Audi RS5 Sportback: nuova coupé cinque porte al Salone di New York

La lineup Sportback si amplia con la novità high performance di alta gamma: Audi RS5 Sportback (2.9 TFSI biturbo, 450 CV e 600 Nm) debutterà in USA e Canada in autunno. Più avanti sbarcherà in Europa e Cina.

A poco meno di un anno dal debutto di RS5 Coupé, Audi arricchisce le proposte sportive di alta gamma: all’imminente Salone di New York, in programma da venerdì 30 marzo a domenica 8 aprile, il marchio dei Quattro Anelli presenterà al grande pubblico la inedita RS5 Sportback, coupé a cinque porte chiamata a rafforzare l’”offensiva di sapore racing” che, fra le più recenti novità, si avvale di RS3 ed RS3 Sportback (Salone di Ginevra 2017), la citata RS5 Coupé, RS4 Avant, la serie speciale RS6 Performance Nogaro Edition.

Novità di rilievo al NYIAS 2018, Audi RS5 Sportback rappresenta, dal punto di vista dell’engineering applicato alla produzione high performance di Ingolstadt, un interessante abbinamento fra l’unità motrice più “estrema” fra quelle che si articolano nella lineup di alta gamma Audi e la soluzione “Sportback” del corpo vettura. “Base di partenza” per Audi RS5 Sportback è la recentissima A5 Sportback, che ha debuttato lo scorso autunno e si segnala per la caratteristica impostazione delle linee esterne, nonché – riguardo alle dotazioni hi-tech – per l’equipaggiamento con un dispositivo infotainment di ultima generazione, un ampio modulo di sistemi di sicurezza attiva ed ausilio alla guida e, sotto il cofano, motorizzazioni benzina TFSI e turbodiesel TDI (alle quali si aggiunge la variante G-Tron da 170 CV) articolate su livelli di potenza compresi fra 150 CV e 272 CV.

A questa gamma di versioni, e considerato l’appeal marcatamente sportivo delle declinazioni Sportback, si aggiunge ora la inedita RS5, che a New York viene svelata in versione destinata ai mercati di USA e Canada, nei quali, dopo la seconda metà del 2018, debutterà (successivamente, RS5 Sportback varcherà i due oceani per “sbarcare” in Europa e in Cina).

Interasse più lungo, ridotti sbalzi (anteriore e posteriore), cofano motore “avvolgente” e contraddistinto da un caratteristico “power dome”, calandra e prese d’aria (a “nido d’ape”) a finitura “total black” così come la parte centrale dello splitter anteriore, il sottile spoiler posteriore e il vistoso diffusore inferiore, arricchiscono l’immagine di RS5 Sportback, la cui vocazione sportiva si acuisce con i codolini passaruota allargati di 15 mm e che “abbracciano” un set di cerchi da 19” (a richiesta sostituibili con cerchi da 20”). L’immagine racing di Audi RS5 Sportback potrà essere, inoltre, ulteriormente personalizzata facendo ricorso a specifici “pacchetti” look nero lucido, alluminio opaco e carbonio.

Anche all’interno, Audi RS5 Sportback presenta un’immagine “total black”, che non lascia alcun dubbio sulle finalità high performance del nuovo modello, qui arricchite con sedili sportivi RS semi-anatomici (disponibili in pelle Nappa con cuciture “a nido d’ape”), volante sportivo multifunzione RS in pelle e con corona appiattita nella parte inferiore; monogrammi “RS” collocati, oltre che sui sedili e sul volante, anche nei listelli battitacco e sulla leva del cambio; specifici indicatori “RS” di segnalazione della pressione pneumatici, della coppia motrice istantanea erogata e della forza g al modulo “Audi Virtual Cockpit” con schermo TFT da 12.3” per la strumentazione digitale. Da segnalare, in ossequio alla notevole versatilità offerta dalla lineup Sportback di Audi, la buona capacità del vano bagagli: 480 litri nel normale assetto di marcia (valore più che buono tenuto conto delle finalità marcatamente sportive del modello), che possono aumentare fino a 1.300 litri a sedili posteriori totalmente abbattuti (gli schienali del divanetto sono frazionabili nello schema 40 : 20 : 40).

L’engineering di assetto studiato da Audi Sport (reparto passato nei mesi scorsi sotto la guida del nuovo amministratore delegato Michael-Julius Renz) prevede, per la nuova RS5 Sportback, una geometria delle sospensioni con schema a cinque bracci  e configurazione sportiva “RS” di serie, qui tradotta in un abbassamento di 7 mm al corpo vettura rispetto ad Audi S5 Sportback. A richiesta, sarà disponibile il settaggio delle sospensioni RS Plus con DRC-Dynamic Ride Control in aggiunta all’impianto frenante carboceramico e alla specifica taratura RS per il servocomando dinamico dello sterzo. L’equipaggiamento di serie si avvale “ovviamente” del dispositivo Audi Drive Select, che permette al conducente la commutazione della risposta dinamica del veicolo (più sportiva o più votata al comfort) in base alle personali attitudini.

Relativamente alla motorizzazione, la nuova Audi RS5 Sportback viene equipaggiata con l’unità V6 2.9 TFSI (2.894 cc) sovralimentata a doppio turbocompressore collocato all’interno delle bancate (1,5 bar la pressione di sovralimentazione) come avviene su tutte le declinazioni V6 e V8 di Audi. Il propulsore di RS5 Sportback, che fa già parte della gamma più sportiva Audi RS, sviluppa una potenza di 450 CV a 5.700-6.700 giri/min e 600 Nm di coppia massima disponibili fra 1.900 e 5.000 giri/min. La trasmissione (cambio Tiptronic ad otto rapporti, specificamente aggiornato nella taratura e nei tempi di innesto) si avvale della consueta trazione integrale permanente quattro con differenziale centrale ad azionamento meccanico e ripartizione della coppia 40:60 in condizioni standard, in modo da offrire al conducente il massimo dinamismo di risposta, l’ottimale trazione e la più elevata sicurezza di marcia. Il modulo di controllo del sistema quattro aiuta, nel caso di slittamento in corrispondenza di uno degli assali, a convogliare la “spinta” preponderante sull’altro assale, fino al 70% all’avantreno e fino all’85% al retotreno. A richiesta, annuncia il comunicato di anticipazione Audi, la nuova RS5 Sportback potrà essere equipaggiata con il differenziale posteriore sportivo RS, utile alla ottimale distribuzione della forza motrice fra le ruote posteriori.

Dati alla mano, i valori prestazionali dichiarati dai tecnici Audi Sport per la nuova RS5 Sportback indicano una velocità massima (autolimitata) di 250 km/h – aumentabile a 280 km/h con il “pacchetto” in opzione – e un tempo di accelerazione da 0 a 60 miglia orarie (dato rivolto quindi alla produzione per il nord America), corrispondenti a 96 km/h, in 3”9.

Audi RS5 Sportback 2018: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi R8 Green Hell

Altri contenuti