Acura: le novità Sport Utility al Salone di New York

Il marchio alto di gamma Honda per il nord America presenta al NYIAS 2018 inuovi SUV MDX A-Spec ed RDX 2019, chiamati a rinnovarne ed arricchirne le proposte Sport Utility. Ecco dettagli e allestimenti.

Numerose “new enty” sottolineano la presenza delle Case costruttrici giapponesi al Salone di New York 2018, in procinto di aprire al grande pubblico (venerdì 30 marzo) per restare in cartellone fino a domenica 8 aprile. Fra loro c’è Acura, “brand” che identifica una parte della produzione alto di gamma Honda destinata ai mercati nordamericani, che al NYIAS 2018 espone due novità di rilievo, entrambe appartenenti al segmento SUV (fatto che testimonia la grande importanza di tale settore fra le più recenti strategie di espansione dei big player del comparto automotive): si tratta, nel dettaglio, di Acura MDX A-Spec (debutterà oltreoceano a partire dalla prossima estate, e chiamata a completare la nuova lineup “A-Spec”), ed RDX 2019.

Il nuovo “Sport Utility” di medie dimensioni alto di gamma Acura MDX A-Spec 2019 – che segue le attuali versioni in listino dalla primavera 2017 – sottolinea la propria immagine attraverso una serie di inediti dettagli estetici e funzionali al corpo vettura (nuova, e dall’intonazione più sportiveggiante, fascia anteriore, specifiche modanature sottoporta che richiamano i tradizionali predellini di ingresso a bordo ed impreziosiscono l’immagine esteriore del veicolo, terminali di scarico a diametro maggiorato, spoiler posteriore ed accenti a finitura nero lucido e cromato), così come nell’abitacolo, a tre file di sedili di forma sportiva rivestiti in pelle (due le nuance proposte: rosso e nero) con elementi in Alcantara esclusivamente in nero e cuciture a contrasto, pedaliera sportiva e, riguardo alla dotazione di bordo, l’equipaggiamento di serie con il modulo “Acura Watch” di sicurezza attiva ed ausilio alla guida, comprendente il dispositivo di frenata autonoma anticollisione CMBS, il Lane Departure Warning, il  Forward Collision Warning, il  Lane Keeping Assistance, il Cruise Control adattivo e il Lane Departure Mitigation. Le funzionalità infotainment presenti nel modulo multimediale fornito di serie si avvalgono della compatibilità con gli standard Apple CarPlay e Android Auto. La motorizzazione si avvale dell’unità V6 introdotta nella scorsa primavera nella gamma TLX; nelle prossime settimane farà seguito un nuovo 2.4.,

La seconda novità Acura esposta al Salone di New York 2018 rappresenta la concretizzazione di una concept svelata nelle scorse settimane: Acura RDX 2019 è il modello pronto per il “lancio” commerciale del prototipo RDX (a sua volta “derivato” dal veicolo-laboratorio Concept Precision presentato nel 2016, dal quale prendeva in prestito alcuni dettagli esteriori, come la caratteristica calandra “a pentagono”) che lo scorso gennaio fece bella mostra di se al Salone di Detroit come prefigurazione di una imminente terza serie del SUV full size giapponese destinato al nord America. Forte di un’immagine complessivamente “granitica” e, nello stesso tempo, piuttosto dinamica, Acura RDX 2019 porta in dote esclusive finiture “A-Spec” proprie della più recente proposta Acura: come messo in evidenza da MDX A-Spec 2019, anche RDX in première al NYIAS ottiene il nuovo disegno allo “scudo” anteriore, le finiture in nero lucido per griglia, prese d’aria, fanaleria e gruppi ottici posteriori, modanature sottoporta e finiture dei cerchi da 20” equipaggiati con pneumatici a spalla ultraribassata e, all’interno, sedili semi-anatomici (rifiniti in pelle nera o in rosso con cuciture a contrasto e provvisti di comandi riscaldamento e 12 modalità di regolazione elettrica), e dettagli in alluminio. La dotazione di bordo comprende, fra gli altri, un nuovo display con visuale “sdoppiata” (che consente cioè di tenere d’occhio mappe e informazioni mentre si visualizzano icone, caselle di messaggistica e brani musicali) per il controllo dei comandi infotainment online mediante connettività hotspot WiFi 4G LTE. Sotto il cofano, Acura RDX 2019 viene equipaggiato con l’unità 2.0 turbo a quattro cilindri da 272 CV, abbinato ad un cambio automatico a 10 rapporti e trazione integrale con ripartizione elettronica della coppia motrice verso il retrotreno fino al 70%.

Acura RDX 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti