MINI: la John Cooper Works GP debutta al “ring”

La sportiva inglese ha scelto la 24 ore del Nurburgring per fare il suo debutto in società prima di arrivare sul mercato nel 2020

La MINI più cattiva di sempre, la John Cooper Works GP, sta per arrivare sul mercato, dove debutterà nel 2020, quando potrà essere acquistata solamente da 3000 clienti; per cui, chiunque fosse interessato dovrà sbrigarsi a prenotarla per non perdere l’occasione di metterla in garage.

Intanto, la piccola inglese, più pepata che mai, ha debuttato in concomitanza della 24 Ore del Nurburgring e quale location migliore dell’”inferno verde” per questa sportiva che ha intenzione di diventare un riferimento tra le vetture più prestazionali di segmento B.

La sua aerodinamica spinta non mente, con la grande ala posteriore la schiaccia a terra, mentre i passaruota allargati le consentono di ospitare ruote larghe e di incrementare la carreggiata. Chiaramente l’assetto è decisamente racing così come l’impianto frenante potenziato rispetto alle sue sorelle.

Sotto il cofano batte un cuore 2 litri twin turbo da 300 CV che promette prestazioni importanti e che intanto l’ha spinta sul circuito tedesco consentendole di girare in un tempo inferiore agli 8 minuti, precisamente 30 secondi più veloce del vecchio modello, anche se manca l’ufficialità.

Il motivo? Gli uomini MINI ci stanno ancora lavorando e la John Cooper Works GP in versione definitiva potrebbe essere ancora più affilata e consentire un tempo più sbalorditivo.

Mini John Cooper Works GP 2019: teaser ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti