Land Rover Discovery 2018: debutta la SDV6 da 306 CV

Pronta all’ingresso sul mercato (prezzi, finora per il mercato britannico, da 47.405 sterline), Discovery 2018 presenta il 3. Turbodiesel da 306 CV, il filtro antiparticolato per tutti i motori e nuove funzionalità di bordo.

In attesa di assistere, in un futuro a breve-medio termine, all’avvio di produzione della prossima serie nelle linee di montaggio situate nei pressi di Nitra (Slovacchia), che come avevamo pubblicato nei giorni scorsi potrebbero essere trasferite dallo storico stabilimento di Solihull, per Land Rover Discovery (recentemente “celebrata” con una serie speciale Landmark Edition sulla declinazione Discovery Sport, a conferma dell’ottimo gradimento da parte dei mercati: nel 2017 sono state consegnate 126.708 unità di modello; gli esemplari venduti dal 2014 sono, in totale, più di 350.000) arriva il momento di un sostanziale aggiornamento in chiave motoristica e di equipaggiamento.

Le novità per la gamma Discovery Model Year 2018 giungono a meno di due anni dall’anteprima della attuale generazione, svelata al Salone di Parigi 2016 e, di per se, di rilievo nella quasi trentennale storia (il traguardo verrà raggiunto nel 2019) del “medium-SUV” di riferimento per il marchio di Solihull, che per l’occasione portava in dote la rinnovata gamma di motori della famiglia “Ingenium”, nonché della recente tecnologia “Intelligent Seat Fold” (specifica dell’engineering multimediale Jaguar Land Rover), mediante la quale una App per smartphone, che comunica “da remoto” con il veicolo, comanda il layout dei sedili a seconda delle esigenze di conducente e passeggeri.

A queste innovazioni si aggiunge, in queste ore e per la “new entry” Model Year 2018 di Land Rover Discovery, l’adozione del filtro antiparticolato, abbinato ai sistemi di post-trattamento dei gas di scarico, per tutte le unità motrici di gamma e l’introduzione di una variante SDV6 (stessa denominazione utilizzata per il corrispondente modello Range Rover Sport) a sua volta equipaggiata con l’unità turbodiesel da 3 litri, sovralimentato con doppio turbocompressore, aggiornato nella tecnologia dei due intercooler nonché dell’alimentazione (nuovo iniettore ad otto ugelli) e dotato di sistema Stop&Go integrato  al Cruise Control adattivo, che sviluppa una potenza massima di 306 CV e ben 700 Nm di coppia massima, sufficienti – come indica una nota diramata dai vertici di Solihull – a garantire alla nuova variante SDV6 di Land Rover Discovery in chiave Model Year 2018 un tempo di 7”5 nell’accelerazione da 0 a 100 km/h e – fattore di primo piano per la massima versatilità di impiego – una capacità di traino di 3.500 kg.

Altrettanto nuovo, nella dotazione di Land Rover Discovery, è il sistema di ausilio “Clear Exit Detection”, un avviso che si rivela particolarmente utile per conducente e passeggeri negli attimi immediatamente precedenti l’apertura delle porte per uscire dall’abitacolo. Con questo modulo, gli occupanti vengono avvertiti dell’arrivo, dal lato posteriore del veicolo, di un veicolo, un ciclista od un pedone. In caso di potenziale urto, un segnale luminoso avverte l’utente.

Le nuove funzionalità di bordo sviluppate per Land Rover Discovery 2018 – che si prepara al debutto con prezzi, finora riferiti al mercato britannico, che partono da 47.405 sterline, corrispondenti a poco più di 54.000 euro – vanno ad aggiungersi ad un ampio ventaglio di sistemi di assistenza alla guida orientati alla più ampia versatilità di impiego; a loro volta, le dotazioni possono essere ulteriormente arricchite facendo ricorso ad uno dei tre allestimenti specifici offerti per Discovery 2018: Park Pack, Drive pack e Driver Assist Pack.

Land Rover Discovery, nuovo biturbo diesel SDV6 e dotazioni di sicurezza: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti