Bmw 330e 2019: svelata la novità ibrida plug-in di Serie 3

L’upgrade alla gamma di maggiore successo Bmw prevede una nuova variante ibrida ricaricabile: attesa al debutto l’estate prossima, porta in dote la funzione XtraBoost che fornisce 41 CV in più al motore elettrico.

Numerose novità contrassegnano l’autunno 2018 di Bmw: alle annunciate X7, Serie 8 Cabriolet, Vision iNext ed M340i xDrive – ovvero le “new entry” che verranno esposte all’imminente Salone di Los Angeles, in programma da venerdì 30 novembre a lunedì 10 dicembre: qui una nostra panoramica di anticipazione -, in queste ore il marchio bavarese comunica un quarto nuovo modello, anch’esso atteso alla rassegna californiana: si tratta di Bmw 330e 2019, sigla che identifica la variante ibrida plug-in della lineup-bestseller di Bmw, recentemente aggiornata nella settima generazione.

Una première, resa nota attraverso un primo dettaglio delle caratteristiche tecniche ed una prima carrellata di immagini, che sottolinea una inedita impronta “sportivamente eco friendly” scelta da Bmw per la nuova versione benzina-elettrico di Serie 3. Nello specifico, si tratta di un comando “XtraBoost” a disposizione dell’unità motrice elettrica, che all’atto pratico si traduce nell’erogazione di un “picco” supplementare di potenza, seppure solamente per brevi tratti per non incidere troppo sull’efficienza complessiva del veicolo.

Bmw 330e, il cui debutto sul mercato è previsto per l’estate 2019, presenta un’immagine esteriore sostanzialmente identica alla nuova gamma di Serie 3, se si eccettuano alcuni dettagli “funzionali” come le nuove targhette di identificazione e qualche elemento minore. Per rendere la imminente versione ibrida plug-in omogenea alla lineup già in listino, Bmw ne annuncia le medesime configurazioni di allestimento ottenibili per Serie 3 berlina: oltre alla gamma “standard”, ci saranno le versioni Advantage, Sport Line, Luxury Line e M Sport, nonché la possibilità di optare per il kit di sospensioni Adaptive M lo sterzo progressivo a taratura sportiva, l’impianto frenante M potenziato ed il completo modulo di sistemi di assistenza alla guida volti all’ottimizzazione di comfort e sicurezza, che va dal Driving Assistant Professional con controllo attivo su sterzo e mantenimento corsia, al sistema di ausilio alle manovre di parcheggio e retromarcia. La dotazione-standard della plancia di Bmw 330e berlina comprende a sua volta i comandi di pre-riscaldamento e pre-climatizzazione per l’abitacolo. Vengono annunciati, in ordine del debutto previsto per la metà del prossimo anno, alcuni nuovi servizi multimediali rivolti all’ausilio nei servizi di ricarica in modo da ottimizzare l’autonomia della vettura in modalità 100% elettrica e l’efficienza complessiva.

A questo proposito, i tecnici di Monaco di Baviera annunciano che “in elettrico” Bmw 330e sarà in grado di coprire una percorrenza di 60 km: l’energia, in questo caso, viene erogata da un modulo di batterie agli ioni di litio collocate sotto il divanetto posteriore (laddove il serbatoio benzina trova posto sopra il retrotreno), secondo un engineering che punta a ridurre gli ingombri quanto possibile, tuttavia “costringe” il vano bagagli a perdere il 20% della propria capienza: da 480 litri di Serie 3 a 375 litri (valore in ogni caso buono in riferimento alle possibilità di impiego della vettura).

Fra le peculiarità “di servizio”, da segnalare l’alimentazione all’impianto elettrico garantita dagli stessi accumulatori, il che di conseguenza elimina la necessità di ricorrere all’alternatore. Le funzioni di ricarica delle batterie avvengono in doppia modalità: attraverso una “presa” esterna, così come dal dispositivo di recupero dell’energia cinetica prodotta dalle fasi di frenata.

Sotto il cofano, Bmw 330e impiega l’unità motrice 2.0 turbocompressa a tecnologia Bmw TwinPower Turbo, abbinata ad un motore elettrico incorporato nel cambio automatico Steptronic ad otto rapporti. La potenza complessiva è nell’ordine di 252 CV, con 420 Nm di coppia massima. Nel dettaglio, il 2.0 TwinPower Turbo eroga 184 CV, e il motore elettrico ne fornisce 68: a disposizione del conducente ci sono 41 CV in più forniti, come accennato, dalla funzione XtraBoost. Su strada, Bmw 330e viene dichiarata per una velocità massima di 230 km/h, un tempo di 6”0 per lo scatto da 0 a 100 km/h ed un consumo (ciclo WLTP convertito nel ciclo Nedc) di 1,7 litri di benzina per 100 km. In modalità 100% elettrica, la velocità di punta è 140 km/h (vale a dire 20 km/h in più rispetto alla precedente 330e), e nel funzionamento in modalità “Hybrid”, la velocità massima è 110 km/h.

Bmw 330e 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW Serie 4 Cabrio 2021

Altri contenuti