Maserati Levante Hybrid: caratteristiche e novità

Riflettori puntati sul nuovo capitolo di elettrificazione leggera del Tridente, che esordisce in anteprima al Salone di Shanghai e sarà sul mercato a giugno 2021.

La seconda novità Maserati all’insegna dell’elettrificazione viene svelata al Salone di Shanghai 2021 (la prima grande rassegna internazionale dedicata al comparto automotive è in programma da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile): si tratta di Levante Hybrid, modello che amplia al segmento Sport Utility lo sviluppo in tema di motorizzazione elettrificata secondo i programmi del “Tridente” avviato nel 2020 da Ghibli Hybrid. Il tema è dunque lo stesso: un modulo di propulsione ibrido “light” che fa ricorso all’alternatore-starter BSG con dispositivo eBooster a 48V. Niente Plug-in Hybrid, dunque: l’ottimizzazione delle performance motoristiche riguardo ad efficienza, consumi ed emissioni si avvale del mild hybrid, pronto a sostituire le versioni turbodiesel.

L’esordio è imminente

Una volta terminato il “vernissage” al Salone di Shanghai, per Maserati Levante Hybrid avrà inizio la fase di commercializzazione, prevista per giugno 2021. Nelle prossime settimane saranno dunque resi noti i dettagli dei prezzi di vendita per l’Italia.

Estetica e dinamiche veicolo

Lo stile di Maserati Levante Hybrid è ovviamente identico a quello adottato dalla nuova lineup 2021 del SUV modenese. A giocare sulla differenza di modello ci sono alcuni dettagli: nuove tinte carrozzeria in Grigio Evoluzione ed Azzurro Astro tri-strato a finitura metallizzata (quest’ultimo disponibile nel catalogo di personalizzazioni Maserati Fuoriserie), accenti in blu ad effetto satinato per le prese d’aria laterali, le pinze dei freni ed il monogramma collocato sui montanti posteriori nonché, all’interno, nelle cuciture a contrasto dei sedili. In virtù del posizionamento della batteria supplementare da 800 Wh nella zona posteriore (che in ogni caso non incide sulla capienza del bagagliaio), la ripartizione dei pesi è ottimale: 50-50 fra avantreno e retrotreno. Da notare altresì un sostanziale risparmio di peso: per via dell’adozione del motore a 4 cilindri, l’ago della bilancia rivela 24 kg in meno. L’assetto, invariato, dispone di sospensioni pneumatiche a sei vie di regolazione. Le tecnologie di bordo presentano l’assortimento di sistemi di ausilio attivo ed assistenza attiva alla guida “new gen” che hanno debuttato sulla nuova edizione 2021 di Levante; a bordo, l’infotainment prevede il dispositivo MIA-Maserati Intelligent Assistant a connettività costante con la suite di servizi Maserati Connect e la ricarica wireless per i device portatili con interfaccia Apple CarPlay ed Android Auto.

Propulsione

Sotto al cofano, Maserati Levante Hybrid fa ricorso, come si accennava in apertura, all’unità motrice turbo benzina da 2 litri e 4 cilindri in linea, abbinata ad un sistema a 48V con dispositivo di recupero dell’energia nelle fasi di decelerazione e di frenata e funzione “sailing”. Dal punto di vista prestazionale, la potenza massima ammonta a 330 CV a 5.750 giri/min, e la forza motrice è nell’ordine di 450 Nm a 1.750 giri/min: valori che sulla carta fanno della novità Sport Utility mild-hybrid del Tridente un veicolo perfettamente complementare alla configurazione benzina a sei cilindri a V e dall’efficienza analoga a quella del “Vusei” a gasolio che, per questo, passerà la mano. La trasmissione si affida al cambio automatico ZF ad otto rapporti con differenziale posteriore meccanico autobloccante e ripartizione fino al 50% della coppia motrice fra gli assali (nelle normali condizioni di marcia, la trazione è posteriore).

La scheda tecnica

Motorizzazione

  • Architettura e tecnologia motore: 4 cilindri in linea mild-hybrid sovralimentato mediante turbocompressore mono-scroll con eBooster e BSG a 48V, albero motore in acciaio forgiato;
  • Alesaggio x corsa: 84 mm x 90 mm;
  • Rapporto di compressione: 9,5:1;
  • Cilindrata complessiva: 1.995 cc;
  • Potenza massima: 330 CV a 5.750 giri/min;
  • Coppia massima: 450 Nm a 2.250 giri/min;
  • Distribuzione: un albero a camme in testa azionato da catena;
  • Iniezione: diretta GDi a 200 bar di pressione;
  • Lubrificazione: mediante pompa dell’olio a cilindrata variabile;
  • Trasmissione: cambio automatico ZF ad otto rapporti, trazione integrale con differenziale posteriore meccanico autobloccante a slittamento limitato.

Corpo vettura

  • Sospensioni: anteriori a quadrilatero con doppio braccio oscillante, posteriori multilink a cinque bracci;
  • Impianto frenante: dischi anteriori ventilati da 345 mm x 42 mm con pinze flottanti a due pistoncini, dischi posteriori ventilati da 330 mm x 22 mm con pinze flottanti a pistoncino singolo;
  • Ruote: cerchi anteriori e posteriori da 19”, pneumatici anteriori e posteriori da 265/50 R 19;
  • Dimensioni esterne: lunghezza 5,00 m, larghezza 1,98 m, altezza 1,69 m, passo 3.004 mm, carreggiata anteriore 1.631 mm, carreggiata posteriore 1.662 mm, peso omologato 2.090 kg, capienza bagagliaio 580 litri, capacità serbatoio carburante 80 litri.

Valori prestazionali

  • Velocità massima: oltre 240 km/h;
  • tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 6”0;
  • Spazio di frenata da 100 a 0 km/h: 36 m;
  • Consumo a ciclo medio WLTP: in attesa di omologazione;
  • Emissioni di CO2 a ciclo medio WLTP: 231-252 g/km.
Maserati Levante Hybrid 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Maserati Ghibli Hybrid 2021

Altri contenuti