Volkswagen I.D. Roomzz: al Salone di Shanghai il futuro SUV elettrico

Più che un esercizio di stile, la prefigurazione di un veicolo Sport Utility di grandi dimensioni, 100% elettrico e a guida autonoma Livello 4, atteso sul mercato da 2021, inizialmente in Cina.

Mentre il mercato si prepara ad accogliere l’imminente I.D., ovvero il primo veicolo 100% elettrico di nuova generazione (vale a dire concepito espressamente per l’adozione di sistemi di propulsione “zero emission”), la cui presentazione è attesa per il prossimo autunno e che svolgerà un ruolo di battistrada per la lineup elettrica del nuovo corso da parte del colosso di Wolfsburg (la stessa I.D., ma anche I.D. Buzz, I.D. Crozz, I.D. Vizzion; più il prototipo racing I.D. R e la simpatica I.D. Buggy svelata lo scorso marzo al Salone di Ginevra), Volkswagen punta i propri riflettori su una ulteriore novità elettrica.

Si tratta di Volkswagen I.D. Roomzz, prefigurazione di veicolo Sport Utility di fascia alta, dall’abitacolo a sette posti e di grandi dimensioni (la lunghezza del corpo vettura si attesta su cinque metri), e dotato dei nuovi sistemi IQ Drive con guida autonoma Livello 4, che – indica Volkswagen dal Salone di Shanghai che aprirà al pubblico domani, martedì 16 aprile, per concludersi giovedì 25, e dove la novità di Wolfsburg viene presentata in anteprima – debutterà sul mercato a partire dal 2021, inizialmente in Cina.

“Ovviamente” progettato sulla piattaforma modulare MEB-Modularer Elektrobaukasten presentata lo scorso settembre quale “base di partenza” per la nuova gamma di modelli a zero emissioni del Gruppo VAG, il prototipo Volkswagen I.D. Roomzz che fa bella mostra di se in questi giorni al Salone di Shanghai 2019 presenta, nella sostanza, le soluzioni di stile che accomunano la lineup I.D., pur mantenendo una personale identità di forme (“Disegno ‘monolitico’: deve dare l’impressione di essere ricavato da un unico blocco solido”, commenta il responsabile della Divisione Design per Volkswagen, Klaus Bischoff); da segnalare la presenza di alcune soluzioni peculiari, quali la sottile fila di Led che disegna la parte anteriore del veicolo, le porte (anteriori e posteriori) ad apertura scorrevole e senza alcun montante centrale – soluzione pensata in ordine di offrire a conducenti e passeggeri una elevata versatilità di impiego – e la completa digitalizzazione dei sistemi di controllo nell’abitacolo. Gli interni, a loro volta, sono stati progettati in funzione del ricorso alla guida autonoma (come detto di Livello 4: ciò presuppone il mantenimento del volante, per consentire al conducente di intervenire sui comandi quando necessario): in questo modo, quando il governo del veicolo viene affidato ai dispositivi di bordo, è possibile modificare la posizione e l’angolazione in senso orizzontale delle singole poltroncine, che possono ruotare, convergendo verso il centro del veicolo, fino ad un massimo di 25 gradi, in modo da creare un “ambiente lounge” (sistema ID Pilot Relax).

Nuovi materiali per il rivestimento degli interni (sedili foderati in “AppleSkin”, nuovo prodotto tessile costituito da materie prime rinnovabili; impiallacciature di legno specificamente lavorate per le aree “I.D. light” dei pannelli porta) e soluzioni di ultima generazione per la purificazione dell’aria nell’abitacolo (sistema CleanAir a filtri attivi) si abbinano ad una completa digitalizzazione del pannello strumenti: il cockpit digitale, protetto da un display in cristallo, concepito per Volkswagen I.D. Roomzz, presenta fra le novità uno schermo digitale integrato nel volante.

La propulsione di Volkswagen I.D. Roomzz viene affidata a due motori elettrici (uno per ciascun assale) per una potenza massima di 306 CV, alimentati da batterie agli ioni di litio da 82 kWh di capacità, ed in grado – secondo quanto dichiarato da Volkswagen – di consentire al veicolo un’autonomia massima (ciclo WLTP) nell’ordine di 450 km; l’80% di ricarica, attraverso un sistema rapido a 150 kW, viene assicurato in circa mezz’ora. La velocità massima indicata è di 180 km/h (autolimitati), e l’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 6”6.

Volkswagen ID.Crozz, le foto spia Vedi tutte le immagini
Altri contenuti