Audi TT RS: ecco le novità Coupé e Roadster 2019

In linea con il recente aggiornamento di gamma, Audi anticipa le nuove declinazioni high performance della sportiva di segmento D. Tutti i dettagli.

Audi TT RS: ecco le novità Coupé e Roadster 2019

di Francesco Giorgi

06 Febbraio 2019

Sotto il cofano, i 400 CV che ne confermano l’identità di TT più potente mai prodotta; all’esterno e “sotto”, un ulteriore affinamento sviluppato dai tecnici Audi Sport per conferire alla variante ultra-high performance della gamma coupé e spider di Ingolstadt un’immagine ancora più “aggressiva”. Ecco, in estrema sintesi, il biglietto da visita con il quale il marchio dei Quattro Anelli anticipa, in queste ore, la nuova gamma Audi TT RS Coupé e TT RS Roadster in chiave “Model Year 2019”, restyling della nuova serie che aveva debuttato a metà 2017 e pronta ad entrare nella fase di vendita in primavera. Prezzi e allestimenti verranno resi noti più avanti: non dovrebbero, in ogni caso, discostarsi troppo dagli attuali importi, che partono da rispettivamente 74.400 euro (TT RS Coupé) e 77.100 euro (TT RS Roadster).

Corpo vettura: aggiornamenti in chiave aerodinamica

L’analisi del corpo vettura, in base alle immagini diffuse da Audi, sembra ad una prima occhiata rivelare un’identità sostanzialmente molto simile alla versione che i nuovi modelli 2019 si preparano a sostituire. In effetti, come già avvenuto due anni fa (qui la nostra prova su strada e in pista effettuata su Audi TT RS Coupé 2018), le novità sono “di dettaglio”, e improntate cioè ad una serie di aggiornamenti funzionali alle elevatissime prestazioni che le varianti ultrasportive della “segmento D” Audi mettono in campo, nonché alle nuove tecnologie di bordo.

Un nuovo disegno per le prese d’aria anteriori, la cornice (più sottile) della calandra single frame che mantiene la consueta griglia “a nido d’ape” dietro cui si celano i radiatori supplementari, il nuovo spoiler anteriore verniciato in nero (a richiesta può essere ottenuto in finitura alluminio opaco o in tinta carrozzeria), l’apposizione del monogramma “Quattro” in look titanio nella parte inferiore della calandra stessa, i gusci degli specchi retrovisori esterni a finitura “aluminium look” oppure nello stesso colore della carrozzeria (sono disponibili anche in nero lucido o in fibra di carbonio), la fanaleria a Led (optional Matrix Led con gestione adattiva dei fari abbaglianti; sempre a richiesta, i gruppi ottici posteriori Matrix OLed 3D) e, “in coda”, un nuovo alettone fisso dagli inediti profili laterali sviluppato ai fini di una più elevata risposta aerodinamica (allo stesso modo dei listelli verticali collocati al diffusore inferiore) e due terminali di scarico a sezione ellittica caratterizzano l’impronta esteriore di Audi TT RS 2019. I gruppi ruota comprendono cerchi da 19″ con pneumatici 245/35 – 19 di serie (a richiesta la vettura può essere equipaggiata con cerchi da 20″ e pneumatici da 255/30 – 20).

La tavolozza delle tinte carrozzeria per l’edizione-restyling di Audi TT RS propone otto nuance di colore, comprese le novità Verde Kyalami, Arancio Pulse e Blu Turbo. Fra gli accessori ottenibili con sovrapprezzo, Audi Sport segnala i “kit” estetici in alluminio opaco e nero lucido per lo splitter anteriore; più nello specifico, il “pacchetto” nero lucido si estende al “logo” Audi ed all’iscrizione “TT RS” all’anteriore e al posteriore.

