Skoda Kodiaq RS: giro da record al Nurburgring

La nuova variante high performance del SUV a sette posti di Mlada Boleslav ha ottenuto il primato sul giro alla Nordschleife per la propria categoria. Al volante Sabine Schmitz. L’anteprima al Salone di Parigi.

Mentre i vertici di Mlada Boleslav annunciavano la presentazione di una inedita variante dall’allure marcatamente sportiva per il SUV Kodiaq al prossimo Salone di Parigi (la rassegna si svolgerà dal 4 al 14 ottobre), un esemplare di pre-serie di Skoda Kodiaq RS – questa la sigla scelta per accompagnarne la nuova immagine – è stata protagonista di un giro da primato sulla classicissima Nordschleife, il tracciato di 20,832 km dell’”Inferno Verde” da tempo preda dei primati da parte dei big player del comparto automotive.

Nello specifico, Skoda Kodiaq RS ha ottenuto il record nella categoria SUV a sette posti, riportando il miglior tempo sul giro di 9’29”84. Al volante del nuovo “Sport Utility da sparo” boemo atteso al Salon de l’Automobile del prossimo ottobre, c’era una… vecchia conoscenza del Nurburgring: la veterana Sabine Schmitz, pilota “di casa” essendo nata nell’albergo-ristorante di famiglia situato proprio nel complesso del Nurburgring e per alcuni anni guida ufficiale di “Ring Taxi”. Secondo alcune stime, la pilota tedesca avrebbe accumulato un totale di ben 30.000 giri di pista, tanto da farle guadagnare il titolo di “Regina del Nurburgring”. Nel proprio palmarès, Sabine Schmitz annovera anche due vittorie assolute alla 24 Ore del Nurburgring, ottenute nel 1996 e nel 1997 su Bmw, un terzo posto nel 2008 (Porsche), un sesto assoluto (2012) ed una nona posizione finale (2011), entrambe su Porsche 911.

Con un curriculum del genere, Schmitz era la candidata ideale per accompagnare la nuova “cavalcatura” SUV high performance di Skoda all’assalto della Nordschleife. Missione compiuta, dunque, ed ovvia soddisfazione per lo staff Skoda presente alla giornata-primatononché per la stessa bionda driver: “Mi sono divertita moltissimo al volante della nuova Kodiaq RS. Skoda ha sfruttato al meglio il potenziale delproprio Sport Utility full-size con la inedita versione RS”. La sigla, del resto, accompagna da molti anni l’identità dei modelli marcatamente sportivi prodotti da Skoda, che gli appassionati di motorsport ben conoscono, già a partire dalle leggendarie 110 RS che tra la fine degli anni 60 e i primi anni 70 contribuirono a costruire l’expertise Skoda nei rally. “Skoda Kodiaq RS unisce la versatilità e la spaziosità del family SUV con un carattere emozionale e dinamico”, aggiunge František Drábek, responsabile della Divisione Compact Models per Skoda Auto e a capo del progetto di sviluppo Kodiaq RS.

La inedita variante dello “Sport Utility” a sette posti boemo che verrà svelata al prossimo Salone di Parigi – la commercializzazione prenderà il via subito dopo la rassegna – viene equipaggiata con l’unità motrice 2.0 BiTD sovralimentata con doppio turbocompressore che fa già parte della lineup Vokswagen Passat; la potenza è di 240 CV (i valori di coppia massima saranno resi noti più avanti: indichiamo, a titolo di paragone, che VW Passat dotata del medesimo propulsore eroga una forza motrice di 500 Nm). Da segnalare l’adozione di un sistema di riduzione selettiva catalitica SCR per il controllo delle emissioni, di un bodykit specifico, dalle caratteristiche spiccatamente sportive, di un dispositivo “Dynamic Sound Boost” e di un modulo di gestione della dinamica del veicolo DCC-Dynamic Chassis Control con Driving Mode select e sterzo a controllo progressivo.

Skoda Kodiaq RS, record al Nurburgring: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Skoda Kamiq e Scala Montecarlo al Salone di Francoforte 2019

Altri contenuti