Lincoln Corsair: svelata al Salone di New York 2019

Lincoln presenta al Salone di New York la nuova Corsair, inedito crossover che arriverà sul mercato americano in autunno.

Lincoln Corsair: svelata al Salone di New York 2019

di Giuseppe Cutrone

17 Aprile 2019

Al Salone di New York 2019 Lincoln ha svelato ufficialmente la nuova Corsair, un crossover inedito che sul mercato andrà a rappresentare l’erede della Lincoln MKC.

Dopo le anticipazioni del mese scorso, la Lincoln Corsair si presenta al pubblico offrendo un corpo vettura tipicamente americano in alcuni dettagli, ma nel complesso molto piacevole e per nulla appesantito nonostante i volumi massicci.

L’abitacolo accoglie i passeggeri in un ambiente moderno e ben disegnato, con in più la possibilità di reclinare la seconda fila di sedili per dare più spazio alla capacità di carico. Tra le tecnologie di bordo che migliorano il comfort di viaggio, si segnala il sistema di riduzione attiva del rumore pensato per annullare le frequenze audio capaci di filtrare all’interno della vettura e dare fastidio agli occupanti.

Il sistema di infotainment della Lincoln Corsair è gestibile da uno schermo touchscreen da 8 pollici e si affianca a soluzioni come l’Head-up Display, i sedili a regolazione elettrica con funzione massaggio, l’impianto audio Revel, l’assistente alla guida a 360 gradi, la frenata d’emergenza automatica con rilevamento dei pedoni, il rilevamento degli ostacoli nei punti ciechi, gli abbaglianti ad azionamento automatico e l’assistente al parcheggio. Non mancano infine delle porte USB di tipo A e di Tipo C e la funzione di hotspot WiFi che consente di condividere la connessione con i dispositivi mobili dei passeggeri. Tra gli optional si segnala infine la ricarica wireless.

La gamma motori al lancio sul mercato, previsto per il prossimo autunno, sarà composta da un quattro cilindri turbo 2.0 e da un’unità 2.3 anch’essa sovralimentata. Il costruttore ha annunciato però che la prossima estate verranno diffusi i dettagli di una Lincoln Corsair ibrida plug-in che sarà destinata ad arrivare sul mercato in un successivo momento, probabilmente nel corso del 2020.