Mercato Moto: marzo si rivela decisamente positivo

Il primo trimestre del 2019 si chiude in modo positivo per il mercato delle due ruote. Il mese di marzo è stato ottimo sia per scooter che per moto, ma continua il declino dei cinquantini.

Si è concluso il primo trimestre dell’anno 2019 e si è chiuso nel migliore dei modi per il mercato a due ruote, che cresce prepotentemente. Si parla di un +11% per i primi tre mesi del 2019 rispetto a quelli dell’anno precedente, stesso discorso per il mese di marzo che compie un vero e proprio boom con la percentuale che sale addirittura al +27,1%. Nel dettaglio le moto aumentano il loro volume di affari del +24,5% grazie all’immatricolazione di ben 12.490 nuove unità, ma ancora meglio fanno gli scooter che con 12.593 immatricolazioni crescono del +29,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ovviamente, come dimostra il trend degli ultimi anni, prosegue l’inarrestabile crisi dei “cinquantini”, che anche nel mese di marzo del 2019 fanno registrare un segno negativo con il -4,7% con 1.482 unità vendute.

Moto

Guardando nel dettaglio l’andamento delle moto, i modelli che sono cresciuti di più sono quelli tra 800 e 1.000 cc con 7.569 veicoli pari al +34%. Buono l’exploit delle 125 cc con 2.641 moto pari al +18,9%. Pari grado, circa, la crescita delle medie cilindrate da 650 fino a 750 cc, con 3.863 moto che evidenziano un incremento pari al +13,6%, e delle cilindrate tra 300 fino a 600 cc che ottengono, con 4.618 unità, un buon +14,5%. Ottima la crescita delle moto superiori ai 1000 cc che portano in dote un +6,5% grazie alle 7.598 unità immatricolate. Sono in flessione solo le 150 e 250 cc con 669 vendite pari al -17,8%. Le più vendute sono le enduro stradali con 10.346 unità (+20%), seguite da naked con 9.034 (+10,2%) e turismo con 3.715 unità (+30%).

Scooter

La fascia di migliore tra gli scooter va alla categoria fra i 300 e i 500 cc che con 11.491 pezzi ha un sorprendente incremento del +47,7%. La seconda crescita più importante è quella dei 125 cc, con 9.434 unità pari al +17,2%. Sono invece stabili gli scooter tra i 125 cc e i 300 con 4.668 unità fanno segnare un +0,3%. Negativo l’impatto dei maxiscooter con oltre 500 cc di cilindrata, che registrano solo 2.307 immatricolazioni che corrispondono ad un saldo negativo del -3,7%.

I Video di Motori.it

Yamaha Ténéré 700 Rally Edition

Altri contenuti