Lotus: via libera definitivo al primo SUV della Casa di Hethel

Dopo l’acquisizione da parte della cinese Gely, Lotus ha concesso il disco verde definitivo alla realizzazione del primo SUV della Casa inglese.

Dopo il completamento dell’acquisizione di Lotus da parte del colosso cinese Geely, la Casa di Hethel è entrata in una nuova e promettente fase della sua storia che porterà nel prossimo futuro al lancio di nuovi ed interessanti modelli.

La prima tra le novità più attese sarà un modello rivoluzionario per la storia del nobile marchio britannico, ovvero un crossover dal carattere sportivo. L’idea di un modello a “ruote alte” era nel cassetto ormai da qualche anno, ma adesso con l’arrivo dell’iniezione di capitali provenienti dalla Cina il progetto diventerà presto realtà, considerando il recente via libera definitivo ricevuto dai vertici del Costruttore inglese.

L’inedito modello si distinguerà dagli altri SUV presenti sul mercato grazie all’elevato piacere di guida che potrà offrire, inoltre verrà realizzato sfruttando tutte le sinergie messe a disposizione dal Gruppo cinese. Con ogni probabilità il futuro SUV targato Lotus sfrutterà una piattaforma già esistente che verrà abbinato a tutta l’esperienza “tecnica” maturata dalla Casa britannica, a partire dalla cura aerodinamica e fino ad arrivare ai canoni di leggerezza che caratterizzano le sue vetture sportive.

L’inedito SUV porterà anche un’altra grossa novità in Casa Lotus, considerando che la sua offerta comprenderà quasi certamente anche una variante ibrida, inoltre non è escluso che la sua produzione potrebbe avvenire anche al di fuori del Regno Unito. Per il debutto sul mercato del nuovo modello bisognerà invece attendere almeno tre anni.

Lotus Esprint Turbo 1981 ex Colin Chapman Vedi tutte le immagini
Altri contenuti