Alpine A110: due nuovi allestimenti al Salone di Ginevra

La gamma della “Berlinette” del 21. secolo, di recente debutto con la Première Edition, si articolerà nelle declinazioni Pure e Légende. Ecco i primi dettagli.

Il “new deal” Alpine, da tempo annunciato e recentemente concretizzatosi con il “lancio” della A110 Première Edition, ha trovato una prima conferma del successo riscontrato da quest’ultima, i cui 1.955 esemplari di tiratura (che in Italia saranno distribuiti nei centri Alpine  di Roma e Milano)  sono andati esauriti in una manciata di giorni. Adesso, la rinata usine di Dieppe si prepara ad una nuova “offensiva” nel segmento che le è più congeniale – ovvero quello delle agili e snelle “Berlinette” coupé che rispecchiano molte delle storiche peculiarità della mai dimenticata produzione del marchio fondato da Jean Rédélé – e lo fa con lo sviluppo di due ulteriori allestimenti sulla base della recentissima Alpine A110. Entrambe le novità faranno bella mostra di sé all’imminente Salone di Ginevra.

Oltre alla Première Edition ed alla edizione “racing” Alpine A110 Cup (potenza portata a 270 CV, specifico allestimento rispondente alle regolamentazioni FIA e in fase di sviluppo in vista del debutto agonistico nell’omonima serie monomarca continentale), Alpine A110 viene ora declinata nelle due nuove configurazioni “Pure” e “Légende”.

Entrambi i nuovi allestimenti per Alpine A110 che vedremo a Ginevra 2018 vengono anticipati da una nota di anteprima da parte dei vertici della Marque à Losange: un “antipasto” a ciò che vedremo fra una settimana allo stand Renault, che (sulla scorta di quanto pubblicato nei giorni scorsi) si articolerà sulla declinazione potenziata della berlina elettrica compatta Zoe, sull’esposizione del nuovo motore 1.3I Energy, su un nuovo allestimento per Talisman ed una esclusiva serie speciale per Dacia Stepway, nonché sulla concept Renault EZ-GO chiamata a proporre una nuova “vision” di mobilità urbana condivisa, elettrica, connessa e a guida autonoma.

Nel dettaglio, le prime notizie giunte da Parigi in merito alle due inedite declinazioni “Pure” e “Légende” per Alpine A110 fanno essenzialmente riferimento ai dati salienti di motorizzazione e alle peculiarità concettuali su cui si articolano i nuovi progetti. “Linee compatte, leggere e scattanti, fedeli ai principi ‘senza tempo’ di Alpine”: così Renault illustra le due novità dell’usine di Dieppe per Ginevra 2018.

La “base di partenza” sarà la stessa per entrambe le nuove declinazioni: struttura in alluminio, unità motrice affidata al 1.8 quattro cilindri turbo da 252 CV abbinato al cambio sette rapporti doppia frizione con tre modalità di guida (Normal, Sport e Track), sospensioni a doppi triangoli all’avantreno ed al retrotreno e, riguardo ai valori prestazionali, 250 km/h di velocità massima e 4”5 per il passaggio da 0 a 100 km/h.

Per Alpine A110 Pure, la dotazione si affida agli atout già espressi dalla fortunata variante-lancio Première Edition. Vale a dire: una immagine marcatamente sportiva e “senza fronzoli”, allestimento standard e rivolto ad una clientela “Alla ricerca del piacere di guida dato dalla sinuosità delle strade di montagna attraverso sensazioni di velocità e leggerezza”.

La declinazione Légende, dal canto suo, sarà più “GT” nel senso più stretto del termine (un po’ come, quarantasei anni fa, venne portato in dote da Alpine A310, meno “estrema” di A110): “Un tocco di raffinatezza e sofisticatezza”, come annuncia Renault, nella guida di tutti i giorni e nei lunghi viaggi. Le dotazioni di serie comprenderanno, fra gli altri, nuovi sedili “Comfort” a sei possibilità di regolazione, con cinture Sabelt, e nuove nuance per gli interni con accenti in carbonio ad effetto lucido.

Alpine A110 Pure e Légende 2018: prime immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti