BMW R 1250 GS Adventure: prezzi da 19.650 euro

BMW rivela il listino prezzi della sua R 1250 GS Adventure, che parte da 19.650 euro chiavi in mano. L’ammiraglia tedesca può essere resa più ricca con tre pacchetti: Comfort, Dynamic e Touring.

E’ arrivato finalmente il tempo di scoprire il listino prezzi della nuova BMW R 1250 GS Adventure, l’ammiraglia da avventura a due ruote della fabbrica di motori bavarese. Dopo averla vista e conosciuta ad EICMA 2018, la gloriosa moto tedesca rivela al pubblico il suo costo, che corrisponde a 19.650 euro chiavi in mano, senza aggiunta di alcun optional. Per farla più ricca si può optare per il pacchetto Touring, che consente di avere a disposizione: Dynamic Esa, keyless Ride, piattaforma per navigazione, cruise control, luci aggiuntive, per un costo aggiuntivo di 2.150 euro. Altrimenti, la Casa di Monaco di Baviera offre una soluzione più economica con il pacchetto Comfort, così con 570 euro si possono avere lo scarico cromato, manopole riscaldate e sensore per la pressione gomme. Come scelta intermedia per l’allestimento, BMW propone il Dynamic, comprensivo di luci intelligenti, cambio elettronico, riding mode Pro e indicatori di direzione a led, il tutto ad un prezzo aggiuntivo di 1.200 euro.

Questa nuova GS Adventure propone un motore a fasatura variabile, il bicilindrico boxer raffreddato ad acqua aumenta di cilindrata passando da 1170 a 1254 cc, simultaneamente cresce anche la potenza massima da 125 CV a 136 CV a 7.750 giri, mentre la coppia passa da 125 Nm a 6.500 giri a 143 Nm a 6.250 giri. La fasatura variabile lavora sulle valvole di aspirazione, modificando i tempi della loro apertura a seconda del regime di rotazione; questo consente di migliorare la combustione e le prestazioni, riducendo anche le emissioni inquinanti.

La ciclistica rimane pressoché invariata, con sospensione anteriore Telelever e posteriore Paralever ed optional il sistema “intelligente” Dynamic ESA che regola in automatico la taratura a seconda del tipo di guida e di strada che si percorre. Delle aggiunte sono invece presenti a livello di elettronica, infatti la dotazione di serie conferma il controllo di trazione ASC e due riding mode (Road e Rain), ma aggiunge il sistema Hill Start Control che fornisce un ausilio nelle partenze da fermo in salita. Nella dotazione opzionale PRO abbiamo il controllo di trazione DCT che riesce a funzionare anche a moto inclinata, così come l’ABS  Pro e le modalità “Dynamic Pro”, “Enduro” ed “Enduro Pro”, mentre di serie debutta il sistema DBC che evita le accelerate involontarie nelle frenate improvvise e tiene sotto controllo gli effetti del freno motore nelle “staccate”.

Rispetto alla GS base, la GS Adventure ha un serbatoio più capiente di almeno 10 litri (30 litri di totale), l’escursione delle sospensioni cresce di 10 mm, portando il valore a 210 mm all’anteriore e 220 mm al posteriore. Tutto questo si traduce anche in un aumento in termini di peso, che cresce a 268 kg in ordine di marcia, ben 19 kg in più rispetto alla GS base.

Altri contenuti su BMW