BMW R 1250 GS e R 1250 RT: i nuovi gioielli dell’Elica

Sono un concentrato di stile e di tecnologia, portando in alto il valore del Brand e il rispetto della tradizione. Il motore Boxer aggiornato garantisce ancora più potenza e piacere di guida.

BMW R 1250 GS e R 1250 RT: i nuovi gioielli dell'Elica

di Tommaso Giacomelli

18 Settembre 2018

BMW Motorrad, la divisione a due ruote dell’Elica bavarese, ha una grande tradizione nei modelli GS e RT che sono sinonimo di potenza e affidabilità, quando si tratta di affrontare viaggi difficili, lunghi oppure muoversi per la piacevole gita fuori porta nel weekend. La forza di queste moto è anche affidata al motore Boxer, che accompagna da più di un quarto di secolo questi due esclusivi modelli teutonici. Questa tecnologia a quattro valvole, combinata con l’iniezione elettronica di carburante e il catalizzatore regolato, serve per raggiungere il meglio in termini di potenza e coppia, efficienza e compatibilità ambientale.

Il motore Boxer ha ricevuto un’evoluzione con la tecnologia BMW ShiftCam, che assicura ancora più potenza sull’intero arco di regimi, minori valori di emissione e di consumo nonché una silenziosità di funzionamento e una fluidità di marcia ottimizzate. Le nuove BMW R 1250 GS e R 1250 RT usufruiscono di questo propulsore e conseguentemente di tutti i suoi vantaggi. Per ottenere questo risultato, con la tecnologia BMW ShiftCam è stata impiegata per la prima volta nei motori BMW Motorrad di serie una tecnica per la fasatura e l’alzata variabile delle valvole sul lato aspirazione. Gli alberi a camme di aspirazione sono stati configurati in modo tale da produrre un’apertura asincrona delle due valvole di aspirazione, producendo un vortice potenziato della carica fresca in entrata e quindi una combustione più efficiente.

Su queste due motociclette sono presenti anche due modalità di guida, per andare incontro alle esigenze di tutti i clienti, ma non finisce qui perché hanno a disposizione anche il Controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control), montato di serie, che assicura un elevato grado sicurezza di guida e l’assistente alla partenza Hill Start Control, di serie, che consente una facile partenza in salita. Sono invece optional la “Modalità di guida Pro”, che comprende la modalità di guida supplementare “Dynamic”, il Controllo dinamico della trazione DTC (Dynamic Traction Control) e nella R 1250 GS anche le modalità di guida “Dynamic Pro”, “Enduro” ed “Enduro Pro”. Anche il nuovo Assistente dinamico di frenata DBC (Dynamic Brake Control) è optional, il quale garantisce una maggiore sicurezza nella frenata, anche in situazioni difficili, impedendo un involontario azionamento dell’acceleratore.

Un altro innovativo elemento è la regolazione elettronica delle sospensioni BMW Motorrad Dynamic ESA “Next Generation”, disponibile come optional, l’ammortizzazione viene adattata automaticamente alle circostanze del momento, in funzione delle condizioni e delle manovre di guida e si verifica una compensazione automatica dell’assetto in tutti gli stati di carico. Per finire, i proiettori a LED sono di serie per la R 1250 GS e la luce diurna a LED è disponibile come optional ex fabbrica per entrambi i modelli.

Su queste due moto è stata iniettata una bella dose di tecnologia, così la nuova R 1250 GS dispone ora di serie dell’allestimento Connectivity con un display TFT a colori da 6,5 pollici. In combinazione con il multi-controller BMW Motorrad di serie, il centauro ha la possibilità di accedere in modo facile e veloce alle funzioni della moto e di connettività. La R 1250 RT è dotata di un display TFT a colori da 5,7 pollici. A completare il tutto abbiamo un tachimetro e un contagiri analogici.

Tutto su: Bmw