Acura MDX: la variante ibrida pronta al debutto

Il Suv–crossover alto di gamma a marchio Acura si aggiorna nel powertrain con l’arrivo di un modulo ibrido da 321 CV: è la nuova MDX Sport Hybrid.

Il Suv–crossover alto di gamma a marchio Acura si aggiorna nel powertrain con l’arrivo di un modulo ibrido da 321 CV: è la nuova MDX Sport Hybrid.

A un anno esatto dall’aggiornamento di stile e tecnologico, per Acura MDX (Suv – crossover alto di gamma realizzato dal marchio di Honda destinato al nord America), in produzione dal 2000 e nel 2013, oggetto di un deciso restyling, arriva la versione ibrida: l’anticipazione arriva, in queste ore, insieme alle immagini che mettono in evidenza i nuovi contenuti estetici e powertrain, nonché il dettaglio delle caratteristiche tecniche.

Base di partenza della nuova Acura MDX ibrida è, come detto, la versione rinnovata all’inizio della primavera 2016 e svelata al Salone di New York dello scorso anno: il corpo vettura, realizzato dai designer che operano per il marchio luxury di Honda e che fanno capo all’Acura Design Studio di Torrance (California), mette in evidenza un appeal piuttosto sportivo, enfatizzato dai voluminosi codolini passaruota, più “muscolosi” e perfettamente in linea con i più recenti dettami stilistici per il segmento Suv – crossover, che vuole vetture dall’impronta più sportiva.

Alle novità introdotte con il maquillage 20016, la nuova Acura MDX Sport Hybrid (questa la denominazione che sarà utilizzata) risulta, a sua volta, modificata in una serie di dettagli. Si notano, a questo proposito, un’impronta leggermente più larga del corpo vettura, la nuova calandra anteriore dall’inedito disegno della “griglia” che simula un motivo a maglie squadrate, la nuova fanaleria a Led (con funzione “Auto High Beam” per l’azionamento automatico dei fendinebbia) e il doppio caratteristico motivo cromato che sottolinea, nella zona inferiore del paraurti, i fendinebbia a Led e le prese d’aria laterali, nonché l’elemento di protezione inferiore per la scocca; lateralmente, il profilo piuttosto sinuoso del nuovo Suv – crossover a propulsione ibrida di Acura riceve nuove modanature sottoporta in tinta carrozzeria. L’identità “eco friendly” di Acura MDX Sport Hybrid è riconoscibile, inoltre, per i monogrammi “SH – AWD” collocati sul parafango anteriore e sul portellone.

Il telaio è lo stesso dell’attuale MDX MY 2016: le geometrie si avalgono dello schema McPherson all’avantreno e sospensioni multilink al retrotreno; sono presenti i sistemi Active Damper agli Ammortizzatori (tre le modalità controllate dal modulo Integrated Dynamics System: “Comfort”, “Normal”, “Sport-Sport +”) e il “Motion – Adaptive Electric Power Steering” (EPS) per lo sterzo. Inoltre, la nuova versione Sport Hybrid dispone di un esclusivo impianto frenante, con funzione di frenata rigenerativa che contribuisce alla ricarica delle batterie agli ioni di litio e del servofreno elettrico.

Le linee di allestimento previste per il nuovo Suv – crossover Acura MDX Sport Hybrid sono due, e si differenziano non soltanto per le rispettive dotazioni, ma anche per il diverso layout dell’abitacolo: Acura MDX con Technology Package e MDX con Advance Package. Le rifiniture sono, per entrambe le declinazioni, di livello elevato; e mentre l’Advance Package presenta inserti abitacolo in legno e abitabilità per sei persone, la versione Technology Package possiede sette posti (in questo caso, lo spazio in più viene determinato dall’assenza della ampia consolle centrale presente nella seconda fila di sedili di Acura MDX Sport Hybrid Advance Package).

La motorizzazione ibrida di Acura MDX Sport Hybrid (potenza complessiva 321 CV e 392 Nm) prevede un’unità a benzina V-TEC da 3 litri, nell’architettura a sei cilindri a “V”, che eroga 257 CV e 218 Nm di coppia massima, abbinata a un motore elettrico da 47 CV collocato fra motore termico e cambio (7Dct doppia frizione a sette rapporti) nonché, posteriormente, una TMU – unit che sostituisce il differenziale e, a sua volta, si avvale di due ulteriori unità elettriche da 36 CV ciascuna. Si tratta dell’impostazione tecnologica che già equipaggia la berlina premium Acura RLX e la nuova “supercoupé” Acura NSX. L’alimentazione dei motori elettrici avviene attraverso batterie agli ioni di litio. Il sistema di trazione integrale prende il nome SH-AWD “Super Handling – All Wheel Drive”.

 

Acura MDX MY 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Lucas Di Grassi racconta l’Audi RS e-tron GT

Altri contenuti