MiMoto, sbarca a Genova lo scooter sharing elettrico Made in Italy

Dopo il successo registrato a Milano e Torino, gli e-scooter di MiMoto sbarcano anche nel capoluogo ligure.

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico Made in Italy, arriva nella città di Genova, portando nel capoluogo ligure un nuovo modo di intendere la mobilità ecosostenibile. Già operativo nelle città di Milano e Torino, questo nuovo servizio di scooter sharing è frutto di una partnership strategica con IrenGo, l’inedita linea di business del Gruppo Iren dedicata alla e-mobility. MiMoto ha come obiettivo quello di diffondere un nuovo modo di vivere gli spostamenti in città, perché il nuovo servizio di noleggio si basa sul rispetto dell’ambiente e della sicurezza stradale, offrendo nello stesso tempo efficienza e condivisione delle risorse.

MiMoto: a Genova 100 scooter elettrici

Presente da due anni a Milano e da un anno nella città di Torino, il servizio MiMoto ha già conquistato oltre 70mila utenti, molti di loro soprattutto giovani smartworker (circa l’80% degli eRiders MiMoto sono under 44), di cui un’ampia componente risulta femminile (circa il 25% degli iscritti al servizio). L’uso di MiMoto ha permesso inoltre di risparmiare oltre 350mila kg di emissioni di CO2 in atmosfera. Ora, l’obiettivo di MiMoto e IrenGo è quello di rendere Genova una città più vivibile dal punto di vista degli spostamenti urbani, mettendo a disposizione una flotta di ben di 100 eScooter nei primi mesi dal lancio.

L’energia è “verde”

Ricordiamo che gli scooter gialli di MiMoto sono 100% ecosostenibili, non solo perché a zero emissioni, ma anche perché alimentati da energia green e made in Italy, proveniente dalle centrali elettriche del gruppo Iren. Il servizio di scooter sharing vanta inoltre tariffe automatiche particolarmente economiche che si distinguono per la logica di “Più Noleggi, Meno Paghi”: 0.01 euro l’iscrizione con 5 euro di noleggio inclusi e una tariffa di listino al minuto di 0.26 euro, oraria di 4,90 euro e giornaliera 19.90 euro.

Un servizio semplice da utilizzare

Ogni scooter MiMoto risulta omologato per il trasporto di due passeggeri, inoltre vanta nella propria dotazione due caschi dotati di profumatori igienizzanti nel bauletto, dotati inoltre al cui interno delle cuffiette igieniche usa e getta. Questo servizio è di tipo “free floating”, cioè senza vincoli di parcheggio o di stazioni di ricarica e senza chiavi. L’utente deve soltanto localizzare l’eScooter più vicino sfruttando un’apposita App installata sullo smartphone, disponibile per iOS e Android, dopodiché basta prenotare lo scooter e partire. Una volta terminato il noleggio si lascia il veicolo in qualsiasi punto consentito dal codice della strada all’interno dell’area coperta dal servizio, che comprende tutto il centro della città di Genova, includendo i principali punti d’interesse del capoluogo quali ad esempio Albaro, San Vincenzo, Foce, Boccadasse etc. Il perimetro non deve essere considerato come un limite insuperabile, ma solo un confine entro cui rilasciare il noleggio.

MiMoto: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Bmw Serie 3 Plug-in Hybrid

Altri contenuti