McLaren 720S: in anteprima al Salone dell’Auto Parco Valentino

La supercar da 720 CV che inaugura una seconda generazione della famiglia “Super Series” debutta per l’Italia alla rassegna torinese. Definito anche il prezzo: si parte da 252.620 euro.

McLaren 720S: in anteprima al Salone dell’Auto Parco Valentino

di Francesco Giorgi

05 Giugno 2017

A pochi giorni dalla nomina di Rob Melville in qualità di responsabile Design per McLaren, il marchio di Woking annuncia una doppia novità che farà piacere agli appassionati delle ultraperformanti GT di oltremanica (e di modelli high performance tot court): l’anteprima per l’Italia della attesa McLaren 720S – svelata al grande pubblico, lo scorso marzo, in occasione del Salone di Ginevra – all’imminente Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino (in programma da mercoledì 7 a domenica 11 giugno) e l’indicazione del prezzo di vendita per il nostro mercato.

La nuova McLaren 720S, modello che inaugura la seconda generazione della “famiglia” Super Series (relativa alle nuove proposte nel segmento supercar per McLaren) debutterà in listino a partire da 252.620 euro. La versione che sarà esposta alla rassegna torinese verrà allestita in una nuova tinta carrozzeria “Azores Orange”. A disposizione dei test drive per un numero limitato di visitatori ci sarà inoltre un esemplare in “Memphis Red” (ricordiamo che la terza variante di carrozzeria proposta per McLaren 720S è “Glacier White”).

Peculiarità della nuova 720S è il telaio monoscocca in fibra di carbonio “Monocage II”, evoluzione in termini di maggiori leggerezza e rigidità della precedente struttura utilizzata per McLaren 650S, rispetto alla quale 720S si candida ad un ruolo di erede. Altrettanto inedita è l’impostazione esterna del corpo vettura, sempre più improntata alla massima penetrazione aerodinamica in funzione delle prestazioni. Dati alla mano, il design, curato da Bob Melville, fa registrare il 50% di carico aerodinamico in più in confronto a McLaren 650S.

All’interno, l’abitacolo di McLaren 720S si avvale di rivestimenti e rifiniture in pellami pregiati e alluminio lavorato; da segnalare, riguardo alle novità hi-tech, la presenza del nuovo modulo “McLaren Driver Interface”, strumentazione che a sua volta comprende uno schermo pieghevole “Folding Driver Display” a disposizione del conducente, e un display centrale “Central Infotainment System”, riservato al controllo delle funzionalità di eservizio della nuova supercar di Woking e alle soluzioni multimediali.

Sotto il cofano (o meglio: alle spalle dell’abitacolo) la nuova supercar di McLaren viene equipaggiata con l’unità V8 da 4 litri, sovralimentata con doppio turbocompressore, che sviluppa una potenza di 720 CV (da cui la sigla della vettura) a 7.000 giri/min e 770 Nm di coppia massima a 5.500 giri/min. Di particolare rilievo il peso (McLaren dichiara un peso a secco di 1.283 kg) e i valori prestazionali annunciati: 341 km/h la velocità massima, 2”9 per lo scatto da 0 a 100 km/h, 7”8 per l’accelerazione da 0 a 200 km/h e 21”4 da 0 a 300 km/h.

“La Super Series è centrale nel business McLaren e rappresenta l’equilibrio tra performance estreme, lusso artigianale e ineguagliabile coinvolgimento del guidatore che sono gli elementi portanti del brand McLaren”, anticipa Jon Pollock, Global Sales Director per la factory di Woking.

Tutto su: McLaren