Pininfarina Battista: i migliori dealer per la hypercar attesa al Salone di Ginevra

In vista del debutto sul mercato previsto per il 2020, la “super-elettrica” da 1.900 CV verrà prodotta in 150 unità. Allo studio l’espansione in nord America, Europa e medio oriente-Asia.

Pininfarina Battista: i migliori dealer per la hypercar attesa al Salone di Ginevra

di Francesco Giorgi

07 Febbraio 2019

Dopo le prime anticipazioni, la novità di altissima gamma ed a propulsione 100% elettrica a marchio Automobili Pininfarina che vedremo all’imminente Salone di Ginevra inizia a delinearsi. La hypercar “zero emission” Battista verrà “tirata” in 150 unità, equamente suddivise fra nord America, Europa e medio oriente-Asia. Il suo arrivo sul mercato è previsto per il 2020.

Un dettaglio di anteprima, diffuso in queste ore dall’azienda con sede a Monaco di Baviera, consente di osservare un primo particolare della super-novità elettrica dalla scocca in fibra di carbonio e che verrà equipaggiata con un modulo powertrain – sviluppato in partnership fra la stessa Automobili Pininfarina e la factory croata Rimac, specializzata nella creazione di supercar a propulsione elettrica – formato da quattro unità a zero emissioni per una potenza complessiva di ben 1.900 CV ed una forza motrice di 2.300 Nm di coppia massima. “Da urlo” le prestazioni velocistiche dichiarate dall’azienda guidata dall’amministratore delegato Michael Perschke: un tempo di “Meno di 2 secondi” sullo scatto da 0 a 100 km/h, ed un’autonomia nell’ordine di oltre 450 km.

In ordine del suo debutto sul mercato, in questa fase di sviluppo Automobili Pininfarina è in fase di ricerca e selezione dei rivenditori specializzati che possano essere potenzialmente in grado di assumere l’incarico di rappresentanza del marchio bavarese e, in parallelo, sostenerne le logiche ambizioni (eloquente, a questo proposito, quanto osserva il CEO di Automobili Pininfarina, Michael Perschke: “Intendiamo offrire al cliente una ‘esperienza Pininfarina’ completa. I nostri specialisti del settore ci supportano in tutto il mondo, condividono la nostra passione per la provenienza di Pininfarina e il potenziale di elettrificazione in un marchio di lusso. Crediamo che i nostri specialisti della vendita diventeranno evangelizzatori del Marchio in quanto si prenderanno il privilegio di prendersi cura delle auto e dei clienti Pininfarina. Inizialmente, per i 150 clienti di Battista avremo da 20 a 25 punti di contatto globali; con la crescita della gamma Pininfarina, aggiungeremo ulteriori specialisti pur mantenendo l’esclusività”).

In particolare, attualmente Automobili Pininfarina (“Abbiamo assistito a una forte domanda iniziale della Battista in Nordamerica e il nostro obiettivo ora consiste nel presentare questa spettacolare hypercar ai potenziali clienti in Europa, Medio Oriente e Asia”, anticipa il responsabile Vendite di Automobili Pininfarina, Marcus Korbach), ha allo studio la possibilità di collaborare con alcuni dealer per il nord America (sarebbero già stati individuati possibili partner a Los Angeles, Miami, New York, San Francisco, Toronto e Vancouver), per l’Europa (si sta trattando per aprire showroom a Birmingham, Bruxelles, Düsseldorf, Londra, Monaco e Stoccarda; vedremo più avanti se a questo elenco si aggiungeranno otto ulteriori opzioni, attualmente in fase di discussione), e per Asia (possibilmente ad Hong Kong e Singapore) e medio oriente (Dubai e Riyadh). In una fase successiva si dovrebbero conoscere novità relative all’espansione in Cina.

Al momento, le manifestazioni di interesse possono essere inviate ad Automobili Pininfarina attraverso il sito Web corporate.

Tutto su: Salone di Ginevra