Skoda Kamiq, il SUV compatto svelato a Ginevra

L’offerta dei SUV Skoda si allarga con un modello tecnologico e dalle forme compatte sviluppato per un uso prevalentemente urbano.

Skoda svela al Salone di Ginevra 2019 la nuova Kamiq, crossover compatto che va ad arricchire l’offerta di modelli a “ruote alte” della Casa ceca, affiancando le sorelle maggiori Karoq e Kodiaq.  Sviluppata per un uso prevalentemente urbano, la Skoda Kamiq sfoggia linea tese, pulite e non troppo appariscenti che richiamano l’ultimo linguaggio stilistico del marchio boemo. La vista frontale colpisce per la firma luminosa caratterizzata da luci diurne a LED molto sottili posizionate sopra i proiettori, mentre la fiancata risulta slanciata e muscolosa grazie ad una linea di cintura alta e a una nervatura posizionata sotto i cristalli. Non delude nemmeno la zona posteriore che si distingue per il grande portellone con al centro la scritta Skoda che sposa proiettori a boomerang con sviluppo in senso orizzontale.

Realizzata sul nuovo pianale MQB-A0 la Skoda Kamiq ha una lunghezza di 4,24 metri, una larghezza pari a 1,79 m, un’altezza di 1,53 m ed un passo di 2.651 m, numeri che si traducono in dimensioni esterne contenute, contrapposte ad abitacolo spazioso, a cui si aggiunge un vano bagagli da ben 400 litri che diventano 1.395 litri se si abbatte il divano posteriore.

All’interno dell’abitacolo si apprezza la plancia ordinata e dotata di comandi facilmente fruibili da guidatore e passeggero, senza tralasciare l’ottima qualità dei materiali e il loro ottimo assemblaggio. Decisamente spiccata l’iniezione di tecnologia a bordo come sottolinea la presenza della strumentazione digitale (disponibile come optional), mentre sulla plancia fa bella mostra di sé il display (con dimensioni fino a 9,2 pollici a seconda della versione scelta) dell’impianto di infotainment con cui è possibile controllare la navigazione satellitare, il sistema audio e la connettività per smartphone compatibile con i sistemi Android Auto e Apple CarPlay. Non mancano i sistemi di sicurezza ADAS come la frenata automatica d’emergenza o il cruise control adattivo, oppure alcune utili “chicche” come l’ombrello inserito nella portiera del guidatore, oppure il cassettino anteriore refrigerato.

Sul fronte dei propulsori, la Kamiq viene offerta con un’unità benzina, diesel e metano: si parte con il benzina 3 cilindri 1.0 litro da 115 CV, seguito dal 4 cilindri 1.5 litri da 150 CV. L’offerta viene completata dal diesel 4 cilindri 1.6 litri da 115 CV e dal bifuel (metano-benzina)1.0 litri da 90 CV che equipaggia la Kamiq G-Tec. Le trasmissioni disponibili sono un cambio manuale a sei marce e un automatico DSG doppia frizione a sette rapporti.

Skoda Monte Carlo, la storia nelle immagini Vedi tutte le immagini
Altri contenuti