220-d-4matic-premium
    43.900 €
    MERCEDES-BENZ E 220 d 4Matic Premium
    Diesel
    79.467 km
    05/2019
  • ford-kuga-1-5-ecoboost-120-cv-ss-2wd
    15.900 €
    FORD Kuga 1.5 EcoBoost 120 CV S&S 2WD
    Benzina
    90.000 km
    01/2016
  • fiat-500-1-2-pop-8
    14.500 €
    FIAT 500 1.2 Pop
    Benzina
    46.000 km
    06/2019
  • fiat-500-1-0-hybrid-cult-12
    17.900 €
    FIAT 500 1.0 Hybrid Cult
    Elettrica/Benzina
    08/2022
  • ford-c-max-1-5-tdci-120cv-startstop-titanium-12
    16.950 €
    FORD C-Max 1.5 TDCi 120CV Start&Stop Titanium
    Diesel
    72.564 km
    03/2018

Ti potrebbe interessare anche

page-background