Hyundai Ioniq 5: anteprima al Milano Monza Motor Show

Tutto nuovo, per stile, piattaforma e tecnologie di bordo, il crossover a zero emissioni coreano si mostra al grande pubblico insieme ad una nutrita rappresentanza di modelli Hyundai ad elevata elettrificazione.

Un profondo rinnovamento, nel design e nelle tecnologie di alimentazione, che persegue il programma evolutivo in materia di digitalizzazione e sistemi elettrificati portato avanti dal “colosso” coreano. Ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità presentata da Hyundai per il MIMO 2021, prima grande rassegna europea dell’auto targata 2021, in programma fra Milano e l’Autodromo di Monza da giovedì 10 a domenica 13 giugno nell’interessante format “Salone diffuso” e ad ingresso libero per i visitatori.

>> Milano Monza Motor Show: programma e novità

Al centro del “new deal” del marchio

Protagonista dello “spazio Hyundai” alla rassegna è Ioniq 5. Il nuovo crossover ad alimentazione 100% elettrica, esposto in Piazza Duomo (con accanto l’urban-SUV Bayon) ed in Piazza Mercanti, è anche il primo modello del gigante coreano ad essere stato progettato sulla piattaforma E-GMP concepita specificamente per essere adottata da modelli “zero emission” di nuova generazione. La propulsione adotta, a seconda delle versioni, uno o due motori elettrici e batterie da 58 kWh (Standard Range) e da 72,6 kWh (Long Range), con trazione posteriore da 125 kW e 305 Nm (Standard Range) e 218 CV-305 Nm (Long Range), oppure integrale (173 kW e 605 Nm-225 kW e 605 Nm per le due declinazioni). L’autonomia dichiarata varia fra 350 e 481 km. La ricarica supporta sistemi da 400V e 800V di tensione, con tempi decisamente ridotti: fino a 18 minuti per ottenere dal 10% all’80% di energia attraverso una colonnina “ultra-fast” da 350 kW, e solamente 5 minuti per 100 km di percorrenza.

Le novità “green” Hyundai al Milano Monza Motor Show 2021

Accanto a Ioniq 5, il marchio coreano espone al MIMO 2021 un nutrito “parterre” di modelli, fra esemplari in esposizione e veicoli pronti per i test drive disponibili (con pre-registrazione) nell’area dedicata al Focus Auto Elettriche e Ibride organizzato da MIMO ed Enel X presso il Castello Sforzesco:

  • Hyundai Bayon, che costituisce la più recente espressione (in ordine di tempo) dello stile Sport Utility (qui abbinato all’alimentazione Mild-hybrid a 48V) messo in pratica dal Costruttore in ordine alle esigenze dei clienti europei;
  • Hyundai Tucson Plug-in Hybrid, in anteprima nazionale in Corso Vittorio Emanuele e anch’esso disponibile ai test drive, presenta la nuova motorizzazione 1.6 abbinata ad un motore elettrico da 66,9 kW per una potenza complessiva di 265 CV e 350 Nm di coppia massima;
  • Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid (equipaggiato con lo stesso modulo di propulsione di Tucson ibrido ricaricabile) nell’area test drive;
  • Hyundai Kona Electric, l’electric-SUV più venduto in Italia nel 2020, oggetto di un ampio upgrade nello stile e negli allestimenti, alimentato con un pacco batterie agli ioni di litio da 64 kWh di capacità per un’autonomia fino a 484 km a ciclo medio WLTP ed un consumo energetico nell’ordine di 14,3 kWh per 100 km;
  • Hyundai Nexo, lo Sport Utility ad alimentazione fuel cell a idrogeno da oltre 660 km di autonomia e tempi di rifornimento compresi fra 3 e 5 minuti viene esposto in Piazza Mercanti e presso lo spazio espositivo UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive) di Piazza Cordusio in ordine alla rassegna “Il Motore del Futuro” che si prefigge l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sul tema dell’elettrificazione e delle diverse motorizzazioni sostenibili.
Hyundai al MIMO 2021 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti