EICMA 2018: le novità del Salone di Milano

Il Salone di Milano, EICMA 2018, sta per aprire i battenti. Vediamo tutte le novità che saranno proposte alla kermesse meneghina.

A breve si apriranno le porte di EICMA 2018, un’edizione del Salone di Milano, che si preannuncia veramente ricca di tante novità e sorprese, a differenza di quanto accaduto invece ad Intermot 2018. Le Case motociclistiche nell’ultimo periodo hanno voluto mostrare qualcosa delle nuove produzioni, rivelando in anteprima cosa vedremo proprio ad EICMA, e sono tanti i modelli che faranno la felicità dei tanti appassionati che giungeranno nel Capoluogo lombardo.

Seguendo l’ordine alfabetico, Askoll è il primo marchio che incontriamo, e che presenterà ad EICMA dei nuovi veicoli “da lavoro”, ritocchi alla gamma e il prototipo di un nuovo scooter. Ci sarà tra le altre cose anche una nuova bici a pedalata assistita. Benelli, sottotono ad Intermot, arriva ad EICMA presentando la versione definitiva della naked BN 752 S vista lo scorso anno. Non è da escludere che il nuovo motore bicilindrico 750 cm3 venga riproposto su altri modelli come la TRK 750. BMW ha fatto gli onori di casa a Colonia, così a Milano dovrebbe presentare soprattutto il nuovo motore da 1.254 cm3 a fasatura variabile su tutti i modelli della famiglia R e nella gamma della serie S. Non è da escludere la novità assoluta nella famiglia F: potrebbe essere la versione definitiva della motard 9cento vista a Villa d’Este. Ducati per EICMA ha intenzione di mostrare la nuova Hypermotard, specie dopo che sono stati avvistati parecchi prototipi nei dintorni di Bologna. Ma potrebbero esserci anche colpi di scena per la Diavel: arriverà la “moto misteriosa” vista al WDW, con lo stesso motore a fasatura variabile della XDiavel.

Harley-Davidson dovrebbe sbarcare a Milano con la FXDR 114, ma potrebbe sorprendere tutti con la versione definitiva della elettrica Livewire. Honda rimanda le novità più importanti al 2019, e a Milano si limiterà a portare la Neo Sports Cafè, già presentata a Parigi. Husqvarna a Milano potrebbe presentare a tutti la versione definitiva della Svartpilen 701 da 75 CV. Kawasaki porta invece a Milano quattro gustose novità come la nuova H2, la Ninja 636, la Z 400 in versione naked e il restyling della Versys 1000. KTM toglierà il velo alla 790 Adventure, ammirata senza grafiche la scorsa estate al KTM Rally. Ci sarà in due versioni (una stradale e una più da fuoristrada) e che dovrebbe avere sospensioni WP completamente regolabili a lunga escursione, sella a 88 cm da terra e motore dotato di una mappatura specifica per l’offroad. Pare certo anche il ritorno della 690 in versione enduro e motard.

Kymco dovrebbe presentare a Milano la versione definitiva del suo scooter People S300, ma ci potrebbe anche una sorpresa con un modello destinato a sostituire il Downtown 300. Moto Guzzi a Milano potrebbe portare un secondo prototipo basato sulla capostipite V85 TT, magari ispirato alle stradali degli anni ’80, al tempo stesso dovrebbe esserci un rinnovamento per la gamma V7 III. Quadro mostra ad EICMA il piccolo Nuvion sviluppato insieme a SYM. Suzuki farà vedere anche a Milano la grande novità dell’anno, trattasi delle Katana. Triumph ha svelato il nuovo motore tre cilindri da 765 cm3 che debutterà in Moto2 il prossimo anno e le nuove Street Twin e Street Scrambler 900. Ovviamente ci sarà anche la nuova Scrambler 1200 spinta dal bicilindrico T120. Yamaha invece presenta la versione regolarmente in vendita della Ténéré 700. Secondo fonti attendibili, arriverà anche una moto a tre ruote, ma non ci sono ancora indicazioni precise.

Altri contenuti