Volkswagen Polo 2021: gamma, allestimenti, motori

La vendutissima (oltre 18 milioni di esemplari dal 1975) “segmento B” di Wolfsburg fa il pieno di novità hi-tech, accompagnate da un significativo aggiornamento esteriore.

La sesta generazione di Volkswagen Polo (sul mercato dalla seconda metà del 2017) si rinnova ed evolve in configurazione “Model Year 2021”: la supercompatta tedesca è al centro di un corposo programma di aggiornamento, che interessa l’aspetto estetico così come le dotazioni hi-tech (connettività ed ausili attivi alla guida), nonché la gamma delle motorizzazioni e la struttura dell’offerta. Per la popolare “segmento B” di Volkswagen – assemblata nelle linee di montaggio di Pamplona (Spagna) ed Uitenhage (Sudafrica) – è dunque in atto più che un “semplice” restyling, come vedremo.

Corpo vettura: novità, dimensioni, bagagliaio

Innanzitutto, l’immagine esteriore: da tempo abbandonati i panni di “piccola” di Wolfsburg, Volkswagen Polo si avvicina sempre più alla bestseller di sempre Golf. Sviluppata sul pianale modulare MQB A0 (cioè la versione della conosciutissima piattaforma Modularer Querbaukasten riservata ai modelli di fascia “compact” del Gruppo VAG), la nuova edizione 2021 mette in evidenza un profondo “maquillage” per la zona frontale ed il “volume” posteriore, in virtù di un nuovo disegno conferito ai paraurti, alla forma dei gruppi ottici a Led (che nelle configurazioni superiori fanno riferimento alla nuova tecnologia Matrix Led IQ.Light) ed al portellone. Le tinte carrozzeria disponibili sono otto, quattro delle quali inedite: Ascot Grey (novità) e Pure White, finizioni metallizzate Reflex Silver, Smoke Grey (novità), Reef Blue, nuance più sportiva Kings Red (novità), Vibrant Violet (novità), Deep Black ad effetto perlato. Le finiture Kings Red, Pure White, Reflex Silver e Reef Blue possono essere abbinate alla verniciatura in nero per il tetto (Roof Pack).

Ingombri esterni

VW Polo 2021 è pressoché identica nelle dimensioni esterne e nella capacità del bagagliaio alla serie che si prepara ad essere sostituita.

  • Lunghezza: 4,05 m;
  • Larghezza: 1,75 m (specchi retrovisori esclusi);
  • Altezza: 1,44 m;
  • Passo: 2.564 mm;
  • Capienza del vano bagagli: 351 litri nel normale assetto di marcia.

Abitacolo: ampio upgrade tecnologico

All’interno, Volkswagen Polo 2021 punta i riflettori su infotainment e digitalizzazione, a cominciare dalla presenza del quadro strumenti “Digital Cockpit” in due differenti diagonali a seconda del tipo di allestimento, per proseguire con l’adozione di un nuovo volante multifunzione, e fino all’insieme multimediale che, all’interfaccia online ed alle App per device portatili, aggiunge nelle versioni con climatizzatore automatico Climatronic, i comandi touch per il controllo della ventilazione e della temperatura interna.

I nuovi allestimenti

Fra le novità portate in dote da Volkswagen Polo 2021, una ridefinizione delle proposte di gamma rispetto al precedente assortimento che comprendeva le versioni Trendline (modello di accesso), Comfortline (livello medio) e Highline (versione alto di gamma). La riformulazione della lineup, che integra nelle dotazioni standard gran parte delle funzionalità più richieste dai clienti VW, si articola su nuove declinazioni:

  • Polo;
  • Life;
  • Style;
  • R-Line.

Più avanti la lineup si completerà con l’arrivo dell’immancabile GTI.

Volkswagen Polo: principali contenuti

  • Cerchi da 14”;
  • Maniglie porta esterne e gusci degli specchi retrovisori in tinta carrozzeria;
  • Specchi retrovisori esterni regolabili e riscaldabili a comando elettrico;
  • Alzacristalli elettrici anche posteriori;
  • Gruppi ottici (anteriori e posteriori) a Led;
  • Rivestimento in schiuma per la plancia;
  • Rivestimenti in “Design Polo” ai sedili;
  • Modanature interne in “Licorice Black”;
  • Strumentazione digitale Digital Cockpit con display da 8”;
  • Climatizzatore;
  • Infotainment con impianto audio Composition Media, schermo da 6.5”, connettività Bluetooth;
  • Nuovo volante multifunzione;
  • Nuovo airbag centrale collocato, sulla longitudinale del lato guida, in posizione laterale sullo schienale dei sedili posteriori: in caso di incidente, si apre verso il centro e protegge il guidatore e il passeggero anteriore impedendo che urtino l’uno contro l’altro causandosi reciprocamente lesioni;
  • Nuovo pretensionatore terminale per tendere in modo supplementare la cintura di sicurezza nella zona del bacino.