Abitacolo: atmosfera racing

Non potrebbe essere altrimenti: la declinazione high performance di Audi TT mette in evidenza, come sempre, una marcata impronta “corsaiola”, che nella nuova variante MY 2019 viene altresì impreziosita dagli aggiornamenti hi-tech via via studiati dal marchio dei Quattro Anelli per la propria gamma più recente. Nel dettaglio, l’abitacolo di Audi TT RS Coupé e della “sorella en plein air” Roadster 2019, con plancia e comandi principali correttamente orientati verso il posto di guida, mette in evidenza sedili semi-anatomici RS Sport rivestiti in Alcantara con cuciture a rombi (in alternativa sono disponibili in pelle Nappa a nido d’ape), volante sportivo multifunzione RS Plus (integra le levette di selezione rapporti ed i comandi di avviamento motore e commutazioni delle dinamiche di guida Audi Drive Select) rivestito in pelle con “tacca” ad ore 12, battitacco dedicati e selettore trasmissione. Da segnalare, nella strumentazione digitale Audi Virtual Cockpit con display da 12.3”, uno specifico layout RS, provvisto di visualizzazione della pressione pneumatici, della forza motrice erogata e dei valori “g” di accelerazione raggiunti nelle varie fasi di marcia; con trasmissione commutata in modalità manuale, sul cruscotto vengono evidenziate le luci di cambiata, per segnalare al conducente il momento migliore per ingranare il rapporto superiore una volta raggiunto il regime massimo di rotazione.

Le novità infotainment

Fedelmente all’attuale layout delle funzionalità multimediali che equipaggiano le nuove generazioni dei modelli di Ingolstadt, anche TT RS Coupé e Roadster 2019 portano in dote il sistema di navigazione MMI Plus con comandi MMI Touch e touchpad integrato nella parte superiore del controller a manopola, provvisto di sistema di riconoscimento della scrittura naturale e di funzione “zoom”; l’infotainment dispone altresì di comando vocale che comprende alcune delle espressioni tipiche del linguaggio naturale. Il collegamento con i device portatili permette la riproduzione dei contenuti di smartphone e tablet attraverso l’Audi Virtual Cockpit. I servizi online vengono messi a disposizione dell’utente in virtù del sistema di connettività a standard LTE. L’impianto audio alto di gamma si avvale di un sistema Bang & Olufsen Sound System con amplificatore da 680We 14 canali, forte di dodici altoparlanti tra i quali due diffusori centrali e due subwoofer.

Motore: confermato il 2.5 TFSI da 400 CV

Sotto il cofano… tutto come prima: Audi TT RS Coupé e Roadster 2019 vengono equipaggiate con la collaudata unità motrice 2.5 TFSI a 5 cilindri turbocompressa da 400 CV di potenza massima e 480 Nm (disponibili fra 1.950 e 5.850 giri/min) di coppia massima, ben conosciuta dagli enthusiast della produzione high performance di Audi (e di modelli sportivi “tout court”) che nel 2018 ha ottenuto, per l’ottava volta, il premio “International Engine of the Year” per la categoria da 2 a 2,5 litri.

Sostanzialmente invariato rispetto al corposo affinamento tecnico al quale venne sottoposto in occasione del “lancio” delle precedenti edizioni MY 2017 (interventi rivolti alla riduzione dei pesi e degli attriti interni, alla maggiore erogazione di potenza; nuova tecnologia di accensione a sequenza alternata 1-2-4-5-3), il 2.5 TFSI di Audi TT RS Coupé e Roadster 2019 viene abbinato al cambio S Tronic sette rapporti doppia frizione, ed alla consueta trazione integrale “Quattro” con ripartizione della coppia motrice fra gli assali mediante frizione a lamelle e gestione selettiva della coppia sulle singole ruote. Sterzo progressivo, dischi freno anteriori forati ed autoventilanti, ed a richiesta il set di sospensioni RS con ammortizzatori adattivi magnetoreologici a taratura in funzione delle tre modalità di guida Audi Drive Select (Auto, Comfort, Dynamic, Individual) completano l’impostazione tecnica delle aggiornate TT RS Coupé e Roadster.

Immutati i valori su strada, che si mantengono su livelli assoluti e perfettamente in linea con le proposte sportive alto di gamma concorrenti: velocità massima (autolimitata) 250 km/h, aumentabile a richiesta a 280 km/h; accelerazione da 0 a 100 km/h in 3”7 (Coupé) e 3”9 (Roadster).

Tutto su: Audi TT RS