Bentley Flying Spur Design Series by Mulliner: nuova serie speciale

Tiratura limitata (soltanto 100 unità) per la lineup Flying Spur “riveduta e corretta” da Mulliner con l’obiettivo di conferire alla berlina high performance di Crewe un nuovo ed ancora più esclusivo appeal.

Oltre che sulla produzione high performance e sul nuovo SUV Bentayga, i vertici Bentley tengono in conto anche la produzione più classica. A un mese esatto dall’annuncio della serie speciale Continental 24 allestita sulla base della nuova Supersports (svelata al Salone di Ginevra 2017) come omaggio alla presenza Bentley alla 24 Ore del Nurburgring con le Continental GT3 e di Bentayga Falconry by Mulliner, è ora il momento di una nuova “special edition”, che questa volta vede la berlina sportiva Flying Spur nel ruolo di protagonista.

Si tratta di Bentley Flying Spur Design Series by Mulliner: una serie a tiratura limitata (ne sono state programmate 100 unità) realizzata dagli artigiani della Divisione di Crewe specializzata negli interventi di personalizzazione “su misura” della lineup Bentley.

I dettagli di intervento e le immagini relative alla inedita serie speciale Bentley Flying Spur Design Series by Mulliner vengono diffusi in queste ore: per inciso, mentre il marchio della “B Alata” è presente al Goodwood Festival of Speed con una nutrita serie di novità, dal debutto in Gran Bretagna di Continental Supersports (in esibizione con il leggendario Dereck Bell al volante), all’esposizione di Mulsanne “passo lungo”, Bentayga Diesel e Flying Spur V8S nonché del prototipo Speed 8 Le Mans come omaggio a Tom Kristensen.

La nuova Design Series by Mulliner viene realizzata sull’intera lineup Flying Spur: V8, V12, V8 S e V12 S. L’obiettivo posto da Mulliner verso lo sviluppo dell’inedita serie speciale è, chiaramente, rivolto a conferire al cliente una esclusiva interpretazione della berlina high performance di Crewe: il corpo vettura riceve nuovi dettagli di allestimento, che vanno dalla verniciatura in tinta carrozzeria di tutti i particolari esterni (compresi, ad esempio, i sottili spoiler al paraurti anteriore e le modanature sottoporta) all’adozione delle piccole luci che, al buio, proiettano la scritta “Mulliner” sul terreno, alla presenza di cornici in nero lucido intorno ai gruppi ottici anteriori e alla tradizionale calandra. Nuovi anche i cerchi, di disegno sportivo e 21” di diametro, in nero per V8 S e in nero lucido per la versione V12 S.

All’interno, le novità messe in evidenza dalla serie speciale Bentley Flying Spur Design Series by Mulliner riguardano uno specifico doppio rivestimento in pelle traforata per i sedili dall’inedito appeal (due tonalità che, per mezzo dei minuscoli fori presenti nel primo strato, creano un insolito contrasto visivo) alla striscia colorata “a ore 12” sul volante (dettaglio mutuato dalle competizioni). Il rivestimento “piano black” della consolle centrale e l’adozione di accenti in titanio e fibra di carbonio completano l’allestimento dell’abitacolo.

Ciò che viene mantenuta, nella serie limitata Bentley Flying Spur Design Series by Mulliner, è l’impostazione tecnica: la prima berlina di Bentley prodotta dal marchio di Crewe dopo il suo ingresso nel Gruppo Volkswage, mantiene le due motorizzazioni 4.0 V8 e 6.0 V12, declinate su quattro livelli di potenza: 507 CV per la 4.0 V8 (presentata in anteprima al Salone di Ginevra 2014), 528 CV per l’ultima nata di gamma 4.0 V8 S esposta a Ginevra 2016, 625 CV per la 6.0 V12 e 635 CV per la versione alto di gamma V12 S, annunciata lo scorso settembre.

Bentley Flying Spur Design Series by Mulliner 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti