BMW: con DriveNow spariscono le code al casello

Le 500 auto del car sharing del Gruppo BMW consentono di evitare le code al casello attraverso il telepass.

BMW: con DriveNow spariscono le code al casello

di Valerio Verdone

24 Gennaio 2019

Il car sharing esce dalle città e sono sempre di più gli utenti che utilizzano questa forma di condivisione dell’auto anche per le cosiddette gite fuoriporta; così le vetture della flotta DriveNow del Gruppo BMW, operativo a Milano con 500 auto BMW e MINI, sono state dotate della tecnologia Telepass.

Si tratta di un ulteriore servizio integrato nei sistemi dell’auto che consente di evitare le fastidiose code al casello attraverso le corsie gialle riservate, soprattutto nei fine settimana, quando si esce dalla città per cercare una sorta d’evasione alla routine quotidiana.

Il costo del pedaggio autostradale chiaramente si somma a quello del noleggio, che può essere orario o giornaliero, o a quello della tariffa al minuto variabile a seconda dell’auto scelta e che va da 31 a 34 centesimi.

In questo modo gli spostamenti extra-cittadini diventano più agevoli e consentono di rendere ulteriormente efficiente il servizio DriveNow, l’unico tra gli operatori free floatin ad accedere e a consentire il parcheggio negli aeroporti milanesi di Malpensa e Linate. Infatti, amplia l’utilizzo del car sharing oltre gli spostamenti nel perimetro milanese.

Nel 2018 l’utilizzo dei pacchetti a forfait DriveNow, che possono essere orari, giornalieri e pluri-giornalieri, è cresciuto del 35%, con un aumento esponenziale in determinati periodi dell’anno, in particolare in concomitanza delle grandi manifestazioni internazionali milanesi come ad esempio la Fashion Week o il Salone del Mobile.

Tutto su: BMW, MINI