Nuova Honda CR-V 2018: ora è anche ibrida

Pronta al debutto europeo fissato per Ginevra, la nuova CR-V porterà in dote anche una sofisticata versione ibrida.

La nuova generazione della Honda CR-V si prepara al debutto fissato per il Salone di Ginevra 2018 (8-18 marzo), mentre l’arrivo sul mercato sarà tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2019. Forte di ben 700mila unità vendute nel 2017 in tutto il mondo, la nuova CR-V proverà a bissare questo risultato con una nuova e più ricca formula.

Realizzata sul pianale modulare Compact Global Platform, la vettura riceve l’ultimo linguaggio stilistico del Costruttore nipponico sfoggiando nuovi proiettori avvolgenti che seguono l’andamento della grande mascherina dotata di vistose cromature. La nuova CR-V è anche più muscolosa grazie a passaruota maggiorati e nuove nervature riservate al cofano motore ed ai generosi fascioni paraurti. Particolare attenzione è stata posta anche all’ottimizzazione dell’aerodinamica grazie ad interventi mirati che hanno riguardato il sottoscocca.

L’abitacolo è omologato per ospitare fino a 7 passeggeri disposti su tre file di sedili, l’ambiente risulta inoltre particolarmente tecnologico grazie alla presenza di una strumentazione completamente digitale affiancata da un sistema di infotainment abbinato ad un display touch da 7 pollici.

Le novità più importanti si nascondono però sotto il cofano, dove troviamo al suo debutto sistema ibrido Honda Intelligent Multi Mode Drive (i-MMD). Questo schema abbina due propulsori elettrici ad una unità 2.0 litri benzina i-VTEC. La gamma prevede anche un 1.5 litri turbo a benzina abbinato ad una trazione anteriore e disponibile sia con un cambio manuale che con una trasmissione automatica CVT. Per  entrambe le versioni è disponibile la trazione integrale Real Time AWD con Control System.

Nuova Honda CR-V 2018 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti