Magni Tributo: rivive la MV 750 S degli anni ’70

Magni Factory realizza la Magni Tributo, una moto che rende omaggio alla MV 750 S degli anni ’70. Motore 3 cilindri 800cc visto anche sulla MV Brutale.

Magni Tributo: rivive la MV 750 S degli anni '70

di Tommaso Giacomelli

06 Novembre 2018

Magni rispolvera un mito del passato e rende omaggio alla MV 750 S, realizzando la Magni Tributo. La MV Agusta 750 S è una moto leggendaria, che negli anni ’70 faceva girare la testa a tutti gli appassionati di due ruote. Questa 4 cilindri, infatti, è stata dal 1971 al 1975 al vertice della produzione della casa italiana, che in quel decennio stava vivendo proprio il suo momento di maggior luce. Non è un caso che Magni si sia occupata di realizzare un omaggio di una MV Agusta, poiché la Factory Magni nasce proprio nel 1977 dall’esperienza di Arturo Magni, dal 1950 responsabile del reparto corse della MV Agusta fino al ritiro della casa italiana dalle competizioni nel 1976.

Per realizzare la Magni Tributo, è stata utilizzata come base di partenza l’unità motoristica MV Agusta 3 cilindri 800 utilizzata su vari modelli, quali la Brutale. Magni però ha progettato una nuova ciclistica con telaio tubolare in acciaio a doppia culla aperta, che si ispira a quelli delle MV Agusta vittoriose nel Motomondiale. Magni Factory non si è risparmiata e ha sfruttato al meglio la produzione nazionale per quanto riguarda la componentistica, infatti per l’impianto frenante sono stati scelti dei dischi flottanti da 320mm e pinze a 4 pistoni firmate Brembo, mentre, al reparto sospensioni, troviamo una forcella completamente regolabile in estensione, compressione e precarico, che rimanda alla memoria le storiche forcelle da GP degli anni 70, ed è stata realizzata in esclusiva per questo modello dallo specialista milanese ORAM.

Sempre ORAM si è occupata degli ammortizzatori che sono ugualmente pluriregolabili, mentre le ruote a raggi in alluminio sono JoNich Wheels, progettate appositamente per questo specifico modello e predisposte per utilizzo con pneumatici tubeless. La leva frizione e pompa freno anteriore sono discacciati e le manopole in gomma sono dal disegno tipico anni ’70 firmate Ariete. Così riprende vita la MV 750 S, grazie alla Magni Tributo.