VW Polo Life: versioni di livello intermedio

  • Cerchi da 15”;
  • Rivestimenti in tessuto “Life” per i sedili;
  • Modanature in tinta Lava Stone Black;
  • Rivestimento in pelle per il volante ed il pomello della leva del cambio;
  • Infotainment con App-Connect;
  • Bracciolo centrale con interfaccia USB-C supplementare al centro nel vano posteriore.

Style: dotazioni alto di gamma

  • Gruppi ottici anteriori a tecnologia Led Matrix IQ.Light;
  • Fendinebbia a Led;
  • Accenti in look cromo nella zona frontale del veicolo;
  • Cerchi in lega “Ronda” da 15”;
  • Rivestimento in tessuto “Style” per i sedili (a richiesta disponibili in ArtVelours);
  • Dettagli “Deep Iron”;
  • Sistema di ausilio alle manovre di parcheggio anteriore e posteriore;
  • Strumentazione digitale “Digital Cockpit” con schermo da 10.25”;
  • Illuminazione “ambient”;
  • Modulo infotainment “Ready2Discover” con display da 8” comprensivo di connettività wireless per App-Connect, aumentabile nelle prestazioni con la funzione di navigazione mediante Function on Demand.

R-Line: accessori della versione più sportiva

  • Paraurti anteriore e posteriore Design R con griglie e relative cornici in nero lucido;
  • Diffusore posteriore in nero lucido che integra i terminali di scarico a finitura cromata;
  • Fanaleria Led Matrix IQ.Light;
  • Fendinebbia a Led;
  • Cerchi in lega “Valencia” da 16”;
  • Rivestimento in ArtVelours “Karoso” con dettagli interni in Dark Grey;
  • Sistema multimediale con funzione “Ready2Discover”.

Dotazioni a richiesta

Fra gli accessori disponibili in opzione, si segnalano il tetto scorrevole Panorama, i cerchi in lega leggera fino a 17 pollici, il gancio traino, il sound system beatsAudio con potenza totale di 300W, il sistema di chiusura e avviamento automatici Keyless Access, il sistema di comando vocale, i cristalli bruniti nel vano posteriore e un pacchetto sportivo (per Style ed R-Line) comprensivo di assetto sportivo (carrozzeria ribassata di 15 mm) con differenziale elettronico a bloccaggio trasversale (XDS) e selezione del profilo di guida.

Sicurezza attiva e ADAS

Come si accennava in apertura, fra i “punti di forza” di Volkswagen Polo 2021 c’è un ampio “capitolato” hi-tech e ADAS. Nello specifico, la nuova edizione della compattissima tedesca offre, oltre al sistema di illuminazione a Led Matrix IQ.Light, anche dieci dispositivi di ausilio attivo alla guida IQ.Drive di Livello 2: di seguito i principali sistemi.

  • IQ. Drive Travel Assist, attivo già da fermo per le versioni con cambio DSG e da 30 km/h se con cambio manuale;
  • Cruise Control adattivo con regolazione automatica della distanza dai veicoli che precedono, funzione predittiva e riconoscimento dei segnali stradali e limiti di velocità (a richiesta anche con funzione Stop&Go di ripartenza automatica);
  • Sistema di assistenza al cambio di corsia con Lane Assist e assistente all’uscita dal parcheggio;
  • Sistema di controllo perimetrale Front Assist con frenata autonoma d’emergenza, riconoscimento altri veicoli, ciclisti e pedoni (diurna e notturna) e funzione City;
  • Sistema di riconoscimento stanchezza conducente Fatigue Detection;
  • Sistema proattivo di protezione occupanti, con pretensionamento in automatico delle cinture di sicurezza, e chiusura dei finestrini e del tetto scorrevole nel caso in cui durante la guida venga a verificarsi una forte accelerazione trasversale con intervento dell’Esc;
  • Dispositivo di assistenza al parcheggio Park Assist con sensori ad ultrasuoni.

Motorizzazioni: addio diesel

La gamma delle unità motrici che trovano posto sotto il cofano di Volkswagen Polo 2021 si compone unicamente di versioni equipaggiate con il piccolo 1.0 tre cilindri, declinato in due tipologie di alimentazione (benzina e metano monofuel, quest’ultima scelta corrisponde in pieno alla ben conosciuta gamma a carburanti alternativi proposta dal Gruppo Volkswagen) ed in quattro livelli di potenza. Di seguito la composizione dei motori.

  • Volkswagen Polo 1.0 MPI 80 CV e 93 Nm di coppia massima, con cambio manuale a cinque rapporti;
  • Volkswagen Polo 1.0 TSI 95 CV, con cambio manuale o, a richiesta, DSG doppia frizione a sette rapporti;
  • Volkswagen Polo 1.0 TSI 110 CV e 200 Nm, abbinato unicamente al cambio DSG sette rapporti;
  • 1.0 TGI 90 CV e 160 Nm, con alimentazione monofuel a gas naturale.
Volkswagen Polo 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Altri contenuti