Skoda Kodiaq RS: il SUV sportivo svelato al Salone di Parigi

Con Kodiaq RS, il marchio di Mlada Boleslav entra ufficialmente nel settore “Sport Utility” ad alte prestazioni: porta in dote finiture racing e motore 2.0 TDI bi-turbodiesel da 240 CV .

Dopo numerose anticipazioni – ed un record di categoria ottenuto recentemente al Nurburgring, sul leggendario tracciato della Nordschleife -, lo stand Skoda al Salone di Parigi 2018 (qui la nostra guida all’evento, in programma fino a domenica 14 ottobre) svela al pubblico l’anteprima ufficiale dello “Sport Utility” ad alte prestazioni Kodiaq RS, modello che segna il debutto del marchio di Mlada Boleslav nel settore SUV high performance destinati ad una produzione in grande serie, “nicchia” peraltro  inesistente fino a poco tempo fa.

Sviluppato prendendo quale base di partenza l’altrettanto recente Kodiaq, uno dei modelli che hanno contribuito alla costituzione del “new deal” Skoda in fatto di immagine, versatilità di impiego ed esplorazione di nuovi settori di mercato, Kodiaq RS esposto in questi giorni a “Mondial de l’Automobile” porta in dote un ampio ricorso alle peculiarità “racing” dell’azienda boema che fa capo al Gruppo VAG-Volkswagen Audi: nuovi paraurti (anteriore e posteriore) dal disegno specifico e corredati di esclusive appendici aerodinamiche, immancabili “minigonne” laterali, griglia anteriore rifinita in nero come i gusci degli specchi retrovisori, doppio terminale di scarico, fanaleria (anteriore e posteriore) a Led, cerchi in lega “Xtreme” da ben 20” (il diametro più grande mai montato su un modello “stradale” Skoda) ed impianto frenante provvisto di dischi altrettanto dimensionati (17”). All’interno, l’impostazione abitacolo di Skoda Kodiaq RS conferma gli atout dinamici del corpo vettura: sedili (quelli anteriori semi-anatomici, con il sedile del posto guida a regolazione elettrica e funzione Memory) rivestiti in Alcantara traforata con cuciture in rosso a contrasto, stessa Alcantara nel medesimo trattamento utilizzata per i pannelli porta, volante sportivo multifunzione con corona rivestita in pelle, inedito inserto decorativo “carbon look” alla plancia, padiglione in nero, pedaliera in acciaio inox, battitacco specifici ed illuminazione “ambient” a Led. Immutata la capacità di trasporto: spazio per cinque o sette persone, 600 litri (nel normale assetto di marcia) di volume nel vano bagagli (231 litri in configurazione sette posti). La strumentazione digitale Virtual Cockpit dispone di una inedita schermata “Sport” che sposta verso il centro il contagiri e l’indicatore della velocità istantanea.

La dotazione infotainment prevista per Skoda Kodiaq RS comprende i moduli Amundsen e Columbus in abbinamento con il dispositivo Skoda Media Command 2.0 e la App Skoda fornita gratuitamente, per il controllo delle funzionalità multimediali fino ad un massimo di due tablet collegati. Nella zona posteriore del bracciolo centrale “Jumbo Box” collocato fra i due sedili anteriori, vengono installate una presa Usb ed una presa da 230V supplementari, a disposizione degli occupanti i sedili posteriori.

Sotto il cofano, Skoda Kodiaq RS porta al debutto una evoluzione “in chiave bi-turbo” del conosciuto 2.0 TDI turbodiesel, qui dotato di tecnologia di modulazione del suono di scarico “Dynamic Sound Boost” collegato alle regolazioni previste dal dispositivo Driving Mode Select per la scelta di tre step sonori, diffusi nell’abitacolo e all’esterno. Dati alla mano, la potenza del 2.0 TDI bi-turbodiesel di Skoda Kodiaq RS è di 240 CV, per 500 Nm di coppia massima. La trasmissione (trazione integrale a gestione elettronica) prevede esclusivamente il cambio DSG doppia frizione. Su strada, la velocità massima indicata è 220 km/h, lo scatto da 0 a 100 km/h richiede 7”0.

Skoda al Salone di Parigi 2018 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Skoda Kamiq e Scala Montecarlo al Salone di Francoforte 2019

Altri contenuti