Additivo diesel iniettori: la guida completa

Francesco Giorgi
22 Aprile 2022
iniettori diesel

Una guida informativa sull’importante liquido che contribuisce all’efficienza del motore diesel.

La scelta di un additivo di qualità per la pulizia degli iniettori contribuisce all’efficienza del motore ed alla sua durata nel tempo. Una considerazione che vale soprattutto in ordine al notevole sviluppo dei sistemi di alimentazione, anche riguardo alle emissioni. Per questo, il mercato ha assistito negli anni ad una autentica proliferazione di prodotti classificati come “additivo per motori”, che vengono suddivisi fra additivi di protezione e additivi per iniettori ed interessano i principali sistemi di alimentazione:

  • Benzina;
  • Gasolio;
  • GPL;
  • Metano.

Analizziamo qui gli additivi per motori diesel: le loro proprietà, le caratteristiche, e come effettuare la propria scelta fra quelli più adatti alle personali esigenze.
Differenze fra additivo protettivo e di pulizia iniettori
I due tipi di prodotto riportano la stessa denominazione (“additivo”), tuttavia non presentano le stesse caratteristiche.

Additivo protettivo: cos’è

Il suo compito consiste essenzialmente nell’evitare la formazione di depositi ed incrostazioni sugli iniettori.
L’additivo protettivo è efficace con il sistema di iniezione pulito: in effetti, può essere utilizzato subito dopo un tagliando o un intervento di pulizia sugli iniettori. Non risolve, quindi, i problemi di sporcizia: per questa necessità, c’è l’additivo di pulizia.

Perché si utilizzano gli additivi nei motori diesel

Come si accennava in apertura, lo sviluppo tecnologico dei sistemi di alimentazione ha fatto sì che, in special modo con l’arrivo del terzo Millennio, gli impianti di iniezione sono più complessi rispetto al passato, ma anche più delicati. Le prestazioni richieste sono aumentate, e così anche la necessità di adeguare l’efficienza dei veicoli alle normative europee sulle emissioni, sempre più severe. Nello specifico, i sistemi di iniezione nei motori a gasolio sono più complessi e costosi a livello di manutenzione. Per questo, l’impiego periodico e attento di un additivo per iniettori può aiutare a rendere l’impianto di iniezione del gasolio sempre efficiente.

Il gasolio non è sempre “pulito” al 100%

A volte può accadere che nel rifornimento di carburante si “imbarchino” minime quantità di acqua in emulsione e sabbia in sospensione. Intendiamoci: si tratta di processi del tutto normali, perché derivano dall’estrazione degli idrocarburi dal sottosuolo, e dallo stoccaggio dei carburanti raffinati nelle cisterne dei distributori. Anche se la raffinazione, per quanto accurata possa essere, elimina in larga parte questi “ospiti” sgraditi al sistema di alimentazione dei motori, la loro completa eliminazione è difficile.
Inoltre, è da tenere presente che – per un minore impatto ambientale – qualsiasi tipo di gasolio per autotrazione deve contenere, secondo quanto prescritto dalla direttiva europea 2003/30/CE, il 15% di biodiesel. Ne deriva giocoforza la formazione di batteri nelle cisterne e nei serbatoi, ed il formarsi di depositi che a lungo andare possono incidere negativamente sulle prestazioni dei motori turbodiesel.
Anche per questo è essenziale avere cura del filtro del gasolio: ciò significa, all’atto pratico, scegliere sempre prodotti di qualità OE, e sostituirli agli intervalli previsti dalla casa costruttrice e riportati nel libretto di uso e manutenzione del veicolo. Il filtro carburante, tuttavia, non è in grado “da solo” di trattenere completamente tutte le impurità. Ecco perché, in un’ottica a lungo termine, può rendersi necessario il ricorso agli additivi.

Quali sintomi segnalano che bisogna usare un additivo

Le avvisaglie che avvertono il conducente l’opportunità di procedere a un trattamento con un additivo per il gasolio non sono sempre interpretabili con facilità. Spesso, questo avviene quando si nota una graduale perdita di “brillantezza” nella risposta del motore, che i conducenti poco esperti potrebbero non avvertire con chiarezza. Di seguito un elenco di sintomi che richiedono attenzione.

  • Notevole fumosità allo scarico;
  • Avviamento del motore più lento e difficoltoso;
  • Fenomeni di arresto anomalo del motore;
  • Mancanza di “brio” in accelerazione;
  • Consumi più elevati.

