Salone di Francoforte 2017: SsangYong Rexton MY 2018

Il maxi-SUV coreano si rifà il trucco per l’imminente debutto sul mercato: due versioni (5 e 7 posti), quasi 2.000 litri al bagagliaio, un nuovo telaio e, per l’Italia, il 2.2 turbodiesel.

Rexton, atto terzo. Al Salone di Francoforte 2017 (qui la nostra guida all’evento), SsangYong svela al pubblico europeo l’edizione-restyling del SUV “full-size” presentato in anteprima nei mesi scorsi al Salone di Seul e già in vendita, dalla scorsa primavera, sul mercato nazionale dove assume l’identità Rexton G4. In Italia, SsangYong Rexton Model Year 2018 arriverà nelle concessionarie ad ottobre: la versione esposta all’IAA 2017 è, dunque, in configurazione definitiva e pronta su strada. Nei prossimi giorni saranno comunicati i dettagli relativi ai prezzi e agli allestimenti.

Il ruolo che SsangYong si prefigge con il nuovo MY 2018 di Rexton è ambizioso: oltre ad offrire un ulteriore concorrente nei confronti delle maxi-Sport Utility attualmente in produzione (Ford Edge e Volkswagen Touareg, nonché Skoda Kodiaq e Kia Sorento, Nissan X-Trail, Hyundai Santa Fe, Toyota Land Cruiser – la nuova versione viene svelata a Francoforte in questi giorni – e il nuovo SUV di Seat del quale a Francoforte vengono comunicati i nove nomi finalisti che ne identificheranno la denominazione), SsangYong vuole rafforzare un proprio new deal di rinnovamento stilistico e tecnico, iniziato nel 2015 con Tivoli ed XLV e che proseguirà, secondo recenti indicazioni dai vertici dell’azienda controllata dal colosso indiano Mahindra, con lo sviluppo di un nuovo modello all’anno entro il 2020.

L’aggiornamento alla seconda serie di SsangYong Rexton presentato al Salone di Francoforte mette in evidenza un’immagine complessivamente “massiccia” e “americana” nell’insieme: piuttosto abbondante negli ingombri esterni (questele misure: 4,85 m di lunghezza, 1,92 m di larghezza, 1,8 m di altezza; il peso sfiora 2.100 kg), SsangYong Rexton Model Year 2018 viene allestito su un insieme carrozzeria-telaio “Body on Frame” (il telaio, fedele alla tradizione fuoristradistica, è a longheroni realizzati secondo una nuova tecnologia “Quad-Frame” che prevede un ampio ricorso verso acciai ad elevata resistenza).

Di rilievo l’abitabilità: il rinnovato “Sport Utility” coreano sarà disponibile in due configurazioni, 5 e 7 posti, e porta in dote una ottima capacità di carico: il volume del vano bagagli va da 820 litri (5 posti, nel normale assetto di marcia) a 1.977 litri (7 posti a sedili posteriori abbattuti). All’interno, le rifiniture in pelle Nappa e gli schermi per il controllo delle funzionalità di assistenza alla guida e dell’infotainment – compatibile con gli standard Apple CarPlay e Android Auto e dotato di funzionalità “mirroring” e 3D Around View Monitoring – completano l’immagine di SsangYong Rexton. Elevata la capacità di traino: fino a tre tonnellate.

Sotto il cofano, SsangYong Rexton Model Year 2018 (la trasmissione, che dispone delle marce ridotte, si avvale di un cambio manuale a sei rapporti o automatico  sette rapporti; la trazione integrale è inseribile a controllo elettronico) viene equipaggiato con due motorizzazioni: un’unità a benzina da 2 litri e un turbodiesel da 2,2 litri e 181 CV: quest’ultima sarà la versione destinata al mercato italiano.

Nuova Ssangyong Rexton Vedi tutte le immagini
Altri contenuti