Manutenzione auto e Coronavirus: si può andare in garage? Le regole

Dedicarsi alla piccola manutenzione auto può essere un buon diversivo in questo difficile periodo anche se è necessario prendere alcune precauzioni.

Con l’arrivo della primavera la voglia di fare un bel giro con la propria automobile diventa sempre più forte, purtroppo però a causa dell’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Coronavirus abbiamo l’obbligo – e soprattutto il dovere – di restare a casa e di lasciare i nostri veicoli in garage o nei posteggi consentiti con l’obiettivo di proteggere la nostra salute e quella dei nostri cari.

Ricordiamo che il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato lo scorso 9 marzo impone come Zona Protetta tutto il territorio italiano, impedendo di fatto tutti gli spostamenti, ad eccezione “comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o spostamenti per motivi di salute.” Il provvedimento limita anche il numero di persone che possono viaggiare in auto.

In questo periodo di quarantena, le persone che hanno un garage o un cortile interno, hanno la possibilità di prendersi cura del proprio veicolo effettuando semplici lavori di piccola manutenzione, prendendo però alcune importanti precauzioni per evitare denunce penali, che elencheremo qui di seguito.

Coronavirus: si può stare in garage o in cortile?

Prima di parlare delle operazioni di manutenzione dedicate alla propria vettura che si possono effettuare in totale autonomia, è necessario fare una breve, ma importantissima precisazione: il Decreto del Governo precedentemente citato stabilisce che “è vietata ogni forma di assembramento di persone”. Di conseguenza anche in luoghi come garage e cortili vige l’obbligo di stare esclusivamente soli.

Secondo quanto riportato dai media locali, nei giorni scorsi tre ragazzi sono stati denunciati nella località di Delia (Cl) perché sorpresi dalle forze dell’ordine mentre giocavano con il celebre gioco “Monopoli” proprio all’interno di un garage.

Come prendersi cura della propria auto in garage

Ecco alcune delle attività di manutenzione che è possibile fare da soli, senza quindi violare i provvedimenti per il contenimento della pandemia da Coronavirus.

  • Lavaggio dell’auto
  • Manutenzione batteria
  • Manutenzione liquidi auto
  • Manutenzione pneumatici

Lavare l’auto

Un’auto pulita e luccicante è un piacere per la vista e per il cuore, ma in tempi di Coronavirus è importante anche che sia igienizzata. Mantenere pulita il proprio veicolo aiuta inoltre a preservarla nel corso del tempo, evitando così il precoce deterioramento della carrozzeria e delle altre parti che compongono il corpo vettura. Il modo più semplice per lavare la propria auto è quello di utilizzare un sapone neutro e un panno in microfibra per asciugarla, in modo da evitare eventuali graffi sulla carrozzeria. Chi è impossibilitato ad usare il sapone può ricorrere al lavaggio a secco utilizzando rigorosamente prodotti di qualità e certificati.

Cura della batteria

Se la nostra automobile rimane a lungo ferma si rischia di scaricare la batteria e di conseguenza di rimanere in panne con la vettura. Per prendersi cura della propria batteria si può utilizzare un manutentore di carica collegato ad una presa da 12v. Questa operazione può essere effettuata sia con la batteria montata che smontata, in quest’ultimo caso si può riporre l’accumulatore in un posto asciutto, non troppo freddo e lontano da fonti di calore.

Controllo liquidi auto

Un’altra cosa che si può fare in maniera piuttosto agevole riguarda il controllo liquidi della propria auto ed in particolare l’olio motore, il liquido refrigerante, quello dei freni e dei tergicristalli. In tutti i casi è necessario effettuare le operazioni con il motore spento e quando le varie parti meccaniche risulta ben fredde. Si tratta di operazioni semplici e rapide, ma prima di effettuare questi lavori consigliamo vivamente di consultare il libretto di uso e manutenzione fornito dal Costruttore della vettura.

Controllo pneumatici

Gli pneumatici sono tra i componenti più importanti di un’automobile, perché sono gli unici elementi del veicolo ad avere un contatto con l’asfalto. Per questo motivo è decisamente importante controllare lo stato del battistrada e della spalla degli pneumatici, assicurando che non siano né usurati e né danneggiati, inoltre periodicamente bisogna controllare la loro pressione mantenendo i valori riportati sul libretto di uso e manutenzione.

Manutenzione auto: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi e-tron Sportback 55 Quattro S Line

Altri contenuti