Renault Twingo GT: debutta il cambio automatico EDC

La lineup della simpatica “bombetta” da 110 CV si arricchisce nella versione equipaggiata con il cambio EDC – Efficient Dual Clutch a sei rapporti e possibilità di utilizzo in modalità sequenziale o totalmente automatica.

Ad un anno esatto dall’anteprima (Goodwood Festival of Speed 2016), Renault Twingo GT si arricchisce ora con il cambio automatico EDC a sei rapporti, disponibile a scelta in luogo del “tradizionale” cambio manuale a cinque rapporti. Si tratta della medesima tecnologia EDC (Efficient Dual Clutch) già impiegata in alcuni modelli della gamma Renault Sport: Clio RS e Mégane GT, alle quali sta per aggiungersi l’imminente Mégane RS.

Essenzialmente identica, dal punto di vista estetico, alla versione equipaggiata con cambio manuale (che mette in evidenza il simpatico “Pack GT” con piccole appendici aerodinamiche anteriori e posteriori e un diffusore, l’impianto di scarico a doppio terminale cromato e le trisce NACA su tetto e cofano anteriore, queste ultime di serie in Francia e a richiesta sugli altri mercati), la nuova Renault Twingo GT con EDC permette al conducente il doppio impiego del comando in modalità sequenziale o 100% automatica; l’ausilio della doppia frizione, inoltre, consente una maggiore flusidità di coppia e un più rapido passaggio di velocità.

Sotto il cofano (o meglio: alle spalle dell’abitacolo), la nuova Renault Twingo GT EDC mantiene l’impostazione powertrain della GT “manuale” (qui la nostra prova su strada): unità tCe 110 da 0,9 l (898 cc) dall’architettura a tre cilindri, sovralimentata con turbocompressore, e in grado di erogare una potenza di 110 CV e 170 Nm di coppia massima a 2.000 giri/min. Non è previsto, nella EDC, l’adozione dello Start&Stop; al contrario, la nuova versione viene equipaggiata con il Launch Control, assente nel modello a cambio manuale 5 rapporti.

I valori prestazionali comunicati da Renault per la nuova versione EDC di Twingo GT rivelano una velocità massima leggermente più elevata (183 km/h contro 182), e tempi di accelerazione lievemente superiori (da 0 a 100 km/h in 10”4, mentre la “manuale” copre la stessa prestazione in 9”6; sui 1.000 m in 32”3 contro 31”6), ma un tempo di ripresa inferiore (8”2 nel passaggio da 80 a 120 km/h contro 8”3). Poca differenza anche riguardo ai consumi dichiarati: 5,3 litri di benzina a ciclo medio per Twingo GT EDC (5,2 la versione a cambio manuale), e in termini di peso: 1.028 kg a vuoto, a fronte di 1.001 kg della “manuale”.

Nel complesso, si tratta di valori pressoché equivalenti, che giustificano l’appartenenza di Twingo GT EDC sullo stesso segmento della versione dotata con il cambio manuale a cinque rapporti: una vettura in grado di offrire prestazioni brillanti e una elevata maneggevolezza, tuttavia non “sportive” nel senso pieno del termine.

Non cambia l’impostazione simpaticamente “aggressiva” del corpo vettura, che si completa con un assetto formato da ammortizzatori ritarati (40% in più di rigidità) e molle più corte, per un abbassamento di 20 mm dell’altezza da terra, l’adozione di cerchi da 17” a sezione differente fra avantreno e retrotreno, e il comando dell’acceleratore derivato da quello di Mégane RS (la serie attuale, che si prepara a lasciare spazio alla nuova versione equipaggita con il 4Control a ruote posteriori sterzanti).

Renault Twingo GT con cambio EDC: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Renault Arkana

Altri contenuti