Additivo per iniettori diesel: come si usa

L’utilizzo degli additivi è semplice: si provvede alla loro emulsione con il carburante contenuto nel serbatoio, inserendo il contenuto del flacone nel bocchettone. È importante versare l’additivo prima di rifornire il serbatoio, per aiutare il processo di miscelazione, e rispettare la quantità di gasolio emulsionabile che l’azienda produttrice dell’additivo riporta sulla confezione.

Quando usare l’additivo pulitore per motori diesel

Un intervallo preciso non c’è: vanno osservate con la massima attenzione le indicazioni riportate sulla confezione. Gli esperti consigliano di mantenersi su un trattamento di protezione ad ogni tagliando. Il discorso è differente nel caso dell’additivo pulitore per iniettori, che va utilizzato soltanto quando si verifica un problema agli iniettori stessi (dunque nella casistica che abbiamo riportato qui sopra).

Additivo per motori diesel: quanto costa e a chi rivolgersi

Tipologie di prodotti e offerte sono quanto mai varie nel settore aftermarket, tanto fra i negozi “fisici” di autoricambi quanto negli scaffali della grande distribuzione e nei portali online e siti Web di e-commerce. La forbice dei prezzi di vendita, se si scorrono le proposte su Internet facendo una rapida indagine con la ricerca “Additivi diesel migliori”, è nell’ordine di 20-40 euro al litro. Per essere ragionevolmente sicuri di scegliere il prodotto più indicato, può essere opportuno chiedere il parere di un autoriparatore specializzato in impianti di iniezione.

Attenzione alle “leggende metropolitane”

Eventuali soluzioni “fai-da-te” che promettono miracoli sono da prendere con le pinze. Anzi: il più delle volte sono da non considerare. Una su tutte: quella che riguarderebbe l’aggiunta di una piccola quantità di benzina in occasione di un rifornimento di gasolio. In primo luogo, bisognerebbe valutare con la massima attenzione la composizione della “miscela”. In realtà, non è un consiglio corretto, perché gli eventuali “vantaggi” che potrebbero derivare dall’utilizzo di un poco di benzina per “pulire” gli iniettori di un motore turbodiesel non sono paragonabili a quelli di un buon additivo pulitore. C’è poi da considerare il fatto che la benzina ha minori proprietà lubrificanti rispetto al gasolio. Per questo, si ribadisce che è molto meglio affidarsi a un additivo, chiaramente senza esagerare e rispettando attentamente le indicazioni del produttore. In effetti, come indicato più sopra la spesa non è nemmeno elevatissima, e la modalità di impiego del prodotto è semplice.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

  • nissan-qashqai-1-5-dci-n-connecta-67
    21.900 €
    NISSAN Qashqai 1.5 dCi N-Connecta
    Diesel
    65.000 km
    09/2018
  • fiat-freemont-2-0-mjt-170cv-4x4-lounge-auto-navi-7posti-cruise
    12.700 €
    FIAT Freemont 2.0 Mjt 170cv 4x4 Lounge auto Navi 7posti Cruise
    Diesel
    140.000 km
    08/2013
  • maserati-ghibli-v6-diesel-11
    36.000 €
    MASERATI Ghibli V6 Diesel
    Diesel
    143.192 km
    12/2015
  • jeep-renegade-2-0-mjt-140cv-4wd-active-drive-limited-57
    23.500 €
    JEEP Renegade 2.0 Mjt 140CV 4WD Active Drive Limited
    Diesel
    76.760 km
    07/2018
  • porsche-cayenne-coupe-2-9-v6-s
    116.000 €
    PORSCHE Cayenne Coupé 2.9 V6 S
    Benzina
    94.485 km
    08/2020
  • land-rover-range-rover-evoque-2-0d-i4-180-cv-awd-auto-se
    52.000 €
    LAND ROVER Range Rover Evoque 2.0D I4 180 CV AWD Auto SE
    Elettrica/Diesel
    39.850 km
    02/2019
  • fiat-500-1-2-lounge-462
    5.300 €
    FIAT 500 1.2 Lounge
    Benzina
    149.000 km
    06/2008
  • lancia-ypsilon-1-3-mjt-90-cv-momodesign-3
    4.299 €
    LANCIA Ypsilon 1.3 MJT 90 CV MomoDesign
    Diesel
    150.000 km
    10/2009
  • fiat-panda-0-9-twinair-turbo-natural-power-lounge-47
    5.999 €
    FIAT Panda 0.9 TwinAir Turbo Natural Power Lounge
    Benzina/Metano
    148.000 km
    10/2013

Ti potrebbe interessare anche

page-background