Porsche Taycan: elettrica da record al Nürburgring Nordschleife

La Porsche Taycan ha completato il giro sul Nurburgring Nordschleife in 7,42 minuti, facendo così segnare il nuovo record per un’auto elettrica.

La sportiva elettrica di casa Porsche, l’inedita Porsche Taycan, ha stabilito un nuovo record sul giro percorrendo gli oltre 20,6 chilometri del tracciato del Nurburgring Nordschleife in 7 minuti e 42 secondi.

A stabilire il primato è stato un esemplare di pre-produzione della quattro porte a zero emissioni di Zuffenhausen, che per l’occasione è stata guidata sul Green Hell (Inferno Verde) dal pilota collaudatore Lars Kern.

Porsche Taycan: sportiva elettrica a suo agio in pista

Proprio Kern ha parlato delle qualità della Porsche Taycan subito dopo la conquista del record, spiegando che la vettura: “È anche adatta ai circuiti e lo ha dimostrato in maniera convincente proprio qui, sul tracciato più impegnativo al mondo. Ancora una volta sono rimasto colpito dalla stabilità dimostrata da questa sportiva con trazione elettrica nei tratti ad alta velocità, come ad esempio Kesselchen, e dalla sua capacità di uscire dai passaggi stretti come l’Adenauer Forst accelerando in modo assolutamente neutro”.

Alle parole di Lars Kern hanno fatto eco quelle di Stefan Weckbach, Vice Presidente della Linea di Prodotto Taycan, che ha dichiarato: “La Taycan ha portato a termine in modo superlativo i tre test di resistenza cui è stata sottoposta. Innanzitutto, la nostra sportiva elettrica ha dato prova della riproducibilità delle sue prestazioni nell’ambito di una prova molto impegnativa che è consistita in 26 accelerazioni da 0 a 200 km/h consecutive. Successivamente ha percorso 3.425 chilometri in 24 ore a Nardò senza alcun problema e ora stabilisce un record sul Nürburgring Nordschleife. Numerosi sono i fattori che contribuiscono a queste prestazioni; fra questi sono da citare le eccellenti caratteristiche aerodinamiche, un telaio preciso e l’efficienza del sistema di propulsione della nostra prima sportiva completamente elettrica”.

La Taycan promossa nei test pre-produzione

Il record ottenuto al Nurburgring è solo l’ennesima conferma delle qualità del progetto della nuova Taycan. Porsche sottolinea infatti che la sua sportiva elettrica ha superato svariate prove di resistenza oltre ai 3.425 chilometri percorsi senza incertezze sull’anello di Nardò. Particolare è stata infatti la serie di 26 accelerazioni consecutive da 0 a 200 km/h che sono state completate in meno di dieci secondi, con uno scarto massimo tra le varie prove di 0,8 secondi.

Due motori elettrici, trazione integrale e Porsche 4D-Chassis Control

Tra le caratteristiche tecniche annunciate per la Porsche Taycan spicca la presenza di due motori elettrici (alimentati a 800 Volt in luogo dei 400 Volt solitamente impiegati sulle altre auto elettriche) sistemati sui due assi e quindi in grado di assicurare alla vettura la trazione integrale. Il funzionamento viene gestito da un sofisticato sistema di controllo della distribuzione della coppia che compensa istante per istante eventuali perdite di aderenza, il tutto coadiuvato dal regolatore del telaio Porsche 4D-Chassis Control.

Le tecnologie integrate includono poi le sospensioni pneumatiche adattive a tripla camera con ammortizzatori regolati elettronicamente dal Porsche Active Suspension Management (PASM), il sistema elettromeccanico di regolazione del telaio e stabilizzazione del rollio Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) con Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus) e l’asse posteriore sterzante, quest’ultimo presente anche sul muletto di pre-serie che ha stabilito il record al Nurburgring.

Porsche 911 993 by Gunther Werks 2020 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Porsche 911 Turbo S: il sistema Innodrive

Altri contenuti