Audi SQ2: pronta al debutto

Nuovi dettagli sulle caratteristiche tecniche dell’inedita variante high performance di Audi Q2: le prime consegne sono previste per l’inizio del prossimo anno.

A due mesi esatti dal “vernissage” avvenuto al Salone di Parigi 2018, Audi prepara il terreno per il lancio commerciale di SQ2, variante ulteriormente caratterizzata da un’allure sportiva del compact SUV Q2. Di imminente debutto nella fase di ordinazione per l’Europa, l’anteprima di Audi SQ2 viene in queste ore arricchita da ulteriori note tecniche e nuove immagini di anticipazione, che mettono in evidenza gli atout del nuovo “high performance compact crossover” di Ingolstadt, le cui prime consegne sono previste a partire dall’inizio del 2019.

Fra gli accessori che saranno messi a disposizione degli acquirenti di SQ2, comunica Audi, due “package” alternativi all’impostazione standard delle finiture esterne: un “Black styling package” – con verniciatura in nero lucido per griglia anteriore single frame, prese d’aria e diffusore -, ed un “Exterior package”, che applica una finitura in nero per i gusci degli specchi retrovisori, le modanature ai montanti posteriori ed i terminali di scarico, un esclusivo profilo per lo spoiler posteriore collocato sulla sommità del portellone ed i monogrammi “Quattro” sulle porte.

La caratterizzazione di stile impostata dai tecnici del marchio di Quattro Anelli per Audi SQ2 rivela una marcata accentuazione delle linee che sottolineano l’impronta di Q2: si segnalano, a questo proposito, una nuova – per la lineup Q2 – soluzione di affinamento del corpo vettura, che alle linee esterne di Audi Q2 aggiunge un “body-kit” comprendente una nuova impostazione (otto doppie barre verticali) per la calandra, uno specifico splitter supplementare “a tutta larghezza” ed un diffusore inferiore che integra due coppie di terminali di scarico.  Già comunicata la tavolozza delle tinte carrozzeria, che prevede l’Ibis White come colorazione-standard e, a richiesta, le varianti Ara Blue, Daytona Gray, Floret Silver, Glacier hite, Mythos Black, Quantum Gray e Tango Red. Da segnalare, inoltre, l’adozione di gruppi ottici anteriori a Led di serie e fanaleria posteriore a Led con indicatori di direzione dinamici. I gruppi ruota si compongono, di serie, con un set di cerchi in lega da 18” e pneumatici da 235/45 – 18; in alternativa, sarà possibile optare per cerchi da 19” con gommatura da 235/40 – 19. L’impianto frenante si compone di dischi da 340 mm all’avantreno e 310 mm al retrotreno, corredati di pinze verniciate in nero (a richiesta in rosso) e motivi grafici “S”. L’assetto si avvale di un set di sospensioni “S” a taratura sportiva e ribassata (20 mm) rispetto ad Audi Q2, e di un sistema di sterzo progressivo “S”. Le dinamiche di guida offrono al conducente cinque funzionalità: “Auto”, “Comfort”, “Dynamic”, “Efficiency” ed “Individual”: ciascuna di esse agisce sulla risposta di sterzo, trasmissione (cambio S Tronic a sette rapporti) e comandi di guida; inoltre, comunica Audi nel dettaglio delle peculiarità di progetto per SQ2 (in cui la scocca è formata da una struttura in acciaio preformato a caldo per contribuire all’attenzione ai pesi ed alla protezione della cellula-abitacolo), l’ESC può essere commutato dal conducente in modalità Off-Road.

All’interno, anch’esso caratterizzato da un’indole sportiva, Audi SQ2 propone il modulo infotainment MMI con schermo touch da 8.3”, comandi vocali, LTE ed hotspot WiFi per la connettività compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto. La strumentazione può essere supportata dal quadro strumenti digitale con schermo da 12.3” dalle grafiche studiate appositamente per SQ2.

Sotto il cofano, Audi SQ2 viene equipaggiata con l’unità 2.0 TFSI turbo benzina a quattro cilindri da 300 CV di potenza e 400 Nm di coppia massima (fra 2.000 e 5.000 giri/min), abbinata al cambio S Tronic a sette rapporti e alla trazione integrale “Quattro”.

Audi SQ2: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti